8 trucchi delle forze speciali statunitensi per sopravvivere


Hai mai visto quei programmi di sopravvivenza e ti chiedi come lo fanno? Quindi leggi questo articolo e leggi i consigli speciali di nientemeno che le forze speciali statunitensi.

Vedi anche: vecchia si perde e trascorre 10 giorni nei boschi a mangiare rane e piccoli pesci

Trucchi per la sopravvivenza in qualsiasi situazione

Nessuno vuole o si aspetta che accada, ma un giorno potrebbe essere necessario accendere un fuoco, trovare un fiume o perfino si staccano da stringhe strette. A quel tempo, avresti voluto leggere questo articolo. Quindi perché fare spazio alla sfortuna? Vedi le principali tecniche di sopravvivenza e di fuga.

Legato e gettato in mare?

 Trucchi per la sopravvivenza in qualsiasi situazione
Credit: Incredible

Okay, è una situazione estrema, ma se accadesse? Come si può sopravvivere senza battere i piedi o le braccia? Le forze speciali statunitensi (SEAL) ti insegnano il modo giusto per farlo, risparmiando energia e riuscendo a respirare di nuovo. Per fare ciò, basta spingere la parte inferiore del corpo in superficie. Una volta che è lì, fallo in senso orizzontale, inarcando la schiena per alzare la testa.

Hai perso e sconfitto la disperazione?

La prima cosa da fare quando ti perdi è mantenere il controllo della mente. Ciò consentirà di risparmiare risorse e trovare gli output più facilmente. E affinché ciò accada, pensa positivamente e cerca di fissare alcuni obiettivi piccoli ed eseguibili. Ad esempio, raccogliendo ramoscelli più sottili per il falò, in seguito quelli più grandi, accatastandoli in un luogo adatto e così via. Questo aiuta nelle grandi decisioni come trovare acqua o rifugiarsi.

Perso e assetato?

Sai già che una delle prime cose da fare in un caso di sopravvivenza è trovare acqua e riparo. Ma come fai a sapere dove si trova un fiume nelle vicinanze? Segui la logica e ricorda che i fiumi scorrono sempre in discesa, quindi ci sono più possibilità di trovare in discesa che in salita. Quindi, mentre cerchi di sopravvivere – sapendo che si tratta di una regione incline al fiume – prova a scendere e non su per i sentieri.

Catturato nel fango?

Se il tuo corpo è stato intrappolato nel fango, nell'acqua fangosa o nella sabbia – comprese le sabbie mobili – Potresti avere difficoltà a respirare. Questo perché i tuoi polmoni saranno sotto pressione da entrambi i lati, impedendo l'espansione nell'aria. Per evitare che ciò accada, prova a piegare la schiena in modo che la schiena sia più esposta e più facile da spostare.

Vuoi trovare un villaggio?

Perditi e pensi di non trovarti facilmente? Quindi forse è il caso di cercare un villaggio locale, una fattoria o qualsiasi traccia di civiltà. Per questo devi solo trovare un fiume – con la punta fornita in precedenza. Una volta raggiunto, segui la stessa direzione del tuo corso e cammina lungo la sua riva. Poiché la maggior parte delle città sono nate sulle rive dei fiumi, ci sono buone probabilità di trovare un villaggio o qualcosa di simile.

Fuoco di accampamento dentro o fuori la caverna?

Fa molto freddo e devi riscaldarti e decidere di accendere un fuoco. O anche al caldo, per spaventare animali predatori, insetti, arrostire le loro cacce e fornire luce. Qualunque sia la ragione non dovresti mai fare all'interno di una grotta . Questo perché, oltre a respirare il fumo, puoi far scaldare le rocce, facendole cadere e cadere su di te.

Partite di cera? Sì!

Stai uscendo per una pista o un campo? Quindi prepara a casa la famosa provvidenziale cera di candele. Può essere la differenza tra la vita e la morte, perché sarà il fornitore di fuoco che sarà utile per accendere quel fuoco fondamentale. Ma perché mettere in cera di candela? Per rendere impermeabile la tua partita!

Slegarti?

Sì, è possibile, ma ha il modo giusto di farlo. Se l'immobilizzatore è una fune, inizia ad allungare la fune ruotando con i polsi. Quindi mordi l'estremità e tira verso di te, andando verso il centro. Fallo tutte le volte che è necessario. Guarda meglio questo video.