Il prete diventa virale quando attiva accidentalmente i filtri di Facebook nella massa online – Virgula


Nel mezzo della pandemia di coranvirus, diversi membri del clero hanno usato i social media per rimanere vicini ai loro fedeli. Padre Luiz Cesar Moraes, di Itajubá, Minas Gerais, ad esempio, usa Facebook per trasmettere le masse in diretta. Tuttavia, questa settimana è diventato virale per caso.

Durante la trasmissione della preghiera del mezzogiorno di domenica scorsa (29), Moraes ha attivato accidentalmente i filtri di Facebook e ha divertito i suoi amici quando è apparso durante il video vestito da sportivo, lupo e persino con i baffi viola.

“Mi dispiace per gli effetti, l’ho attivato senza vedere iniziare a registrare la benedizione”, ha spiegato il prete. Preferiva vedere il lato positivo della situazione: “Anche Dio vuole un po ‘di gioia. L’intenzione era davvero la preghiera. Gli effetti non erano intenzionali “, ha scritto.

In un’altra pubblicazione, ha dichiarato di aver registrato e montato i video da solo. Per cercare di fornire la migliore risoluzione possibile, registra le masse con la fotocamera posteriore del telefono cellulare, quindi non si è reso conto che i filtri erano attivati.

“Sia chiaro che, per quanto riguarda il mio ministero sacerdotale, non gioco in servizio, tanto meno giochi. Ma Dio usa anche i nostri difetti per dare il suo messaggio, i volti erano esilaranti, mentre prende il fiore dalla tazza di latte dalla palude, il mio errore ha contribuito a rendere la vita di molte persone ridente e divertente, ridere è buono, ancora di più in questo momento di apprensione che stiamo vivendo ”, ha condiviso.

Sebbene sia stato un incidente, i fedeli hanno riferito che il video ha portato sorrisi: “Ecco, padre, facendoci sempre sorridere. Questo è ciò di cui abbiamo bisogno “,” Ho pianto con la paura della corona, e ora sono morto ridendo, pregando e piangendo dalle risate … Era troppo “,” nessuna preoccupazione, no, gli effetti erano grandi “,” è stata la benedizione più dolce del giorno “. E non si ferma qui: la trasmissione ha ricevuto 27 mila like, 16 mila commenti e 374 mila condivisioni.

.

Il sacerdote italiano trasmette la messa in diretta su Facebook con filtri collegati – Virgula


Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

Il fotografo giapponese Yasuto ha deliziato il web mostrando l’amicizia che suo nonno ha creato con il suo cane

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Yasuto

.

Il filtro per gatti viene attivato accidentalmente durante la conferenza dal vivo …

Il giornalista ha condotto una trasmissione in diretta su Facebook per segnalare le condizioni delle strade statali della contea di Madison, nella Carolina del Nord, ma ha accidentalmente attivato i filtri del social network.

Hinton ha aggiornato gli spettatori sulla neve nella regione mentre i filtri lo caratterizzavano con cappello e occhiali, lupo e persino costume da mago.

“Il cameraman con cui stavo lavorando ha affermato che strani effetti stavano comparendo sul mio viso. Non ha elaborato molto, quindi ho detto che probabilmente sarebbe scomparso. Inutile dire che non sono scomparsi “, ha scritto il giornalista sulla sua pagina Facebook. Ha spiegato di aver notato i filtri solo dopo aver letto i commenti degli utenti di Internet.

Ma Hinton e i suoi collaboratori vedono la situazione con buon umore. “Se non ridi di te stesso, qual è la logica?”, Ha commentato.


.