4 complicanze della fibromialgia e forme di trattamento


La sindrome da fibromialgia è caratterizzata da dolore intenso e profondo nel corpo, che i medici non possono ancora spiegare perché si verificano, ma hanno un’idea delle cause che possono scatenare questi sintomi. Il dolore costante finisce per generare effetti collaterali che sono gli altri sintomi e, a causa loro, Possono verificarsi anche complicanze della fibromialgia. Scopri cosa sono e le raccomandazioni per ridurre il dolore.

Quali sono le complicanze della fibromialgia?

Credito d’immagine: Dicasonline

Secondo la Società brasiliana di reumatologia, i principali sintomi della fibromialgia, oltre al dolore diffuso in tutto il corpo, sono stanchezza costante, sonno non rinfrescante che rende la persona sveglia molto stanca, cambiamenti nella memoria, concentrazione, depressione, maggiore sensibilità al tatto, odori e suoni, nonché disfunzioni intestinali.

Pertanto, è come conseguenza di questi sintomi ripetitivi che alcune persone possono sviluppare complicanze, ma è importante sapere che non sempre si verificano.

In molti casi, i sintomi sono ulteriormente ridotti con terapie, trattamenti farmacologici e, nel tempo, restituendo la qualità della vita della persona. Tuttavia, quando si verificano complicazioni, sono le seguenti.

1. Sindrome delle gambe senza riposo

La sindrome delle gambe senza riposo può colpire le persone con fibromialgia, soprattutto di notte. Quando sono a letto, sentono il bisogno di allungare e muovere le gambe, anche se sono stanche. Non è solo una volontà, è una sensazione fisica che fa alzare la persona all’alba per camminare e provare ad alleviarlo.

2. Apnea notturna

L’apnea notturna provoca l’interruzione della respirazione per alcuni secondi mentre la persona dorme. Questa interruzione è seguita da uno spavento che induce la persona a russare di nuovo rapidamente e, a causa dello spavento, si sveglia. Questo si ripete, almeno 5 volte al minuto, compromettendo ulteriormente il sonno, che era già complicato a causa del dolore della sindrome.

Di conseguenza, la persona può aver ridotto l’ossigeno nel sangue, aumentando la frequenza cardiaca e il rischio di ipertensione, aritmia cardiaca, ictus e infarto del miocardio.

3. Limitazioni della vita personale, sociale e professionale

La fibromialgia non provoca effetti fisici, come deformazioni nel corpo, ma il numero di sintomi può influenzare in modo significativo la vita personale, sociale e professionale, poiché è difficile vivere costantemente con tanto dolore e disagio. La sindrome può portare all’incapacità di svolgere compiti semplici, causando la depressione di molti pazienti a causa della frustrazione di avere così tante difficoltà.

4. Obesità

È essenziale che i pazienti continuino a esercitare, sebbene sia complicato dal dolore, ma con i giusti trattamenti è possibile raggiungere questo obiettivo. Se diventano sedentari a casa, i sintomi peggiorano e c’è il rischio di obesità, che è uno degli effetti che altri possono causare, come colesterolo alto, ipertensione, diabete e malattie articolari.

Come ridurre il dolore

Credito d’immagine: Dicasonline

Come hai visto, le complicanze della fibromialgia si verificano a causa di sintomi che influenzano lo stile di vita in generale. Anche se non esiste una cura, ci sono modi per tenere sotto controllo i sintomi. Pertanto, prima una persona visita un reumatologo, meglio è. I trattamenti per ridurre il dolore e altri sintomi dipenderanno da ciò che la persona sente e dalla sua salute in generale e possono avere:

Rimedi per il dolore

Il medico può prescrivere antinfiammatori e antidolorifici per alleviare il dolore. È importante trovare soluzioni anche in medicine naturali con questi effetti, come tè e succhi, per evitare che i farmaci in eccesso causino problemi di stomaco, come ulcere e gastriti.

Altri rimedi

Rilassanti muscolari, antidepressivi e induttori del sonno possono anche essere prescritti per il paziente, in modo che possa avere un sonno riposante e svegliarsi con più desiderio di vivere la giornata e svolgere le sue attività.

terapie

Le terapie per trattare la sindrome e prevenire le complicanze sono diverse. Questi possono essere raccomandati dalle fisioterapie, che coinvolgono varie tecniche, tra cui l’idroterapia, che è l’esecuzione di esercizi in acqua senza impatto, che riduce il dolore durante lo spostamento.

Esistono anche terapie alternative complementari, come il massaggio terapeutico (vari tipi di massaggio), l’udito terapia, l’agopuntura, l’aromaterapia e la meditazione, il tutto con l’intenzione di alleviare il dolore nel sistema nervoso centrale e riequilibrare il corpo e la mente. .