Malattia del fegato grasso, sintomi, cause e prevenzione


Bere alcolici più spesso presenta numerosi svantaggi per la salute; e il danno maggiore è causato al fegato.

La malattia del fegato grasso si verifica quando il fegato viene riempito con troppo grasso ed è principalmente causato dal consumo frequente di alcol. Questa potrebbe non essere una malattia potenzialmente letale, ma il tuo fegato deve affrontare una quantità enorme di problemi.

introduzione

Malattia del fegato grasso (FLD) cresce quando le cellule del fegato si accumulano con troppo grasso. Il fegato generalmente contiene una certa quantità di grasso; ma se il grasso è superiore al 5%, è noto come steatosi epatica che è una malattia del fegato grasso.[1]

I segni e i sintomi della malattia del fegato grasso sono appena visti. A volte potrebbe esserci un po ‘di dolore nella parte in alto a destra dell’addome o si può provare stanchezza.

Con aumento del dolore e dei sintomi, le persone con malattia del fegato grasso possono sviluppare una serie di complicazioni. Si può assistere a cicatrici del fegato; è anche noto come fibrosi epatica.

fegato grasso

Se la fibrosi epatica diventa grave, porterà a complicazioni più gravi come la cirrosi. È chiaro che questo può finire nel cancro del fegato e anche nelle varici esofagee.

A causa di pochissimi sintomi visibili di malattia del fegato grasso, molti tendono ad ignorare nelle fasi iniziali. E questo porta a conseguenze pericolose per il tuo corpo e soprattutto per le funzioni epatiche.

Quindi diventa importante conoscere e comprendere l’intero scenario di questa parte della malattia.

Tipi di malattie del fegato grasso

La malattia del fegato grasso può verificarsi in due forme:

  • Malattia del fegato grasso non alcolica (NAFLD): È una delle malattie croniche comuni tra gli adulti. In questo caso tLe cellule del fegato si accumulano di grasso senza considerare l’alcol.

NAFLD è la deposizione di grasso nel fegato con epatociti che ha superato il 5% e ciò si verifica tra gli individui con consumo di alcol scarso o nullo.

  • Malattia del fegato grasso alcolica: Se sei alcolista, cioè se bevi più di due drink al giorno, il grasso si accumula nelle cellule del fegato; causando quindi fegato grasso alcolico (per le donne è più di una bevanda al giorno e per gli uomini, è più di due bevande al giorno).[2]

Cause della malattia del fegato grasso

L’accumulo di grasso nel fegato si verifica in alcuni e non in altri; questa particolare differenza di occorrenze non è ancora nota. Inoltre, solo in alcuni casi, i fegati grassi sviluppano infiammazione e questo porta alla cirrosi; la ragione anche per questo non è ancora noto.

Sia la malattia del fegato grasso non alcolica (NAFLD) che la steatoepatite non alcolica (NASH) possono essere state causate dai seguenti motivi:

  • Sovrappeso o obesità.
  • Alto consumo di alcol. (Per le donne è più di un drink al giorno e per gli uomini, è più di due drink al giorno)
  • Resistenza all’insulina, in cui le cellule non assorbono zucchero in risposta all’insulina ormonale.
  • Glicemia alta (iperglicemia), che indica il prediabete o il diabete di tipo 2.
  • Alti livelli di grassi, in particolare i trigliceridi, nel sangue.

Il fegato grasso si verifica quando queste cause si presentano in forma combinata. Promuovono la deposizione di grasso nelle cellule del fegato.

In alcune persone, il grasso accumulato nelle cellule del fegato si comporta come una tossina; provoca infiammazione del fegato e quindi NASH. Ciò può portare a un accumulo di tessuto cicatriziale nel fegato.[3]

Alcune delle cause meno comuni del fegato grasso includono:

  • Perdere peso in pochissimo tempo.
  • Infezioni come l’epatite C.
  • Alcuni dei farmaci e dei farmaci come il metotrexato.
  • Trasferimenti genetici.
  • Gravidanza.

Sintomi di fegato grasso

I segni e i sintomi della malattia del fegato grasso sono quasi impercettibili. Ma è vero che nelle fasi iniziali potresti provare dolore nella parte in alto a destra dell’addome o talvolta provare anche stanchezza.

Ci sono alcuni sintomi comuni che si possono notare quando si sviluppa un fegato grasso:

  1. Perdita di appetito.
  2. Fatica.
  3. Nelle fasi successive, prurito, ittero.
  4. Gonfiore dell’addome e delle gambe (edema)
  5. Confusione.

In caso di Malattia del fegato grasso non alcolica (NFLD), i segni e i sintomi sono generalmente nulli. Ma ci sono alcuni sintomi rari, cioè:

  • Stanchezza e sonnolenza.
  • Dolore o crampi costanti nella parte in alto a destra dell’addome

Segni e sintomi di un’altra forma di fegato grasso, cioè Steatoepatite non alcolica (NASH) e anche i casi avanzati di cirrosi includono:

  • Gonfiore nella regione addominale, chiamato come ascite. Questo è più un sintomo visibile.
  • Il vaso sanguigno appena sotto la superficie della pelle viene ingrandito.
  • Milza ingrandita.
  • I palmi tendono a diventare rossi.
  • La pelle, gli occhi e le unghie diventano gialli (ittero).

Fattori di rischio

Quando si tratta di malattia del fegato grasso analcolica, i rischi sono molti. Ci sono alcune malattie e condizioni di salute che potrebbero aumentare i rischi, come:

  • Sindrome correlata al metabolismo.
  • Obesità, in particolare quando il grasso è concentrato nella zona addominale.
  • Sindrome dell’ovaio policistico o PCOS nelle donne.
  • Apnea notturna.
  • Diabete di tipo 2
  • Tiroide ipoattiva (ipotiroidismo).
  • Ghiandola pituitaria ipoattiva (ipopituitarismo).
  • Colesterolo alto o grasso corporeo.
  • Alti livelli di trigliceridi nel sangue.

Quando si tratta di steatoepatite non alcolica (NASH), si verifica principalmente in questi gruppi di persone:

  • Persone anziane.
  • Le persone con diabete
  • Le persone con grasso corporeo si sono concentrate nella regione addominale.

È evidentemente difficile distinguere tra steatosi epatica non alcolica (NAFLD) e steatoepatite non alcolica (NASH) senza ulteriori test.[4]

complicazioni

Una delle principali complicanze della malattia del fegato grasso non alcolica (NAFLD) e della steatoepatite non alcolica (NASH) è la cirrosi; è quella fase avanzata che fa cicatrici al fegato.

palcoscenico che cicatrizza il fegato

Quando si verifica un’infiammazione durante la steatoepatite non alcolica, provoca danni al fegato. In risposta a questa cirrosi si verifica. Quando il fegato cerca di arrestare l’infiammazione, sviluppa fibrosi che è cicatrizzante del fegato. Quando questa gravità aumenta, la fibrosi tende a diffondersi in quasi tutti i tessuti del fegato causando più pericoli.

Se non si viene curati in questa fase, la cirrosi può portare a:

  • Gonfiore nella regione addominale, chiamato come ascite. Questo è dovuto all’accumulo di liquidi.
  • Gonfiore delle vene nell’esofago (varici esofagee), che può rompersi e sanguinare.
  • Cicatrici del fegato
  • Confusione, sonnolenza e linguaggio confuso (encefalopatia epatica).
  • Fibrosi epatica
  • Cancro al fegato.
  • Insufficienza epatica allo stadio terminale, il che significa che il fegato ha smesso di funzionare.

Circa il 5% e il 12% delle persone con NASH tendono a raggiungere lo stadio della cirrosi.[5]

Diagnosi

Nel caso in cui ti venga diagnosticato un fegato grasso, queste sono le considerazioni che verranno prese in considerazione:

  • Storia famigliare.
  • Storia del consumo di alcol.
  • Storia di assunzione a lungo termine di alcuni farmaci.
  • Epatomegalia all’esame.
  • Test sugli enzimi epatici come aumento di AST, ALT.
  • Test di funzionalità epatica.
  • USG.
  • CT-scan.
  • Biopsia.
  • MRI.
  • FibroScan.

Prevenzione

Come tale è il rischio, hai anche alcune efficaci misure di prevenzione che ti aiuteranno a ridurre i rischi di malattia del fegato grasso non alcolica:

  • Concediti una dieta sana: Una dieta sana a base vegetale che è ricca di frutta, verdura, cereali integrali e grassi sani può aiutarti a combattere i maggiori problemi di salute.

Evita cibi e bevande con grandi quantità di zuccheri semplici, in particolare di fruttosio. I BCAA (aminoacidi a catena ramificata) aiutano a migliorare la salute del fegato. Le fonti naturali di BCAA sono latticini, noci, semi, tofu, legumi.

Gli MCTS presenti in olio di cocco, olio di palmisti, burro, latte, yogurt, integratori di vitamina E proteggono il fegato dalla steatosi e quindi possono essere aggiunti nella dieta.

Gli acidi grassi omega-3 sono importanti per il fegato e quindi possono essere somministrati integratori di olio di pesce. Noci, semi di chia, avocado, semi di lino sono fonti ricche di acidi grassi omega-3.

  • Mantenere un peso corporeo sano: L’obesità è la causa di molteplici problemi di salute, così come la malattia del fegato grasso. In caso di sovrappeso o obesi, cerca di ridurre il peso più possibile fino a raggiungere un BMI corretto.

Se hai già il giusto peso, mantienilo con un’alimentazione sana ed esercizi regolari. Tieni sotto controllo il tuo peso su base regolare.

Evita i drastici regimi di perdita di peso. Consultare a dietologo e segui la dieta in base alle tue esigenze.

  • Esercizio e cardio: Trascorri sempre un minimo di 30 minuti al giorno in allenamento. Se non ti alleni da molto tempo, assicurati di consultare un medico prima di iniziare.[6]

Assunzione di alcol: Se hai l’abitudine di bere alcolici, evita l’assunzione di alcol fino a quando gli enzimi epatici non raggiungono la normalità. E in futuro, prendere l’alcool in quantità limitata.

Dormire: Evita le sedute a tarda notte. Dormi puntualmente e dormi di buona qualità dalle 6 alle 8 ore. Gli studi hanno dimostrato che la privazione del sonno potrebbe essere una delle ragioni della NAFLD. [7]

Successivo Leggi: 7 alimenti da mangiare in caso di problemi al fegato

Rimedi casalinghi

  • La curcuma ha una forte affinità per il sangue e i sistemi digestivi.
  • Chyawanprash può essere assunto circa un cucchiaino al giorno o come prescritto dal medico.
  • Acqua al limone al mattino: al risveglio si possono avere circa 2 tazze, la scorza può essere aggiunta all’acqua dopo averla spremuta.
  • L’aceto di mele al mattino prima di colazione è utile per migliorare la salute del fegato.
  • Tè verde
  • Erbe come Bhumyamalaki, Amalaki, Guduchi o succo di giloy; cardo mariano sono grandi aggiunte alla dieta in questo momento.
  • Acqua blu: un modo per sistemare la pitta è ingerire l’acqua che è stata infusa con la luce blu di raffreddamento. Riempi un barattolo di vetro trasparente con acqua purificata. Copri il barattolo con cellophane blu. Metti sotto il sole per un paio d’ore. Bere 1-3 tazze di questa acqua al giorno.

Superfoods veri includono carboidrati complessi, buone proteine ​​in alcuni dei nostri prodotti come il frullato al giorno e sono eccezionalmente buoni per migliorare la salute del fegato. Triphala è anche utile nella disintossicazione e utile nel rafforzare il fegato.

Conclusione

Il danno al fegato è come spezzare la tua capacità metabolica. Causa più problemi interni e provoca molteplici problemi di salute. Il consumo di alcol è generalmente noto per danneggiare il fegato; e si consiglia di avere un limite alla sua assunzione.

Con alcuni trattamenti e cambiamenti nello stile di vita, puoi superare totalmente questi problemi di salute e anche migliorare la salute. Il nostro programma su truweight è più efficiente e ha avuto un impatto eccellente sulle persone con diversi problemi di salute.

Unisciti a noi oggi e sentiti benissimo!

Fegato e cipolla con condimento fatto in casa! Il Messico nella mia cucina


Questa ricetta di fegato e cipolla vecchio stile è fatta come una volta mia madre, con aglio e pepe nero macinati di fresco in una molcajete. Questo piatto è uno dei preferiti a casa nostra!

Fegato e cipolla

Ricetta fegato e cipolla

Dove posso mangiare fegato e cipolle?

Qui negli Stati Uniti, puoi trovare facilmente il piatto “Fegato e cipolle” nel menu di alcuni clienti. Allo stesso modo, in Messico, puoi trovarlo in piccoli ristoranti chiamati “Fondas”, ma la maggior parte delle persone produce il fegato a casa.

In Messico, non tutti cucinano fegato e cipolle allo stesso modo e le spezie utilizzate possono variare da cuoco a cuoco. Ad esempio, alcune persone aggiungono succo di limone o succo di arancia amara durante la cottura del fegato. Tuttavia, l’uso di aglio, sale e pepe per condire è abbastanza comune. A differenza di alcune ricette negli Stati Uniti, la farina non viene utilizzata durante la cottura del fegato in Messico.

Ricetta fegato e cipolla

In quali altri modi puoi cucinare il fegato?

Come in molti altri paesi, il fegato e la cipolla sono il modo più comune per godersi il fegato in Messico, ma abbiamo anche altri piatti che usano il fegato. In alcuni punti, i chicharrones sono fatti da vari tagli di frattaglie, incluso il fegato. Abbiamo anche fegato messicano (“à la Mexicana”) e, a Oaxaca, cucinano il fegato in uno stufato di pomodoro. C’è anche una ricetta nello stato di Zacatecas che richiede la cottura del fegato nel vino. Oltre al fegato di manzo, utilizziamo anche fegatini di pollo, che possono essere cotti in umido o aggiunti al riso.

La maggior parte di questi piatti sono piatti veloci e fritti; difficilmente troverai un piatto di fegato in Messico, dove il fegato viene cotto al forno (o cotto con salsa o pancetta, come in altri paesi).

Chi vende fegato?

In Messico, è comune vedere intere parti della mucca vendute nei mercati municipali locali; puoi trovare parti come la testa, le frattaglie di carne (fegato, reni, fegato, cuore, panini dolci ecc.) e persino i piedi della mucca. Puoi anche trovare questi tagli nei supermercati, ma venduti in piccoli pacchetti.

Qui negli Stati Uniti, puoi trovare facilmente fegato nei supermercati locali, di solito venduti in un pacchetto piccolo, conveniente e sigillato sotto vuoto.

Quali lati servo con fegato e cipolla?

Ovviamente, le purè di patate sono un’ottima opzione, ma a casa di solito serviamo il fegato con riso rosso messicano e un’insalata. Altre buone opzioni per i lati sono patatine fritte e zucca al vapore con formaggio.

Come preparare fegato e cipolla

SERVIZI 2

INGREDIENTI:

  • 1 kg di bistecche di fegato (mi piacciono le bistecche che sono circa 3/8tHS un pollice di spessore)
  • 2 spicchi d’aglio
  • 6 chicchi di pepe nero
  • 1 cipolla grande, affettata
  • 3 cucchiai. colza o olio vegetale
  • Sale qb

GRADI:

L’uso di aglio e pepe freschi conferirà al fegato e alla cipolla il sapore perfetto. Se non li hai a portata di mano o non hai il mortaio, usa ½ cucchiaino. di aglio in polvere e ¼ cucchiaino. di pepe nero.

COME FARE IL FEGATO E LE CIPOLLE:

Ricetta fegato e cipolla

  1. Macina gli spicchi d’aglio e i grani di pepe neri nel mortaio. Aggiungi 1 cucchiaio di acqua dopo la macinazione per formare una pasta. Distribuire questa pasta sulle bistecche di fegato e condire con sale. Lasciare da parte.

ricetta di fegato e cipolla in padella

  1. Scaldare l’olio in una padella capiente a fuoco medio, aggiungere la cipolla e soffriggere molto rapidamente per circa 1-2 minuti. Prenota in una ciotola.
  2. Riduci il fuoco e aggiungi le bistecche di fegato alla padella. Cuocere per 4-5 minuti (a seconda dello spessore delle bistecche di fegato) fino a quando le parti inferiori diventano un po ‘marroni ai bordi, quindi girare per cuocere sull’altro lato per altri 3 minuti.

preparazione ricetta fegato e cipolla

  1. Metti le cipolle nella padella e mescola. Continua la cottura fino a quando le cipolle sono leggermente dorate. Servi subito e divertiti! Adoro aggiungere dei peperoncini serrano alle padelle mentre cuciniamo anche le cipolle. Ma questa è una preferenza personale.

NOTE DI CUCINA EXTRA:

Quando cucini il fegato, di solito non ci sono gli avanzi (almeno in casa mia!), Ma se hai gli avanzi di fegato e cipolle, puoi conservarli in frigorifero per dopo. Mentre puoi sicuramente riscaldarlo, il fegato e la cipolla hanno un buon sapore a freddo, specialmente in un sandwich!

Oltre a tutti i benefici che l’assunzione di fegato ha, è anche una buona opzione per alcune diete, come le diete a basso contenuto di carboidrati, le diete cheto e le diete diabetiche.

ricetta di fegato e cipolla

FEGATO E CIPOLLE

Questa ricetta di fegato e cipolla vecchio stile è fatta come una volta mia madre, con aglio e pepe nero macinati di fresco in una molcajete. Questo piatto è uno dei preferiti a casa nostra!

Stampa PIN Vota Aggiungere alla collezione Vai a Collezioni

Corso: Portata principale

Cucina: messicano

Tempo di preparazione: 5 minuti

È ora di cucinare: 15 minuti

Dosi: 2 porzioni

calorie: 600kcal

Autore: Mely Martínez – Messico nella mia cucina

ingredienti

  • Libbre. bistecche di fegato Mi piacciono le bistecche spesse circa 1/8 di pollice
  • 2 spicchi d’aglio
  • 6 grani di pepe neri
  • 1 1 cipolla grande affettato
  • 3 cucchiai da minestra. colza o olio vegetale
  • Sale qb

Istruzioni

  • Macina gli spicchi d’aglio e i grani di pepe neri nel mortaio. Aggiungi 1 cucchiaio di acqua dopo la macinazione per formare una pasta. Distribuire questa pasta sulle bistecche di fegato e condire con sale. Lasciare da parte.

  • Scaldare l’olio in una padella capiente a fuoco medio, aggiungere la cipolla e soffriggere molto rapidamente per circa 1-2 minuti. Prenota in una ciotola.

  • Riduci il fuoco e aggiungi le bistecche di fegato alla padella. Cuocere per 4-5 minuti (a seconda dello spessore delle bistecche di fegato) fino a quando le parti inferiori diventano un po ‘marroni ai bordi, quindi girare per cuocere sull’altro lato per altri 3 minuti.

  • Metti le cipolle nella padella e mescola. Continua la cottura fino a quando le cipolle sono leggermente dorate. Servi subito e divertiti! Adoro aggiungere dei peperoncini serrano alle padelle mentre cuciniamo anche le cipolle. Ma questa è una preferenza personale.

gradi

NOTE DI CUCINA EXTRA:

  • Quando cucini il fegato, di solito non ci sono gli avanzi (almeno in casa mia!), Ma se hai gli avanzi di fegato e cipolle, puoi conservarli in frigorifero per dopo. Mentre puoi sicuramente riscaldarlo, il fegato e la cipolla hanno un buon sapore quando sono freschi, specialmente in un sandwich!
  • Oltre a tutti i benefici che l’assunzione di fegato ha, è anche una buona opzione per alcune diete, come le diete a basso contenuto di carboidrati, le diete cheto-dietetiche e le diete diabetiche.

Nutrizione

calorie: 600kcal | carboidrati: 17g | Proteina: 59.g | Grasso: 33g | Grassi saturi: 22g | Colesterolo: 780mg | Sodio: 198mg | Potassio: 968mg | Fibra: 1 1g | Zucchero: 2g | Vitamina A: 47905UI | Vitamina C: 8.7mg | Calcio: 32.mg | Ferro: 14mg

Rendi il tuo fegato come nuovo con questa infusione sarà come 20 anni fa con una tazza per pulire il fegato


Menta piperita, che ha eccellenti proprietà che ci aiuteranno a migliorare il funzionamento del nostro fegato.

Ecco perché oggi prepariamo questo rimedio con la menta piperita, in modo che il nostro fegato possa funzionare naturalmente.

Ti piacerebbe disintossicare e purificare il fegato in modo naturale? Quindi lasceremo la ricetta a base di menta piperita.

Rendi il tuo fegato nuovo con questa infusione

Come curare i danni al fegato


FEGATO E PERDITA DI PESO

Vedo clienti che soffrono terribilmente e non so perché. Li aiuto a trovare la causa e molte volte è a causa di un fegato danneggiato che è stanco e tossico.

Il tuo fegato svolge un ruolo importante nella perdita di peso. Il fegato è un organo principale nel corpo per le funzioni del metabolismo. Mantenere il nostro fegato in ottima salute dovrebbe essere al centro del tuo piano di perdita di peso. Spesso diamo la colpa alla tiroide per l’aumento di peso, ma un pezzo interessante da notare è che l’ormone tiroideo T4 viene convertito nell’ormone tiroideo T3 attivato nel fegato! Quindi prendersi cura del fegato è importante per la salute della tiroide!

Il fegato produce e secerne la bile per la conservazione nella cistifellea. Durante la digestione, la bile viene spostata nell’intestino per abbattere i grassi. Ma, se il fegato è congestionato, non produce abbastanza bile da abbattere il grasso. Il fegato può essere congestionato da sostanze chimiche, tossine, droghe e metalli pesanti.

La prova di un “fegato grasso” è spesso dimostrata da un rotolo di grasso sul punto vita, che si verifica perché il fegato ha smesso di scomporre il grasso e ha iniziato a immagazzinarlo. Solo una volta riportato il fegato in piena funzionalità, perderai questo grasso.

Quando il fegato è sovraccarico e tossico, tutti gli organi del corpo di una persona sono colpiti e gli sforzi per perdere peso sono bloccati. Alcuni segni di un fegato tossico sono aumento di peso, cellulite, gonfiore addominale, indigestione, affaticamento, sbalzi d’umore, depressione, ipertensione, colesterolo elevato ed eruzioni cutanee. Molte persone lottano con l’aumento di peso e un metabolismo lento per la maggior parte della loro vita e attraversano molti yo-yo senza successo. “Allora perché non funziona davvero nulla?” potremmo chiedere. Abbiamo affrontato il sintomo quando dovremmo affrontare la causa; l’aumento di peso è spesso dovuto alla scarsa funzionalità epatica.

Il fegato svolge oltre 400 diversi lavori ed è l’organo più importante per il metabolismo del corpo; funge da filtro per eliminare il corpo dalle tossine, metabolizzare le proteine, controllare l’equilibrio ormonale e migliorare il nostro sistema immunitario. Il tuo fegato è un ‘”ape operaia” che può persino rigenerare le sue cellule danneggiate! Ma il nostro fegato non è invincibile. Quando viene abusato e privo di nutrienti essenziali, o quando è sopraffatto dalle tossine, non si comporta più come dovrebbe. Il grasso può accumularsi nel fegato e appena sotto la pelle, possono svilupparsi squilibri ormonali e le tossine aumentano e entrano nel flusso sanguigno.

Il fegato metabolizza non solo grassi, ma proteine ​​e carboidrati come combustibile. Suddivide gli aminoacidi dalle proteine ​​in vari pezzi per aiutare a costruire i muscoli; che influisce direttamente sul consumo di calorie. Trasporta anche aminoacidi attraverso il flusso sanguigno per l’equilibrio ormonale; che è fondamentale per evitare ritenzione idrica, gonfiore, voglie e altri problemi di peso indesiderati. Gli aminoacidi aiutano anche a spostare i rifiuti, come il colesterolo danneggiato, e gli estrogeni e l’insulina usati nel fegato, per la disintossicazione e l’eliminazione attraverso i reni.

La funzione più importante del fegato, e quella che lo mette a maggior rischio di danni, è disintossicare le numerose tossine che attaccano il nostro corpo ogni giorno. Lavorando insieme a polmoni, reni, pelle e intestino, un fegato sano disintossica molte sostanze dannose e le elimina senza inquinare il flusso sanguigno. Quando puliamo il fegato e mangiamo i cibi giusti, il metabolismo epatico migliorerà e inizieremo a bruciare i grassi. Con il miglioramento della funzionalità epatica, aumenta anche l’energia. Con più energia, la forma fisica migliora, perché abbiamo la capacità di esercitare di più e migliorare il nostro tono muscolare.

I seguenti sono i sintomi più comuni di un fegato tossico; essere nervoso,

  • facilmente stressato
  • colesterolo elevato
  • irritazione della pelle
  • depressione
  • difficoltà del sonno
  • indigestione
  • danno ai reni
  • danno cardiaco
  • cervello annebbiato
  • ipotiroidismo
  • fatica cronica
  • aumento di peso
  • PMS
  • squilibri di zucchero nel sangue
  • allergie
  • obesità

Anche il fegato ha un ruolo nelle emicranie. Se questo organo vitale è sovraccarico di sostanze tossiche, può causare infiammazioni che scatenano il dolore di emicrania. Se hai provato molti modi per migliorare la tua salute e il tuo livello di energia e nulla sembrava aiutarti, è possibile che il tuo fegato stanco stia innescando le tue difficoltà. Il ripristino della funzionalità epatica è una delle azioni più essenziali che potresti mai fare per la tua salute. Quando il fegato viene congestionato, rimarrà tale e peggiorerà fino a quando non verrà pulito e rivitalizzato. Quindi lascia che ti dia i miei consigli su come curare il tuo fegato!

Se soffri di danni al fegato, ecco 2 passaggi molto importanti da fare per curare il fegato!

PASSAGGIO 1: ridurre l’assunzione di carboidrati e smettere di consumare fruttosio!

Hai mai sentito parlare di un fegato grasso? Dovrebbe essere chiamato fegato di carboidrati, non fegato grasso. Il nome, fegato grasso, fa sembrare che il grasso abbia causato il fegato danneggiato quando, in realtà, sono stati i carboidrati in eccesso, l’alcool, lo zucchero e in particolare il fruttosio a danneggiare il fegato.

Lavoro spesso con le famiglie e vedo bambini sempre più piccoli con danni al fegato. Non bevono alcolici, bevono Gatorade e succhi pieni di fruttosio! Molti diabetici di tipo 2 credono che il fruttosio sia una scelta migliore poiché non aumenta tanto lo zucchero nel sangue quando lo consumano. Ma il problema si approfondisce.

Tutti gli zuccheri possono essere trasformati in trigliceridi, una forma di grasso corporeo; tuttavia, una volta avviato il processo di sintesi grassa dal fruttosio, è difficile fermarlo.

Il fruttosio può essere metabolizzato solo dal fegato; il glucosio d’altra parte può essere metabolizzato da ogni cellula del corpo. Il fruttosio aumenta i trigliceridi (grassi nel sangue) come nessun altro alimento. Il fruttosio bypassa l’enzima fosfofructochinasi, che è l’enzima (“traffic poliziotto”) che limita la velocità per il metabolismo del glucosio. Il fruttosio viene deviato attraverso le vie di regolazione dello zucchero e nella via di formazione del grasso. Il fegato converte questo fruttosio in grasso, che purtroppo rimane nel fegato = MALATTIA DA FEGATO GRASSO. Il consumo di fruttosio sta essenzialmente consumando grassi!

Questo “dumping del fruttosio” contribuisce alla sintesi di molti trigliceridi. Quindi, alla fine il fruttosio viene trasformato in grasso MOLTO facilmente! Ciò provoca anche “malattia del fegato grasso”.

Dove si trova il fruttosio? L’agave è al 90% di fruttosio! NON è un alimento salutare! Il fruttosio si trova anche naturalmente in frutta, succhi di frutta, alcune verdure, miele, zucchero di cocco, sciroppo d’acero, melassa e sciroppo di mais ad alto fruttosio.

FRUTTA E FRUTTOSIO

Ashton Kutcher ha recentemente girato un film in cui interpreta il co-fondatore e CEO di Steve Steve Jobs. Steve era noto per la sua dieta a base di frutta, noto anche come “frutto”. Ashton, essendo l’attore impegnato che è, ha adottato questa dieta per abbracciare chi era Steve Jobs. Ashton afferma, “Sono finito in ospedale due giorni prima di iniziare le riprese del film. I miei livelli di pancreas erano completamente fuori di testa. “ Sai di cosa è morto Steve Jobs? Cancro al pancreas … coincidenza? La mia ipotesi è che siano correlati. Clicca qui per la storia. Ma se desideri che più scienza lo sostengano, fai clic QUI.

Ai nostri tempi paleo, abbiamo avuto lamponi, mirtilli, fragole e mele per alcune settimane all’anno. La frutta era il nostro dessert o “dolce sorpresa”, ma ora la mangiamo come spuntino o pasto sano perché ha “zero punti”. I nostri corpi sono sovraccarichi di tutti gli alimenti più dolci e ricchi di carboidrati, che si tratti di ananas, anguria, frutta secca, patate dolci … ora abbiamo camion per semi che ci spediscono alimenti, quindi non c’è limite a ciò che possiamo consumare. Quando prendiamo costantemente i cibi pieni di zucchero o di amido, è allora che diventiamo adulti con sindrome metabolica.

Ad esempio, la maggior parte degli animali ha imparato come ingrassare e dimagrire. Lo fanno in un modo strettamente regolato … I mammiferi in letargo raddoppieranno il loro peso e grasso in autunno in preparazione all’inverno … Mi sono reso conto che posso imparare leggendo gli studi su questi animali. Mentre li leggevo, ho avuto un’altra intuizione, che non era stata apprezzata prima; questi animali sviluppano tutte le caratteristiche della sindrome metabolica che facciamo. Si ingrassano. Il loro grasso viscerale sale. Ottengono fegato grasso. I trigliceridi salgono nel loro sangue. Diventano resistenti all’insulina … È un processo normale.

La dott.ssa Kylie Kavanagh della Wake Forest School of Medicine ha scoperto che durante il periodo di studio di 6 settimane i danni al fegato sono più che raddoppiati negli animali alimentati con una dieta ad alto contenuto di fruttosio rispetto a quelli del gruppo di controllo.

In un altro studio, la dott.ssa Kylie ha nutrito le scimmie con una dieta povera di grassi con aggiunta di fruttosio per 7 anni, rispetto a un gruppo di controllo alimentato con una dieta povera di fruttosio e povera di grassi per lo stesso periodo di tempo. Le scimmie a cui era permesso mangiare quanto volevano della dieta ad alto contenuto di fruttosio hanno guadagnato il 50% in più di peso rispetto al gruppo di controllo. Hanno sviluppato il diabete 3 volte il tasso del gruppo di controllo e hanno anche sviluppato una malattia del fegato grasso non alcolica.

Per scoprire che cosa stava causando esattamente il danno al fegato, ha eseguito uno studio per 6 settimane:
– Il gruppo A è stato alimentato con una dieta a controllo calorico composta da fruttosio al 24%
– Al gruppo B è stata somministrata una dieta a basso contenuto calorico con una quantità trascurabile di fruttosio (circa 0,5%)

Ciò che ha scioccato la dottoressa Kylie è stata la rapidità e l’estensione del danno epatico, soprattutto senza aumento di peso come fattore. 6 settimane nelle scimmie equivalgono all’incirca a 3 mesi nell’uomo. Il dottor Kylie afferma, “Nel gruppo ad alto contenuto di fruttosio, il team ha scoperto che il tipo di batteri intestinali non era cambiato, ma che stavano migrando verso il fegato più rapidamente e causando danni lì. Sembra che qualcosa sugli alti livelli di fruttosio stia causando una minore protezione dell’intestino rispetto al normale, e di conseguenza permettendo ai batteri di fuoriuscire ad un tasso superiore del 30%“.

Milioni di anni fa, i nostri antenati consumavano il fruttosio dai frutti naturali piuttosto che le dosi massicce di sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio come facciamo oggi, ma hanno ancora sperimentato questo fenomeno ingrassante. Durante l’estate consumerebbero grandi quantità di frutta e ingrasserebbero per sopravvivere alla carestia durante i mesi più freddi, quando i frutti non erano disponibili. Ciò ha portato a una mutazione genetica che ha comportato una maggiore risposta dell’acido urico al fruttosio. Più zucchero mangiamo, più acido urico produce il nostro corpo, il che aumenta la capacità del nostro fegato e dell’intestino di assorbire lo zucchero, il che è un male! Le persone obese assorbono il fruttosio senza sforzo, dove anche le persone magre non lo assorbono.

È un dannoso effetto valanga per i miei clienti obesi; più zucchero mangiano, più acido urico fai; che porta alla sensibilità all’assorbimento del fruttosio. Una volta che avanzi su quel sentiero, è quasi impossibile fermarti. Questo è il motivo per cui devo diventare così estremo con i clienti e tagliare anche la frutta. Se inizi abbastanza presto e tagli tutti gli alimenti che stanno creando la palla di neve che crea grassi, puoi recuperare, ma se non lo fai, perderai i mitocondri brucia grassi e che producono energia e non puoi ripristinarli. A questo punto, ripristini le cellule adipose al setpoint più elevato e i nostri corpi vogliono rimanere in quel set point per l’omeostasi.

Quindi, se hai danni al fegato o non vuoi avere danni al fegato, taglia il fruttosio!

PASSAGGIO 2: modifica dei prodotti per la cura della pelle

Stai mangiando keto ma non stai ancora curando il tuo corpo come pensavi di fare? C’è di più nella guarigione di quello che metti in bocca. La nostra pelle è il nostro più grande organo assorbente! Giorno dopo giorno le sostanze chimiche fanno davvero un numero sul fegato.

Mi stavo godendo una tazza di tè con la mia amica Kristen quando mi raccontò una storia di quando sua figlia aveva tre anni e sembrava ubriaca. La spaventava a morte. Dopo aver scavato nella causa, ha scoperto che sua figlia era entrata in una bottiglia di disinfettante per le mani e si era inzuppata attraverso la pelle nel flusso sanguigno!

Sì, la nostra pelle è il nostro organo più grande e tutto ciò che metti sulla pelle viene trasportato nel flusso sanguigno, proprio come se lo mangiassi. Le aziende farmaceutiche lo sanno; ecco perché usano cerotti e lozioni topici per fornire medicine. In effetti, molte volte i farmaci sono più efficaci come creme che come pillole perché sono così prontamente assorbiti attraverso la pelle. E così sono gli ingredienti di qualsiasi prodotto che hai messo sulla tua pelle!

La tua pelle succhia anche i veleni che si trovano in cosmetici, creme idratanti, autoabbronzanti e prodotti come repellenti per insetti. La pelle rilascia quei veleni nel flusso sanguigno, che li porta direttamente al fegato. Il compito del fegato è filtrare le tossine dal sangue e quando i livelli di tossine sono elevati, il fegato può diventare stanco e congestionato. Il tuo fegato governa anche i tuoi umori e controlla quanto velocemente perdi peso, quindi un fegato tassato può influenzare molti aspetti della tua salute.

Limitare l’esposizione del fegato agli inquinanti gli consente di guarire da abusi precedenti. Ho anche avuto un cliente che è uscito dalla zona pericolosa degli enzimi epatici alti cambiando il suo trucco e lozioni per la pelle!

I prodotti chimici nei nostri prodotti per la cura personale possono anche interferire con i nostri ormoni. Gli ftalati (presenti nei profumi e nelle fragranze), i parabeni (presenti nei cosmetici), il triclosan (presente nei saponi antibatterici) e l’ossibenzone (presente nella protezione solare) sono tutti sostanze chimiche che alterano il sistema endocrino. Uno studio ha scoperto che nelle ragazze adolescenti, l’uso di prodotti contenenti quantità inferiori di questi prodotti chimici per soli tre giorni ha causato un calo significativo dei livelli nei loro corpi, fino al 45 percento! In altre parole, ciò che metti sulla tua pelle è davvero importante.

Evita il rossetto e il trucco con sostanze chimiche Obsesogen pericolose. Gli obesogeni hanno effetti sulle cellule in 3 modi:

1. Interessando direttamente gli adipociti o le cellule adipose, aumentando la loro capacità di accumulo di grasso o aumentando il loro numero.

2. Modificando il metabolismo, riducendo il numero di calorie bruciate a riposo e promuovendo la conservazione delle calorie sotto forma di grasso.

3. Cambiando il modo in cui il corpo regola i sentimenti di fame e pienezza.

ftalati: Gli ftalati, sostanze chimiche che alterano gli ormoni, sono comuni nei prodotti per la cura personale e nei prodotti sinteticamente profumati. Oltre ad essere legato all’obesità, alti livelli di ftalati possono influenzare la crescita dei bambini. Dai una rapida occhiata agli ingredienti dei tuoi prodotti per la cura personale preferiti per “fragranza” o “profumo” e lanciali se li trovi elencati. Anche i deodoranti e le candele profumate sono i colpevoli!

STUDIO INTERESSANTE!BeautyCounter Sunscreen Giveaway

L’ho appena sentito alla radio! Solo 3 giorni di cambio del loro tossico trucco i loro livelli estrogenici sono diminuiti 45% !!!!

Il tuo rossetto o il tuo trucco sono pieni di “Obesogens?” Consiglio vivamente di cambiare!

Clicca QUI per leggere lo studio!

Il diidrossiacetone o DHA (da non confondere con l’acido docosaesaenoico, il benefico acido grasso DHA presente nell’olio di pesce), è una sostanza chimica potente che si trova comunemente negli autoabbronzanti. Sebbene non sia assorbito attraverso la pelle, fa sì che gli strati superiori della pelle siano più sensibili ai radicali liberi, i killer cellulari che causano il caos danneggiando il DNA e alterando le membrane cellulari. Gli scienziati ora possono dimostrare che i radicali liberi svolgono un ruolo importante nel processo di invecchiamento, oltre ad essere associati a malattie cardiache, ictus, cancro, artrite e possibilmente allergie, insieme a molte altre questioni. Per dirla semplicemente, pensa al tuo corpo come una mela: una mela diventa marrone quando la affetti ed esponila all’aria; il tuo corpo fondamentalmente arrugginisce dall’interno verso l’esterno quando esposto ai radicali liberi.

Non ero sempre a conoscenza e non pensavo sempre a quello che stavo mettendo sulla mia pelle. Ma proprio mentre facevo i piccoli passi per pulire la mia dispensa della cucina, mi sono reso conto che dovevo fare i passi per ripulire il mio mobiletto del bagno e trovare alternative più sicure per i prodotti topici che la mia famiglia e io stavamo usando.

Ho iniziato con shampoo e balsamo, poi sono passato a una protezione solare più sicura e nel tempo tutto il mio mobiletto del bagno è diventato qualcosa di cui ero orgoglioso, proprio come la mia dispensa da cucina. Ti suggerisco di fare lo stesso. Pensa a tutti i prodotti che metti sulla pelle e sulle gengive:

• Deodorante
• Repellente per insetti
• Lozione
• Trucco
• Profumo
• Shampoo e balsamo
• Sapone
• Dentifricio e collutorio

QUALI PRODOTTI SONO SICURI?

Ora che ho attirato la tua attenzione, molto probabilmente ti starai chiedendo quali prodotti sono sicuri per il tuo fegato e ti aiuteranno a guarire?

Apportare modifiche nella mia dispensa e nella mia dispensa del bagno non è stato un processo durante la notte. Ho imparato lentamente come, sebbene fossimo impeccabili con le nostre scelte alimentari, stavamo ancora ottenendo sostanze chimiche nel nostro corpo con lozioni, shampoo e prodotti che stavo mettendo sulla mia pelle e sui miei bambini (che sono i più vulnerabili). È stato allora che ho deciso di eliminare i prodotti chimici e iniziare a utilizzare prodotti non solo salutari per la mia famiglia, ma anche salutari per l’ambiente.

Assicurati di seguire il mio account Instagram @beautycountermariaemmerich per VINCERE UN MAZZO DI GRANDI prodotti Beautycounter!

Per trovare i miei prodotti Beautycounter preferiti per te e la tua famiglia, fai clic QUI.

Se desideri far parte del mio team BeautyCounter fai clic QUI. o mandami un messaggio! Il mio team è fantastico e può aiutarti a lavorare da casa come noi!

Questa testimonianza epatica viene da un cliente che ha seguito i miei piani per i pasti La pulizia chetogenica di 30 giorni!



Esercizio di yoga halasana per disintossicare il fegato


Scopri come eseguire questo esercizio halasana per disintossicare il fegato. Ecco come puoi guarire il tuo fegato senza farmaci. Condividiamo un esercizio che funziona perfettamente! E non devi comprare alcun medicinale!

Il ruolo del fegato nel corpo umano è in una vasta e diversificata gamma di funzioni. La cosa principale è agire come una “barriera”. Questo perché il fegato offre resistenza alle tossine. Inoltre, ci protegge dai prodotti tossici del metabolismo proteico e da qualsiasi cosa dannosa che possa entrare nel corpo. Una dieta inadeguata, basata sul consumo di alcol, aggiunta a cattive abitudini, influenza lo stato del fegato e può causare la comparsa di diverse malattie.

Nella maggior parte dei casi, esistono diverse forme di insufficienza epatica, degenerazione del fegato grasso (una malattia che precede la cirrosi) e vari tipi di epatite. Se tutto è già in esecuzione, è impossibile rimanere senza farmaci, ma puoi prevenire e alleviare la malattia con l’aiuto dell’esercizio.

Esercizio di yoga halasana per disintossicare il fegato

su medicina tradizionale cinese, il fegato è considerato il “comandante dell’esercito nello sviluppo della strategia“E questo riguarda non solo il nostro corpo, ma anche l’influenza del fegato sulla nostra capacità di pianificare la vita. Secondo la medicina cinese, il fegato è responsabile del movimento, della distribuzione e della circolazione di energia in tutto il corpo.

Questi sono processi correlati: il fegato fornisce il movimento di energia e l’energia, a sua volta, muove il sangue. Di conseguenza, se l’energia ristagna, il sangue ristagnerà. Per questo motivo, possono sorgere diversi problemi di salute: dolore ai lati, al torace e all’addome inferiore e formazione di coaguli. Può anche influenzare le mestruazioni nelle donne, inclusa la loro assenza.

Nello yoga, c’è un asana che aiuta a risolvere questi problemi. È noto come halasana, o la posizione dell’aratro. Questo è un esercizio halasana per disintossicare il fegato. Aiuta a superare varie forme di insufficienza epatica. In una certa misura, raddoppia l’azione degli epatoprotettori e aiuta anche a ripristinare la funzionalità epatica e la circolazione dell’energia qi nel corpo.

Per eseguire correttamente questo esercizio, sdraiati sulla schiena, allunga le braccia sul corpo con i palmi verso il basso e stringi le gambe. Questa è la posizione di partenza. Tutti i seguenti movimenti devono essere eseguiti con estrema cautela e senza movimenti improvvisi.

Come fare esercizio di yoga halasana per disintossicare il fegato

  1. Per iniziare, solleva le gambe in modo che siano perpendicolari al pavimento.
  2. Appoggia il palmo sul pavimento.
  3. Solleva le gambe, sollevando la schiena perpendicolare al pavimento.
  4. Ora sposta e fletti le gambe sopra la testa finché non tocchi il pavimento con i piedi.
  5. Tieni le gambe dritte. Per una migliore efficienza, le mani devono essere afferrate da una maniglia o un gancio. Mantieni questa posizione per 2-3 minuti (puoi contare fino a 100). Dopo essere tornato delicatamente alla posizione iniziale.

Cosa succede durante l’esercizio fisico e perché aiuta il fegato?

Il volume di una cavità addominale diminuisce e aumenta la pressione intrauterina. La compressione delle vene epatiche aumenta e il flusso venoso cambia. All’uscita dall’esercizio, il flusso sanguigno inizia con una nuova forza. Ciò migliora la circolazione sanguigna, accelera l’attività delle cellule del fegato e le reazioni biochimiche. Inoltre, l’energia inizia a circolare correttamente.

La cosa più importante in questo esercizio è per il fegato: è il momento di uscirne. Pertanto, non vi è alcun significato speciale su come eseguire l’esercizio con le gambe dritte o piegate. Se è difficile mantenere le gambe dritte, puoi abbassare le ginocchia sulla fronte e separare i gomiti. L’effetto sul fegato sarà lo stesso.

Puoi saperne di più sulla corretta implementazione di questo meraviglioso esercizio nel video. I principianti devono vedere!

È possibile curare il fegato senza farmaci, usando solo questo esercizio?

Tutto dipende dall’entità della malattia. Se questa è una grave violazione del fegato, è meglio consultare un medico ed essere trattati con i farmaci appropriati. Questo esercizio di yoga halasana per disintossicare il fegato può essere usato in aggiunta al trattamento.

Se ti senti un po ‘male, pesante o a disagio (ad esempio, hai mangiato in vacanza o hai bevuto troppo e il tuo fegato si è ribellato), questo esercizio ti aiuterà sorprendentemente!