saperne di più su questo genere di piante da avere in giardino


IL pancia non è una singola pianta, ma un genere chiamato Thunbergia e originario delle regioni tropicali dell’Africa, del Madagascar e dell’Asia meridionale. Ora saprai di più sulla specie Thunbergia erecta, Thunbergia grandiflora, Thunbergia alata e Thunbergia mysoriensis. Segui i suggerimenti per la coltivazione e come usarli nel paesaggio.

Caratteristiche generali

In generale, le piante del genere tumbérgia sono piante rampicanti o liane (che sono attaccate agli alberi e si arrampicano per raggiungere la loro chioma). Pertanto, quando li coltivi, è interessante scegliere un luogo in cui possono stabilirsi, come recinzioni o pergolati.

Differenza di Thunbergia erecta per gli altri

pianta tumbérgia eretta
Credito: Life in the Garden

Ma nel caso specifico di Thunbergia erecta, ha questo nome proprio perché non ha bisogno di un supporto per crescere. Può essere la siepe stessa, senza nulla a sostenerla, ed è per questo che viene utilizzata molto nel paesaggio.

Affinché formi una recinzione ben chiusa, si consiglia di effettuare potature frequenti, quando necessario, e di mantenerla in pieno sole in modo che le sue foglie si avvicinino l’una all’altra.

Thunbergia grandiflora

grandiflora tumbérgia care
Credito: Life in the Garden

Se preferisci coltivare la tumbérgia con fiori grandi, devi scegliere il Thunbergia grandiflora, che prende il nome dalle dimensioni dei fiori che produce. Possono avere colori che variano tra bluastro, lilla e viola chiaro o persino bianco. Si tratta di una pianta rustica, di facile sviluppo e di rapida crescita, in vari tipi di terreno.

Thunbergia alata

tumbérgia alata come prendersi cura
Credito: Life in the Garden

Questa tumbérgia ha fiori più piccoli, solitamente giallastri con un centro scuro, e poiché si diffonde così facilmente può anche essere considerata un’erbaccia. Ma se vuoi valorizzarlo e coltivarlo per crescere, darà nuova vita a capriate, recinzioni e persino vasi, potersi espandere fino alle pareti.

Thunbergia mysoriensis

calzolaio ebraico
Credito: Life in the Garden

Questa è la tumbérgia chiamata popolarmente “scarpetta di ebrea”. A causa dei suoi fiori pendenti, sembra bello decorare pergolati e archi, decorando con la sua graziosa miscela di giallo e bordeaux.

Per questo, quando si pianta, ricordarsi che crescerà e occuperà uno spazio verso il basso, quindi il pergolato o l’arco deve essere più alto per non toccare le persone che passano sotto questi spazi.

Illuminazione

Per coltivare al meglio i tuoi tumori è meglio lasciarli in pieno sole, che è come piace di più a loro. Se hai solo uno spazio a mezza ombra da offrire, dai la preferenza Thunbergia erecta e il Thunbergia mysoriensis.

Watering

Non ci sono segreti per annaffiare queste piante. Può essere un’annaffiatura più frequente mentre sono all’inizio della crescita. Quindi puoi mantenere le annaffiature distanziate, aspettando che il terreno si asciughi. Se è nella stagione delle piogge e la pianta è all’aperto, non devi nemmeno preoccuparti di annaffiare.

Terra

Per piantare la tumbérgia è possibile acquistare terriccio già pronto o fare una miscela di terriccio vegetale con letame o humus, senza complicazioni.

fertilizzante

Queste piante sono molto apprezzate per i loro fiori. Quindi, prima che inizi la stagione della fioritura, possono ricevere un fertilizzante più ricco di fosforo. Se usi NPK, scegli un 4-14-8. Per la fertilizzazione organica, la farina di ossa è una buona opzione. La fecondazione può essere eseguita da 1 a 4 volte all’anno, se necessario.

Vedi anche: Spirali albuca: impara a coltivare questa pianta con i riccioli



Il cantante Tico Santa Cruz partecipa dal vivo con Vírgula questo mercoledì – Virgula


Kell Smith arriva con l’ultimo lavoro, O Velho e Bom Novo

Crediti: Gustavo Arrais

Kell Smith arriva con l’ultimo lavoro, O Velho e Bom Novo

Crediti: Gustavo Arrais

Kell Smith arriva con l’ultimo lavoro, O Velho e Bom Novo

Crediti: Gustavo Arrais

Kell Smith arriva con l’ultimo lavoro, O Velho e Bom Novo

Crediti: Gustavo Arrais

.

Film della maratona della Warner Channel questo venerdì per celebrare i 40 anni di Harry Potter – Virgula


Boca Rosa ha mostrato nei suoi racconti i dettagli della nuova casa, una proprietà a tre piani situata a San Paolo

Crediti: riproduzione / Instagram

Boca Rosa ha mostrato nei suoi racconti i dettagli della nuova casa, una proprietà a tre piani situata a San Paolo

Crediti: riproduzione / Instagram

Boca Rosa ha mostrato nei suoi racconti i dettagli della nuova casa, una proprietà a tre piani situata a San Paolo

Crediti: riproduzione / Instagram

Boca Rosa ha mostrato nei suoi racconti i dettagli della nuova casa, una proprietà a tre piani situata a San Paolo

Crediti: riproduzione / Instagram

Boca Rosa ha mostrato nei suoi racconti i dettagli della nuova casa, una proprietà a tre piani situata a San Paolo

Crediti: riproduzione / Instagram

Boca Rosa ha mostrato nei suoi racconti i dettagli della nuova casa, una proprietà a tre piani situata a San Paolo

Crediti: riproduzione / Instagram

Boca Rosa ha mostrato nei suoi racconti i dettagli della nuova casa, una proprietà a tre piani situata a San Paolo

Crediti: riproduzione / Instagram

Boca Rosa ha mostrato nei suoi racconti i dettagli della nuova casa, una proprietà a tre piani situata a San Paolo

Crediti: riproduzione / Instagram

.

Arredamento moderno della metà del secolo: lasciati ispirare da questo stile


Potresti aver visto, in foto o di persona, lo stile di arredamento moderno della metà del secolo. Potresti non aver nemmeno capito che si tratta di uno stile di decorazione, poiché è sempre stato abbastanza comune sin dalla sua apparizione negli anni ’40.

Quindi, tua nonna e zie hanno decorato la casa in questo stile? La base degli elementi è composta da mobili in legno, pezzi in forme geometriche e un aspetto generale che trasmette praticità, in un ingombro minimalista, leggero e accogliente.

Bene, queste caratteristiche riguardano lo stile di vita di oggi, quindi puoi dire che il moderno di metà secolo è ancora contemporaneo e probabilmente continuerà a farlo per qualche altro decennio.

Ora, che ne dici di prendere ispirazione da questo stile per decorare la tua casa? Guarda le foto e scopri idee che hanno più a che fare con te.

Per ambienti di grandi dimensioni, il legno alle pareti apporta calore

Mobili quadrati con struttura metallica e rivestimento in pelle

Poltrone arrotondate e questa tonalità giallastra che dona un tocco retrò

Semplice, pratico e funzionale: più legno, pelle e ferro

L’adattamento agli ambienti attuali è dato dalla base bianca sulle pareti e dai tessuti più leggeri

Una miscela di piante verdi, pelle blu e marrone con una base di bianco e legno

Legno massiccio e una base bianca con ampie finestre per rendere la stanza molto luminosa

Molto retrò con la geometria della lampada, dei telai e del tappeto

Per chi ama la vita moderna, ma con un piede negli ultimi decenni

Quello stile che era nella casa di tua zia chic, ma con le finestre delle case attuali

Credito d’immagine: Bangalow e Ademilar

Vedi anche: idee per decorare la tua casa in stile anni ’80



hai mai sentito parlare di questo frutto medicinale?


L’Amazzonia ha una flora molto più ricca di quanto sia già noto. Una delle piante che vive nel suo bioma è l’abieiro, un albero da cui è possibile raccogliere abiu, un frutto con proprietà medicinali che conoscerai meglio ora.

Frutto di Abiu: che cos’è?

a proposito del frutto abiu
Credito: Madame das Frutas

Abiu è un frutto liscio dalla pelle gialla con polpa bianca carnosa, di dimensioni simili a un frutto della passione o un’arancia. Il suo nome scientifico è Lucuma caimito o Pouteria caimito ed è originaria dell’Amazzonia centrale e della foresta costiera atlantica del Brasile, da Pernambuco a Rio de Janeiro. In Tupi-Guarani, il nome abiu significa “frutto a spillo”, in quanto ha una punta ad una delle sue estremità.

Valori Nutrizionali

In 100 grammi di frutta che consumi, più o meno:

  • calorie: 47.2
  • Acqua: 88,0 g
  • carboidrati: 9,9 g
  • proteine: 1,75 g
  • grassi: 0,2 g
  • Sali minerali: 0,1 g
  • Vitamina A: 50 UI
  • Vitamina B1: 22,0 mcg
  • Vitamina B2: 196,0 mcg
  • Vitamina B5: 0,58 mg
  • Vitamina C: 13,0 mg

Abiu nella medicina popolare

Come hai visto, la ricchezza nutrizionale di questo frutto rende utile il suo consumo, oltre al suo gusto gradevole, molto dolce, con una consistenza molto morbida e succosa.

Nella medicina popolare è usato per trattare anemie, dissenteria, mal d’orecchi, malaria, bronchite, malnutrizione e problemi respiratori. Il lattice del frutto viene utilizzato per aiutare la guarigione delle ferite, poiché disinfetta e incolla dall’interno, prevenendo le infezioni e riducendo l’infiammazione.

Naturalmente, non si può fare affidamento su questo medicinale da solo per trattare malattie gravi. È sempre necessario consultare un medico e seguire il trattamento più appropriato con efficacia garantita.

Come si consuma

Abiu non è ancora un frutto con il libero scambio in Brasile, ma forse sarà presto possibile trovarlo sul mercato. Per ora puoi provarlo se ti trovi in ​​una delle regioni in cui è nativo o coltivato.

Puoi raccogliere l’abiu direttamente dal piede, tagliarlo a metà con un coltello e usare un cucchiaio per assaggiare la sua polpa morbida. Oppure, è possibile preparare succo di frutta, liquore, marmellata, marmellata, gelato e altri dessert con la frutta.

Per le ricette di medicina popolare, la frutta naturale può essere utilizzata contro i disturbi polmonari. La corteccia simile al tè è antidisentrica e abbassa la febbre. L’olio estratto dai semi allevia l’infiammazione della pelle e dell’orecchio.

Dopo la raccolta, il frutto dura fino a 7 giorni, se viene conservato senza lattice all’esterno della buccia e conservato in condizioni di 15 gradi. Se è confezionato in film di PVC, prolunga la sua durata fino a 20 giorni.

Vedi, in questo video dal canale Ricette Cardápio, come è un piede abiu e come fare una ricetta di succo:

Prendersi cura di

Sia sul tronco dell’albero che sui bordi interni della buccia della frutta, c’è il lattice, che viene utilizzato per la fabbricazione di colla e nei rimedi domestici nella medicina popolare. Quindi, fai solo attenzione a non mangiare quella parte vicino alla pelle, specialmente nella frutta ancora verde, in esagerazione.

Perché è un frutto così gustoso, quando ne hai l’opportunità, vuoi mangiare molto. Ma ogni cosa in eccesso diventa veleno. Quindi, stai attento con la quantità consumata in una volta.

I suggerimenti in questo articolo non sostituiscono la consultazione di un medico. Ricorda che ogni organismo è unico e può reagire in modo diverso da quello menzionato.

Vedi anche: banana blu e suoi benefici