Un pastore fa bere ai fedeli olio motore


Un caso di abuso sta suscitando polemiche in Sudafrica: il pastore Bongoni Maseko ha suggerito ai fedeli di usare olio motore per ottenere guarigione e liberazione.

Le immagini dei fedeli che bevono l’olio sono state pubblicate sulla pagina Facebook del Ministero del respiro di Cristo, dove si incontra Bongani Maseko.

In alcune foto, sembra sorridere. Maseko garantisce che l’olio è stato benedetto e quindi non causerebbe problemi di salute ai fedeli che hanno accettato di assumere la sostanza.

Durante la predicazione sull’argomento, Maseko disse che Gesù Cristo sputò per terra, fece fango e usò il miscuglio per far vedere di nuovo un cieco. Ha anche detto che la preghiera ha la capacità di rimuovere qualsiasi sostanza tossica.

Il caso si è verificato a Daveyton, a 60 chilometri da Pretoria, la capitale del Sudafrica, la regione è una delle più povere del mondo.

Il pastore è stato accusato di essere un bugiardo

Credito d’immagine: Dicasonline

Maseko è accusato di approfittare della debolezza dei fedeli, che finiscono per credere a tutto ciò che dicono senza riflettere sui pericoli in cui si trovano.

I fedeli sono avvisati delle altre persone che, per coloro che sono cristiani, basta credere in Gesù Cristo come salvatore per raggiungere la salvezza.

Gli utenti sottolineano che è sufficiente leggere la Bibbia per sapere che non ci sono ordini da parte di Gesù Cristo di adorare alcun oggetto, usare accessori o ingerire sostanze per salvarsi.



Questi sono gli uomini più fedeli secondo lo zodiaco.


Ogni donna nel mondo sogna un uomo fedele che può amarli e apprezzarli per il loro vero valore. Sì, alcuni uomini celebrano felicemente i loro partner senza rimorso, altri, invece, rimangono fedeli a loro, perché alla fine è tutta una questione di principio! Scopri i tre segni zodiacali più fedeli alle donne innamorate!

In Francia, quasi il 50% degli uomini ammette di aver tradito il proprio partner, rispetto a solo il 15% delle donne, il 27% Dissero di averlo fatto almeno quattro volte in un anno! Un numero impressionante, ma che non riflette la realtà di alcune coppie per le quali la lealtà rimane la parola chiave della relazione!

Solo tra i rimanenti uomini fedeli possono essere i detentori dei seguenti segni zodiacali. Scopri quale:

Vedi anche: ASTROLOGIA: COSA HAI PIÙ SEGNI ZODIACALI. Sono premurosi, appassionati e hanno sempre l'abitudine di evidenziare le qualità dei loro cari (probabilmente perché vorrebbero che lei facesse lo stesso con lui).

Leo, un vero uomo fedele, ama godersi la vita e i suoi piaceri, ma soprattutto, gli piace poter condividere questo umore con il suo partner. Questo è probabilmente il motivo per cui a Leon piace mettere da parte alcune sorprese per la persona che ama. Tollerante e di larghe vedute, preferisce relazioni lunghe e serie, contrariamente alla credenza.

Cancro

Gli uomini con cancro amano profondamente. Sono molto sensibili e anche molto empatici. Per loro, nulla batte un rapporto basato su valori come rispetto, scambio e, soprattutto, fedeltà! Quando lo adorano, è per la vita e poche cose o persone possono davvero cambiare idea a riguardo! Amano questa convinzione nel concetto di impegno che li spaventa e non riesce a soddisfare ciò che il loro partner si aspetta.

Inoltre, gli uomini con cancro rimangono molto attaccati alla famiglia. Trascorrere del tempo con il tuo partner e i tuoi figli (se presenti) è sicuramente il migliore al mondo per loro.

Capricorno

Gli uomini Capricorno tendono a voler trascorrere molto più tempo con se stessi che con i loro amici o familiari. Tuttavia, quando si tratta dei tuoi cari, possono essere molto dimostrativi e soprattutto molto presenti. Sii fedele al partner? L'uomo Capricorno non fa nemmeno la domanda, poiché questo è ovvio per lui. Relazioni lunghe e serie? A loro piace molto!

L'uomo Capricorno sostiene il suo partner in tutti i suoi progetti e gli piace aiutarlo a raggiungere i suoi obiettivi. È onesto, saggio e non esiterà a dirti la verità, anche se a volte può farti del male.

Vedi anche: I 5 SEGNI VACANTI DELLO ZODIACO SECONDO GLI ASTROLOGISTI

Scienza del cambiamento di comportamento: aiuta i clienti a rimanere fedeli al loro programma


Stephanie è il tuo nuovo cliente per il fitness. Ha 42 anni e lavora 50 ore alla settimana come contabile pubblica certificata. Vorrebbe smettere di fumare, rinunciare al cibo spazzatura e attivarsi, tutte le basi di uno stile di vita sano.

Avanzamento rapido di 6 mesi. Stephanie sta ancora fumando e sta ancora pranzando con i cheeseburger. Continua a saltare gli allenamenti. Perché non può esercitare regolarmente o attenersi a un piano alimentare sano? Stephanie potrebbe anche non sapere perché stessa. In tal caso, come puoi aiutarla a comportarsi diversamente? Non mancano le campagne di educazione sanitaria che la incoraggiano a cambiare modo. La sfida è aiutarla a usare quell'educazione per apportare cambiamenti duraturi al comportamento.

L'influenza del comportamento sulla salute di Stephanie è molto più critica della creazione di routine di esercizi, la revisione delle scelte alimentari, il monitoraggio dei progressi e il sostegno. Per riuscire ad aiutare Stephanie ad adottare e mantenere uno stile di vita più sano, è necessario comprendere i meccanismi — il come e il perché — e le teorie alla base della scienza del cambiamento di comportamento.

The Roots of Behavior Change

Da dove inizi? La ricerca incoraggia l'adozione di una base teorica per gli interventi di modifica del comportamento perché funzionerà meglio di un approccio casuale e privo di teoria (St. Quinton 2017). Quando si incorporano gli elementi di una teoria ben studiata, è possibile identificare i fattori chiave e i processi che influenzano la capacità delle persone di adottare attività fisiche e strategie di benessere (Hagger & Chatzisarantis 2014).

Molte ricerche hanno approfondito il comportamento cambia per mostrare perché diversi interventi funzionano per una persona ma non per un'altra. La selezione della giusta base teorica può essere un passo cruciale nello sviluppo di programmi di fitness e stile di vita di successo. Ma questo è un compito scoraggiante, a causa dell'enorme numero di teorie. Questo articolo ti aiuterà a esplorare alcune delle ricerche sulla scienza del cambiamento di comportamento e ti mostrerà i modi per applicare alcune delle teorie più importanti.

Four Proven Paths to Behavior Change

Sono state sviluppate almeno 83 teorie formali sul cambiamento di comportamento e altri emergono continuamente (Teixeira & Marques 2017). Sembra un numero altissimo, ma non è necessario conoscerli tutti. Le strategie più accuratamente testate sono il modello di convinzioni sulla salute, la teoria cognitiva sociale, la teoria del comportamento pianificato e il modello transtheoretical.

MODELLO DI BELLEZZA DELLA SALUTE

Il modello di credenze sulla salute si concentra su come gli atteggiamenti e le credenze di Stephanie spiegano e predicono i suoi comportamenti . La teoria alla base dell'HBM è che il desiderio di Stephanie di prevenire la malattia e la sua convinzione che un'azione specifica possa raggiungere tale obiettivo la motiverà ad attuare cambiamenti di comportamento sani. Una sfida con l'HBM è che le persone che non si sentono sensibili a una malattia / condizione hanno meno probabilità di voler cambiare comportamento.

L'HBM è stato applicato nello sviluppo del cambiamento di comportamento per 40 anni, accumulando un grande corpo di prove empiriche del suo successo. Una revisione della letteratura ha rilevato che il 78% degli studi che hanno esplorato l'HBM ha riportato significativi miglioramenti nell'aderenza (Jones, Smith & Llewellyn 2014).

L'HBM ha cinque concetti chiave: sensibilità percepita, gravità percepita, benefici percepiti, barriere percepite e segnali di azione (vedi "Modello di convinzione sulla salute: 5 concetti", sopra). I più forti predittori di comportamento sono i benefici percepiti e le barriere percepite (Jones, Smith e Llewellyn 2014). Uno dei maggiori svantaggi dell'HBM è che non pesa sui fattori economici, ambientali o socio-strutturali che influenzano il cambiamento.

TEORIA DEL COGNITIVO SOCIALE

La teoria del cognitivo sociale si basa sulla convinzione che il comportamento derivi da continue interazioni tra ambiente, individuo e comportamento. Si basa sull'idea che quando Stephanie comprende i rischi e i benefici per la salute, esiste in lei il presupposto per il cambiamento. Se non sa come le sue abitudini di vita influenzino la sua salute, allora non ha molte ragioni per sopportare le sfide di rinunciare alle sue cattive abitudini preferite (Bandura 2004).

SCT propone che il comportamento sia deliberato e consapevole processo per cercare risultati positivi ed evitare quelli negativi. Nota che mentre l'ambiente può alterare il comportamento delle persone, le persone possono modificare il proprio ambiente per ottenere i risultati desiderati (Lee et al. 2018). SCT identifica quattro determinanti del comportamento: autoefficacia, aspettative di risultato, obiettivi e fattori socio-strutturali (vedi Figura 1).

TEORIA DEL COMPORTAMENTO PREVISTO

La teoria del comportamento pianificato è una delle più utilizzate e bene teorie ricercate applicate all'esercizio fisico. Diverse recensioni di letteratura mostrano la sua efficacia nel prevedere e spiegare l'attività fisica. Il TPB combina le aspettative dei clienti sull'esecuzione di un comportamento con il valore che i clienti attribuiscono a quel comportamento (Tenenbaum & Eklund 2014) (vedi Figura 2).

Il TPB definisce quattro principali fattori psicologici che influenzano il cambiamento di comportamento: atteggiamento (positivo o negativo valutazione dell'esecuzione di un comportamento), intenzione (disponibilità), norme soggettive (pressione sociale percepita) e controllo comportamentale percepito. Due dei predittori di comportamento più forti sono l'intenzione e il controllo comportamentale percepito (percezione della facilità o della difficoltà).

Uno dei maggiori svantaggi del TPB è il legame costantemente imperfetto tra le intenzioni e l'effettivo cambiamento di comportamento. Come mostra l'esempio di Stephanie, molte persone hanno buone intenzioni ma non riescono a realizzarle (Hagger & Chatzisarantis 2014).

MODELLO TRANSTHEORETICAL

Il Modello Transtheoretical si basa su prove empiriche che suggeriscono che le persone passano attraverso cinque fasi della prontezza a cambiare . Per aiutare Stephanie a raggiungere il successo, dovrai capire quando e come è probabile che cambi il suo comportamento. Ciò significherà adattare i programmi di allenamento al palcoscenico in cui si trova ora.

Come si identifica quel palcoscenico? Il TTM riconosce cinque fasi: precontemplazione, contemplazione, preparazione, azione e manutenzione (vedere "Modello transtheoretical: 5 fasi").

La progressione attraverso queste fasi è ciclica, non lineare. Stephanie può muoversi avanti e indietro a seconda degli stimoli e delle barriere che deve affrontare. In effetti, la ricaduta è una parte importante del processo. Puoi usare le ricadute per insegnare a Stephanie come rimanere nella fase di manutenzione (Hall, Gibbie & Lubman 2012). Ad esempio, puoi spiegare che il comportamento ciclico è normale e previsto e che può sempre riprendere da dove aveva interrotto. Questa visione dinamica, piuttosto che del tutto o niente, del cambiamento di comportamento è uno dei maggiori punti di forza del TTM (Marshall & Biddle 2001).

Scelta della strategia giusta

Ogni teoria ha punti di forza e svantaggi a causa della sua particolare attenzione a costrutti, fasi e fasi. Pertanto, devi decidere quale focus è appropriato per gli obiettivi specifici di ogni cliente.

Ad esempio, il Modello di convinzioni sanitarie non tiene conto dei fattori ambientali e socioculturali, mentre la Teoria cognitiva sociale si basa fortemente su continue interazioni tra le persone e i loro ambienti. Pertanto, se la mancanza di attività fisica di un cliente è fortemente influenzata dai suoi colleghi, dal lavoro o dalla famiglia, SCT potrebbe essere l'approccio migliore.

Scegli un approccio basato sui risultati e sulle circostanze desiderati del cliente. Inizia identificando il problema, l'obiettivo e le unità di pratica. Non selezionare una teoria solo perché è intrigante, familiare o popolare. Un modo strategico per selezionare la teoria giusta è usare "un modello logico del problema e lavorare all'indietro per identificare potenziali soluzioni" (Green & Kreuter 2005) (vedi Figura 3).

Behake Change Coaching and Scope of Practice [19659010] È importante che i professionisti del fitness rimangano nel loro ambito di pratica. Il coaching comprende una serie di competenze correlate, ma diverse da quelle utilizzate nella consulenza, nella terapia e nella consulenza. I professionisti del fitness non analizzano l'infanzia di un cliente, ad esempio, ma si concentrano piuttosto sul presente. Come potrebbe essere migliorata la situazione attuale del cliente? Quali sono alcune possibili soluzioni? L'obiettivo principale è che il cliente si “laurea” e continui nel percorso stabilito attraverso la partnership.

Tecniche di cambiamento comportamentale

Mentre i modelli di cambiamento comportamentale costituiscono la base concettuale per i programmi di esercizio, le tecniche di cambiamento comportamentale sono gli “ingredienti attivi "(Teixeira & Marques 2017). Rappresentano i “più piccoli componenti identificabili che di per sé hanno il potenziale per cambiare comportamento” (Michie et al. 2018).

Le principali tecniche di cambiamento comportamentale sono il contratto di contingenza, il premacking, il controllo dello stimolo, la modellazione e l'allenamento del rilassamento (Kirschenbaum 2014)

CONTRATTO DI CONTINGENZA

Questa tecnica include "accordi espliciti che specificano aspettative, piani e / o contingenze per il comportamento (i) da cambiare" (Kirschenbaum 2014).

Il contratto di emergenza ha quattro fasi: Stabilire specifici e chiarire comportamenti target (come attività dietetiche e quantità e durata dell'allenamento), monitorare i progressi, fornire conseguenze e massimizzare la generalizzazione (stabilire fattori di rinforzo come entrare a far parte di un gruppo che mangia sano o ottenere un compagno di esercizi).

PREMACKING

Ciò comporta il rafforzamento di un comportamento desiderato associandolo a un comportamento probabile. Ad esempio, Stephanie potrebbe organizzare una festa di osservazione del calcio a casa, dove potrebbe servire snack salutari, piuttosto che andare in un bar sportivo che serve stuzzichini e birra fritti.

CONTROLLO STIMULUS

Le prove mostrano che i fattori automatici impulsivi guidano molti comportamenti (Hagger & Chatzisarantis 2014) e il controllo degli stimoli mira a ridurre l'impulsività. Ad esempio, Stephanie potrebbe portare cibo sano per lavorare, quindi sarebbe più facile evitare la tentazione di uscire per i cheeseburger a pranzo o prendere delle ciambelle gratuite nella stanza delle pause.

MODELLING

Con la modellazione, Stephanie imparerebbe vedendo qualcun altro sta facendo cose che vuole fare. Due tipi di modellistica aiutano le persone a cambiare: il coaching comportamentale (ad esempio, spiegare e dimostrare la corretta esecuzione di un esercizio, far imitare i clienti e correggerne la forma) e allenarsi con l'assertività (ad esempio, imparare a respingere la pressione dei pari per mangiare cibi che non adattarsi al piano desiderato)

FORMAZIONE RELAX

Questa formazione insegna ai clienti metodi comprovati per aiutarli a trovare uno stato di rilassamento. Gli esempi includono il rilassamento muscolare progressivo, il rilassamento mentale e la respirazione profonda.

Aiutare i clienti a superare gli ostacoli comportamentali

Conoscere gli ostacoli all'attività fisica, un'alimentazione sana e altri comportamenti salutari è fondamentale per aiutare i clienti a cambiare il loro comportamento a lungo termine. Esistono quattro principali categorie di barriere:

  • ambientale —clima, spazio, equipaggiamento
  • sociale — lavoro, impegni familiari, mancanza di supporto sociale
  • comportamentale — preoccupazioni sull'aspetto, mancanza di interesse
  • fisico : affaticamento cronico, dolore generalizzato, limitazioni corporee
    (Boscatto, Duarte & Gomes 2011)

Tieni presente che i clienti spesso affrontano più barriere. Ad esempio, la maggior parte delle condizioni potenzialmente letali negli Stati Uniti sono influenzate da diversi fattori di rischio, tra cui l'uso di tabacco e alcol, l'inattività fisica e una cattiva alimentazione. I ricercatori hanno scoperto che il 92% delle persone che fumavano avevano almeno un ulteriore comportamento a rischio e 9 donne su 10 in sovrappeso avevano almeno due comportamenti a rischio di alimentazione o di attività (Prochaska, Spring & Nigg 2008).

Date le abitudini di Stephanie, tu sa che ha bisogno di aiuto per affrontare comportamenti multipli. Ciò significa "raggruppare" servizi come allenamenti e indicazioni nutrizionali di base in un unico programma. In questo modo, può raggiungere più obiettivi immediati (perdita di peso, sviluppo della forza, ecc.) Mentre promuovi il mantenimento di questi comportamenti anche nel futuro.

Riepilogo: mettere in pratica la teoria

Quante volte abbiamo visto i clienti abbandonare i loro allenamenti dopo aver raggiunto gli obiettivi di perdita di peso? Questo è il comportamento che vogliamo cambiare. L'impiego di solide teorie sul cambiamento del comportamento è fondamentale per far sì che ciò accada.

Tutti i modelli scientifici di cambiamento del comportamento discussi in questo articolo sono stati applicati con successo all'attività fisica e all'alimentazione sana. Pertanto, puoi applicarne uno qualsiasi con i tuoi clienti.

Evita l'impulso di dipendere dalle preferenze personali e dalla familiarità quando scegli una teoria del cambiamento di comportamento. L'uso di un modello logico (vedi Figura 3) può aiutarti a scegliere saggiamente.

Conoscere gli ostacoli all'attività fisica, un'alimentazione sana e altri comportamenti sani è fondamentale per aiutare i clienti a cambiare il loro comportamento a lungo termine.

Tecniche di cambiamento del comportamento richiede un'attenta selezione per soddisfare gli obiettivi dei clienti. Un cliente potrebbe trarre vantaggio dal contratto di emergenza, mentre un altro potrebbe non rispondere bene ad avere un "contratto" ma potrebbe rispondere bene all'allenamento di rilassamento. Man mano che i clienti affrontano le fasi e le barriere del cambiamento di comportamento, dovrai adeguare continuamente le tue tecniche.

Quindi, sì, puoi aiutare Stephanie ad avere successo. Ora che hai una maggiore comprensione delle basi teoriche della scienza del cambiamento comportamentale, sarai in grado di aiutare meglio tutti i tuoi clienti a passare efficacemente a comportamenti nuovi e sani e mantenerli per mesi e anni a venire.

Per guadagnare 2 CEU NASA AFAA / 0.2, acquista il corrispondente quiz CEU online per $ 35 e completalo con successo.


The Basics of Cognitive Behavioral Therapy

Cognitive Behavioral Therapy è un tipo di talk therapy based sull'idea che i nostri pensieri svolgono un ruolo centrale nelle nostre credenze, sentimenti e comportamenti. Questo tipo di terapia mira a migliorare la capacità delle persone di rispondere a situazioni stressanti e stressanti e di cambiare il modo in cui pensano, sentono e agiscono. La CBT rende le persone consapevoli di pensieri inesatti o negativi, dando loro una visione chiara delle situazioni difficili, che li aiuta a rispondere in modo più efficace (Mayo Clinic 2018).

La CBT include molti tipi di trattamenti, come la terapia cognitiva basata sulla consapevolezza e il metacognitivo terapia (McMain et al. 2015). In genere è stato applicato nel trattamento di problemi di salute mentale come depressione, ansia e disturbi alimentari. È stato anche usato per gestire lo stress e il dolore (McMain et al. 2015).

Ricorda che la terapia è il lavoro di persone con formazione clinica specifica, licenze ed esperienza professionale. Pertanto, non rientra nell'ambito del lavoro di un professionista del fitness. Sebbene non sia possibile condurre la CBT con i clienti, è possibile incoraggiarli a esplorare l'auto-aiuto guidato basato sui principi della CBT.

L'APPROCCIO MULTIMODALE

Alcune persone stanno meglio usando più di un modo di cambiare comportamento (Teixeira & Marques 2017). Questo è il principio adottato nell'approccio multimodale, che è stato applicato in molte aree, tra cui la salute e il life coaching. Lo psicologo Arnold Lazarus ha aperto la strada a questo approccio negli anni '70. Basata su teorie sociali e cognitive, la sua teoria sostiene che nessun singolo sistema fornisce una piena comprensione dello sviluppo o del comportamento umano.

L'approccio multimodale si concentra su sette dimensioni interattive, rappresentate dall'acronimo BASIC ID: comportamento, affetto, sensazioni, immagini , cognizioni, relazioni interpersonali e droghe / biologia. Diversi fattori devono essere considerati quando si utilizza questo metodo: "Quale intervento, da parte di chi, è più efficace per questo individuo con quel problema specifico e in quale serie di circostanze?" (Palmer 2012).

INTERVISTA MOTIVATIVA

Motivazionale l'intervista è un metodo di consulenza collaborativa riuscito negli interventi sull'obesità e sul diabete. Studi di efficacia hanno dimostrato che le persone che frequentano sessioni basate sull'MI oltre a rispettare i loro interventi regolari hanno migliorato la loro aderenza all'attività fisica (Christie & Channon 2014; Armstrong et al. 2013).

Con l'MI, l'allenatore è piuttosto un facilitatore di un autorevole esperto. L'obiettivo è evocare e onorare l'autonomia del cliente (Hall, Gibbie & Lubman 2012). È importante accettare che il cliente è responsabile dei propri cambiamenti e non può essere forzato.

MI ha quattro principi sotto l'acronimo REGLE: Resistere al riflesso giusto (voler "sistemare le cose" quando vediamo un problema ), comprendere le motivazioni del cliente, ascoltare con empatia e potenziare il cliente.

Pertanto, l'allenatore si concentra su ciò che i clienti possono fare piuttosto che dire loro di fare qualcosa. Aiutare i clienti a collegare ciò di cui si preoccupano con la motivazione al cambiamento può essere utile. Ad esempio, un cliente più anziano potrebbe voler essere in grado di giocare con i propri nipoti e vederli crescere.

Le abilità di base dell'MI comprendono fare domande aperte, fare affermazioni, usare riflessioni e riassumere.

A Quick Guarda l'intervista motivazionale

Questa tecnica identifica quanto sia importante il cambiamento e la discrepanza tra la situazione attuale dei clienti e dove vogliono essere. Evidenziare questa discrepanza è al centro della motivazione delle persone a cambiare.

FASE 1: UTILIZZARE "CAMBIA PARLARE"

Domande di esempio: Su una scala da zero a 10, quanto è importante per te perdere peso? Dove saresti su questa scala? Perché sei a ____ e non a zero? Cosa ci vorrebbe per passare da ____ a (un numero più alto)?

PASSAGGIO 2: COSTRUIRE LA FIDUCIA NELLA CAPACITÀ DI CAMBIARE

Domande di esempio: Su una scala da zero a 10, quanto sei sicuro di poter aumentare il numero di giorni in cui ti alleni? Dove saresti su questa scala? Perché sei a ____ e non a 10? Cosa ci vorrebbe per passare da ___ a (un numero più alto)?

FASE 3: SCEGLI UN PIANO DI CAMBIAMENTO INSIEME

Esempio di riepilogo del campione: Sembra che tu non voglia cose per rimanere lo stesso. Dobbiamo rispondere a queste domande:

  • Cosa pensi di poter fare?
  • Quali cambiamenti stavi pensando di fare?
  • Dove andiamo da qui?
  • Cosa vuoi fare in questo point?

Fonte: Hall, Gibbie & Lubman 2012.

Tecnologie per aiutare il cambiamento di comportamento

La tecnologia può svolgere un ruolo vitale nel successo del cambiamento di comportamento. I post su siti di social media e app mobili possono anche essere strumenti cruciali di responsabilità che aiutano i clienti a rimanere in pista ed evitare la tentazione di smarrirsi.

SOCIAL MEDIA

La ricerca mostra che i siti di social network come Facebook, Instagram e specifici per la salute le piattaforme possono aiutare le persone a cambiare i loro comportamenti. Inoltre, studi sulla ricerca sui social network e sulla teoria cognitiva hanno dimostrato che coloro che utilizzano un sito di social media per supportare i cambiamenti relativi alla salute, come la perdita di peso e l'aumento dell'attività fisica, avevano una maggiore probabilità di cambiamenti comportamentali di successo (Laranjo et al. 2015)

Per i professionisti del fitness, i siti di social media offrono numerosi vantaggi, tra cui il loro basso costo e la possibilità di personalizzare i programmi per i singoli clienti. Sappiamo anche che offrire tecniche di cambio di comportamento in una varietà di modalità aumenta il loro effetto sui comportamenti legati alla salute (Teixeira & Marques 2017). Inoltre, i siti di social media utilizzano i social network esistenti dei clienti, incoraggiandoli ulteriormente a integrare il cambiamento di comportamento nella loro vita quotidiana (Laranjo et al. 2015).

APP MOBILI PER BENESSERE

Le barriere più comuni all'attività fisica e un'alimentazione sana sono mancanza di tempo e mancanza di conoscenza. Molti clienti si sentono sopraffatti dalla prospettiva di preparare cibi sani, leggere etichette nutrizionali, tenere traccia degli allenamenti e contare le calorie. Fortunatamente, le app mobili sono nate per aiutare i clienti ad adattarsi.

Le app possono educare i clienti sulle diete e aiutare i clienti a identificare le scelte sane quando cenano fuori. Le app possono anche tenere traccia dell'assunzione di cibo e dell'output degli esercizi e trovare posizioni per prodotti stagionali (Lowe, Fraser & Souza-Monteiro 2015).

Conoscere queste app e come utilizzarle può aiutarti a mostrare ai clienti come superare le loro barriere cambiare. Un altro punto di forza delle app è la loro capacità di tenervi in ​​contatto con i clienti, inviare loro spunti di azione e aiutarli a trovare comunità che forniscono supporto aggiuntivo. Ricerche recenti mostrano che un numero crescente di persone utilizza comunità di salute virtuale online perché forniscono un supporto emotivo cruciale (Lowe, Fraser & Souza-Monteiro 2015).

Rischi di resistere al cambiamento

Persone che non possono cambiare i loro comportamenti di salute affrontare una serie di rischi ben noti:

  • Ogni anno, cattiva alimentazione e mancanza di esercizio fisico sono legate a 300.000 decessi negli Stati Uniti (CDC 2017).
  • Circa il 42% dei casi di cancro è collegato a comportamenti sanitari modificabili (ACS 2017
  • Il fumo è legato a 1.300 decessi ogni giorno (CDC 2018), mentre l'obesità colpisce il 39,8% degli adulti e il 18,5% dei bambini negli Stati Uniti (Hales et al. 2017).

References

ACS (American Cancer Society). 2017. Più di 4 su 10 tumori e decessi per cancro legati a fattori di rischio modificabili. Consultato il 3 ottobre 2018: cancer.org/latest-news/more-than-4-in- 10-cancers-and-cancer-morts-linked-to-modificable-risk-factor.html.

Armstrong, MJ, et al. 2013. La consulenza motivazionale basata sull'intervista promuove il mantenimento dell'attività fisica nelle persone con diabete di tipo 2. Canadian Journal of Diabetes, 37 (4, Suppl.), S3.

Bandura, A. 2004. Promozione della salute con mezzi cognitivi sociali. Health Education & Behavior, 31 (2), 143–64.

Boscatto, E.C., Duarte, M.F.S., & Gomes, M.A. 2011. Fasi del cambiamento di comportamento e barriere all'attività fisica in soggetti obesi patologici. Revista Brasileira de Cineantropometria e Desempenho Humano, 13 (5), 329–34.

CDC (Centers for Disease Control and Prevention). 2017. Inattività fisica: qual è il problema? Accesso 3 ottobre 2018: cdc.gov/healthcommunication/toolstemplates/entertainment ed / tips / PhysicalInactivity.html.

CDC. 2018. Fatti veloci: malattie e morte. Accesso al 3 ottobre 2018: cdc.gov/tobacco/data_statistics/fact_sheets/fast_facts/index.htm.[19659104lastingChristieD&ChannonS2014Ilpotenzialeperuncolloquiomotivazionalepermigliorareirisultatinellagestionedidiabeteeobesitànellepopolazionipediatricheeadulte:unarevisioneclinicaDiabeteobesitàemetabolismo16(5)381–87

Glanz, K., & Bishop, D.B. 2010. Il ruolo della teoria della scienza comportamentale nello sviluppo e nell'attuazione degli interventi di sanità pubblica. Annual Review of Public Health, 31 (1), 399–418.

Green, L.W., & Kreuter, M.W. 2005. Pianificazione della promozione della salute: un approccio educativo ed ecologico (4a edizione). New York: McGraw-Hill.

Hagger, M.S., & Chatzisarantis, N.L.D. 2014. Un modello integrato di cambiamento comportamentale per l'attività fisica. Recensioni di scienze dell'esercizio e dello sport, 42 (2), 62–69.

Hales, C.M., et al. 2017. Prevalenza dell'obesità tra adulti e giovani: Stati Uniti, 2015–2016. Scheda dati NCHS n. 288. Hyattsville, MD: National Center for Health Statistics.

Hall, K., Gibbie, T., & Lubman, D.I. 2012. Tecniche di intervista motivazionale: facilitare il cambiamento di comportamento in ambito di pratica generale. Australian Family Physician, 41 (9), 660–67.

Jones, C.J., Smith, H. e Llewellyn, C. 2014. Valutazione dell'efficacia degli interventi sul modello di convinzioni sulla salute nel miglioramento dell'aderenza: una revisione sistematica. Health Psychology Review, 8 (3), 253–69.

Kirschenbaum, D. 2014. Corso specialistico di cambiamento del comportamento della NASM.

Laranjo, L., et al. 2015. L'influenza dei siti di social network sul cambiamento del comportamento sanitario: una revisione sistematica e una meta-analisi. Journal of American Medical Informatics Association, 22 (1), 243–56.

Lee, C.G., et al. 2018. Teoria cognitiva sociale e attività fisica tra studenti delle scuole superiori maschili coreane. American Journal of Men’s Health, 12 (4), 973–80.

Lowe, B., Fraser, I. e Souza-Monteiro, D.M. 2015. Un cambiamento in meglio? Tecnologie sanitarie digitali e cambiamento dei comportamenti di consumo alimentare. Psychology & Marketing, 32 (5), 585–600.

Marshall, S.J., & Biddle, S.J.H. 2001. Il modello transistorico del cambiamento di comportamento: una meta-analisi delle applicazioni all'attività fisica e all'esercizio. Annals of Behavioral Medicine, 23 (4), 229–46.

Mayo Clinic. 2018. Terapia comportamentale cognitiva. Consultato il 3 ottobre 2018: mayoclinic.org/tests-procedures/cognitive-behavioral-therapy/about/pac-20384610.[19659104lastingMcMainSetal2015Terapiacomportamentalecognitiva:statoattualeedirezionidiricercafutureRicercainpsicoterapia25(3)321–29

Michie, S., et al. 2018. Valutazione dell'efficacia delle tecniche di modifica del comportamento nel comportamento correlato alla salute: una revisione di scoping dei metodi utilizzati. Translational Behavioural Medicine, 8 (2), 212-24.

Palmer, S. 2012. Coaching multimodale e sua applicazione al coaching sul posto di lavoro, vita e salute. Coaching Psykologi, 2 (1), 91–98.

Prochaska, J.J., Spring, B., & Nigg, C.R. 2008. Ricerche multiple sul cambiamento del comportamento sanitario: un'introduzione e una panoramica. Medicina preventiva, 46 (3), 181–88.

St. Quinton, T. 2017. L'approccio "scientifico" per il cambiamento del comportamento dell'attività fisica. Journal of Physical Education and Sport, 17 (2), 722–29.

Teixeira, P.J., & Marques, M.M. 2017. Cambiamento del comportamento sanitario per la gestione dell'obesità. Obesity Facts, 10 (6), 666–73.

Tenenbaum, G., & Eklund, R.C. 2014. Enciclopedia della psicologia dello sport e dell'esercizio. Los Angeles: SAGE Publications.