Folla di puffi batte il record nella città francese – Virgula


La cantante si veste da ape per celebrare il Carnevale in Salvador

Crediti: Instagram / Riproduzione

La cantante si veste da ape per celebrare il Carnevale in Salvador

Crediti: Instagram / Riproduzione

La cantante si veste da ape per celebrare il Carnevale in Salvador

Crediti: Instagram / Riproduzione

La cantante si veste da ape per celebrare il Carnevale in Salvador

Crediti: Instagram / Riproduzione

La cantante si veste da ape per celebrare il Carnevale in Salvador

Crediti: Instagram / Riproduzione

La cantante si veste da ape per celebrare il Carnevale in Salvador

Crediti: Instagram / Riproduzione

La cantante si veste da ape per celebrare il Carnevale in Salvador

Crediti: Instagram / Riproduzione

La cantante si veste da ape per celebrare il Carnevale in Salvador

Crediti: Instagram / Riproduzione

La cantante si veste da ape per celebrare il Carnevale in Salvador

Crediti: Instagram / Riproduzione

.

Come mantenere la folla di risoluzione del nuovo anno


Come mantenere la folla di risoluzione del nuovo anno

3 modi per trattenere i risoluzionisti

Il grande pubblico presume che le palestre in lungo e in largo debbano amare gennaio e l’afflusso di risoluzionisti di Capodanno che offre.

Immagino che se sei una palestra Globo, potrebbe essere un momento decente per l’azienda, poiché i venditori possono bloccare le persone di cui non sanno nulla e di cui non si preoccupano particolarmente di un contratto di un anno.

Ma se sei un piccolo proprietario di palestra, gennaio non è sempre il momento migliore per attirare quei clienti a lungo termine che apprezziamo così tanto. E contrariamente a quanto molti proprietari di palestre hanno provato, eseguire una sfida di trasformazione di 6 settimane è probabilmente la cosa peggiore che puoi fare, non solo per il business e l’allenatore, ma anche per il cliente.

Certo, a Sfida di trasformazione di 6 settimane di Capodanno di qualche tipo potrebbe attirare un folto gruppo di persone temporaneamente desiderose che cercano di migliorare la propria salute e forma fisica.

Ma pensa al messaggio che invii loro: essenzialmente vendi sei settimane di allenamenti. Stai vendendo una ricetta per un impegno a breve termine.

Inoltre, li stai probabilmente gettando in un gruppo con altre persone inesperte, quindi il meglio che puoi fare come allenatore è amministrare un allenamento sudato e spero che nessuno si stia muovendo troppo egregiamente. (Sembra abbastanza estenuante e insoddisfacente anche per l’allenatore.) Non c’è certamente alcuna possibilità per qualsiasi tipo di relazione autentica in questo contesto.

In parole povere, nessuno ti dirà che hanno l’herpes genitale in una classe di gruppo.

Il punto è: non c’è alcuna possibilità di immergersi nei problemi reali della persona, sia fisicamente che emotivamente, con un gruppo di risoluzionisti di Capodanno. Non c’è possibilità di aiutarli a scoprire la loro vera intenzione o scopo. E c’è sicuramente la speranza zero di valutare correttamente ogni individuo in modo da poterli mettere su un percorso per miglioramenti della salute a lungo termine.

Allora, qual è la risposta per darti la possibilità di trattenere la folla di gennaio?

Costruisci una relazione uno a uno.

3 chiavi per costruire relazioni e fidelizzare i clienti

1. Valutazione individuale

Invece di vendere allenamenti di gruppo di 6 settimane, prenditi il ​​tempo per valutare individualmente ogni cliente che entra dalla porta.

Il modello OPEX consiste in tre sessioni di valutazione one-to-one con lo stesso coach per aiutare il coach a conoscere esattamente ciò di cui ogni cliente ha bisogno per avere successo. I coach OPEX imparano esattamente come farlo tramite il Coaching Certificate Program (CCP).

L’allenatore del PCC, l’atleta di CrossFit Games e il proprietario di OPEX Revival e Revival Strength a San Rafael, California, Marcus Filly lo hanno detto in questo modo.

“Per me, il PCC è stata la mia prima introduzione ad avere una struttura di coaching ponderata. Prima non avevo un sistema di valutazione. Ero un allenatore di fitness di gruppo e ho guidato le persone attraverso un allenamento, quindi imparare a valutare era essenziale per me “, ha detto. “Quello, e avere struttura e un approccio alla progettazione del programma erano assolutamente fondamentali.”

Nel frattempo, in questo articolo, Lauren Borducci spiega come l’apprendimento del sistema di valutazione OPEX ha fatto la differenza per la fidelizzazione dei suoi clienti.

Ecco altre tre utili risorse che spiegano il processo di valutazione OPEX:

Briefing di valutazione in 3 sessioni di OPEX.

Ace la valutazione.

Come valutare lo squat.

2. Intenzione e scopo

Una delle maggiori carenze a cui abbiamo assistito per anni è la mancanza di comprensione delle intenzioni o degli scopi: Perché la persona vuole davvero allenarsi con te? Quali sono le loro priorità? Cosa vogliono veramente ottenere?

In breve, senza avere una piena comprensione di ciò che la persona vuole, di ciò che è disposto a dare e del perché, è probabile che le sue azioni non siano allineate con gli obiettivi dichiarati.

D’altra parte, quando l’intenzione e lo scopo sono chiaramente definiti e compresi, la persona può ora raggiungere il vero allineamento nella propria vita, allineamento che si estende oltre la sola palestra.

L’allenatore del PCC dell’OPEX Georgia Smith ha spiegato come l’allineamento porti a un successo duraturo in questo articolo.

O come afferma Jonathan Stuart, proprietario dell’OPEX Mount Sinai a New York: “Quando l’intenzione del cliente è allineata con (le sue azioni), il processo è giorno e notte. Prima, l’intenzione era disallineata. La gente sarebbe appena arrivata per una buona dose di fitness senza uno scopo “, ha detto.

Con le intenzioni allineate, la fidelizzazione dei clienti di Stuart è alle stelle.

3. Piano a lungo termine

Una volta che hai una comprensione più profonda dello scopo, dello stile di vita, delle esigenze e degli obiettivi dei tuoi clienti, ti metti in una posizione in cui puoi aiutarli ben oltre un impegno instabile per la risoluzione di un nuovo anno.

E con un allenatore nel loro angolo per fornire loro direzione, responsabilità e un piano di allenamento personalizzato, i tuoi clienti sono messi sulla strada per raggiungere il vero successo: fitness, alimentazione, composizione corporea o miglioramenti della salute (o tutto quanto sopra) —Hanno sempre desiderato. Non solo per sei settimane o per una risoluzione, ma per il bene delle loro vite.

Questo è esattamente il motivo per cui Stuart è passato al modello OPEX ad agosto 2018.

“Sapevo che c’era molto più valore in questo rispetto a quello che stavo facendo prima: guardare i clienti venire per sei anni e sudare ogni giorno, ma non realizzare mai davvero nulla”, ha detto.

“Prima eravamo persone che seguivano rapidamente, ma (salute e forma fisica) è in realtà il contrario”, ha detto. Il cambiamento a lungo termine è lento e costante, ha aggiunto Stuart.

Oggi, con l’aiuto del processo di valutazione OPEX, attenzione alle intenzioni e allo scopo, consulti mensili in corso e un programma di formazione personalizzato, Stuart è in grado di fornire valore continuo ai suoi clienti e mantenerli a lungo termine.

Puoi farlo anche tu.

Fai il primo passo per fornire quel valore continuo e impara tu stesso il processo di valutazione OPEX gratuito Coach’s Toolkit.

ISCRIVITI

(Visitato 2 volte, 2 visite oggi)

Probed per The Batman, Colin Farrell conquista la grande folla di attori – Virgula


Scopri il prima e il dopo delle star di Hollywood irriconoscibili a causa del trucco

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato

Re della notte in "Il Trono di Spade"

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato

Signora Dubbio su "Una babysitter quasi perfetta"

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato

Aileen Wuornos in "Monster – Desire Killer"

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato

Pepe in "American Horror Story"

] Riconoscimenti: Riproduzione / Bored Panda

Pennywise su 'It – The Thing'

Riconoscimenti: Riproduzione / Bored Panda

Mason Verger su 'Hannibal'

Riconoscimenti: Riproduzione / Bored Panda

Winston Churchill in "Il destino di una nazione"

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato

Saul in "Un principe a New York"

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato

Penguin in "Batman: The Return" [19659002] Crediti: Riproduzione / Panda annoiato

Gimli in "Il Signore degli Anelli"

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato

Thorin Oak Shield in "Lo Hobbit"

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato [19659025] Wade Wilson o Deadpool in "Deadpool"

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato

Hellbo y in "Hellboy"

Crediti: Riproduzione / Bored Panda

Auggie Pullman in "Straordinario"

Crediti: Riproduzione / Bored Panda

Grinch in "The Grinch"

Crediti: Riproduzione / Annoiato Panda