5 notizie false su covid-19: attenzione alle notizie false


Da quando il mondo ha iniziato a parlare del coronavirus alla fine del 2019, quando non era nemmeno una pandemia, hanno anche iniziato a emergere notizie false. E il grosso problema è che acquisiscono forza dalle azioni di coloro che credono a tutto ciò che leggono senza indagare a fondo prima di pensare a condividere queste informazioni. poi per non commettere questo errore e finire per danneggiare la tua vita e quella degli altri, guarda quali sono le principali notizie false su covid-19 fino ad ora

Notizie false sul coronavirus

Credito d’immagine: Dicasonline

Condividendo false notizie su covid-19, stai incoraggiando il panico e trascurando i veri passi che le persone dovrebbero prendere in questo periodo di pandemia. Quindi, sappi cosa non dovresti condividere se ricevi tramite i social network e WhatsApp.

1. Il coronavirus è un’influenza

Lie. I coronavirus non fanno parte della stessa famiglia di virus che trasmettono influenza o raffreddore. Questi sono i virus dell’influenza. Tuttavia, alcuni sintomi sono molto simili, come febbre, tosse, naso che cola e la possibilità di progredire in problemi polmonari in alcuni casi. Tuttavia, non sono gli stessi.

2. Esiste già una cura per il coronavirus

Lie. Ci sono molti team di biotecnologia in tutto il mondo che studiano possibili vaccini per controllare la nuova pandemia di coronavirus. Ma non si può dire che esiste già una cura.

La malattia è curabile, sì, con un trattamento adeguato per ogni caso di una persona già infetta, ma le notizie di WhatsApp che parlano di una cura per il coronavirus non sono reali, né con un vaccino né con miracolosi rimedi casalinghi.

3. Test domiciliare per diagnosticare il nuovo coronavirus

Lie. Smetti di credere in qualsiasi tipo di notizia che porti a casa ricette, per diagnosticare o curare il coronavirus. La diagnosi della malattia può essere fatta solo attraverso test eseguiti in ospedali e laboratori.

Stavo girando intorno alle reti che era possibile fare un test a casa trattenendo il respiro per 10 secondi. Se la persona può farlo senza tossire, non sarà infettata. Questo test non ha senso, perché ci sono molte persone infette che non hanno nemmeno sintomi, cioè sono asintomatiche.

4. Il professore e il dottore Unifesp affermano che il virus è tutt’altro che letale

Lie. In effetti, il professore ha pubblicato un video su Internet affermando che il coronavirus non è letale. Tuttavia, stava diffondendo false notizie su covid-19, poiché la malattia può essere fatale in alcuni casi. Non è il motivo del panico, tuttavia, non puoi affrontare una pandemia come questa senza preoccupazioni. È un atto irresponsabile con la tua vita e quella degli altri.

5. Il coronavirus provoca immediatamente la polmonite

Lie. Il Ministero della Salute del Brasile riferisce che i principali sintomi di covid-19 sono febbre, tosse e difficoltà respiratorie. In alcune persone, di solito indebolite e con un sistema immunitario indebolito o compromesso, c’è il rischio che questa mancanza di respiro si trasformi in polmonite, ma ciò non avviene immediatamente.

La raccomandazione è che solo quando una persona ha difficoltà a respirare e sospetta che ciò possa essere dovuto al coronavirus, contattare il centro sanitario più vicino per assistenza. Altrimenti, se hai la febbre, la tosse e il disagio, resta a casa, riposa, bevi molta acqua, fai bagni caldi e, se necessario, allevia i sintomi con il paracetamolo.

Cura dell’igiene per prevenire covid-19

  • Mantenere igienizzati oggetti usati di frequente, come telefoni cellulari, giocattoli, panche, maniglie e corrimano;
  • Lava il viso, in particolare le narici, ogni volta che torni a casa e talvolta un giorno se ti alleni;
    Quindi lavati accuratamente le mani con acqua e sapone, asciugandoti con un tovagliolo di carta;
  • Anche se non esci di casa, lavati spesso le mani, usando acqua corrente e sapone di qualsiasi tipo, preferibilmente asciugandoti con un asciugamano usa e getta;
  • Non condividere oggetti personali come bicchieri, posate e asciugamani;
  • Mantenere la casa e il posto di lavoro ben ventilati;
  • Non salutare le persone o baciarle. Tenere ad almeno 1 metro di distanza;
  • Copri naso e bocca con il braccio se devi tossire o starnutire;
  • Rispetta la quarantena e resta a casa con la tua famiglia il più a lungo possibile.



attenzione alle notizie false


Da quando il mondo ha iniziato a parlare di coronavirus, alla fine del 2019, quando non era nemmeno una pandemia, hanno anche iniziato a emergere notizie false. E il grosso problema è che acquistano forza con le quote di coloro che credono in tutto ciò che leggono senza fare ricerche approfondite prima di pensare alla condivisione. poi, in modo che tu non commetta questo errore e finisca per danneggiare la tua vita e la vita degli altri, vedi quali sono le principali notizie false su covid-19 fino ad ora

Notizie false sul coronavirus

alcune notizie false su covid-19
Credito: Freepik

Condividendo false notizie su covid-19 stai incoraggiando il panico e trascurando i veri passi che le persone dovrebbero prendere in questo periodo di pandemia. Quindi, vedi cosa non dovrebbe essere condiviso se ricevi tramite social network e WhatsApp:

1. Il coronavirus è un’influenza

menzogna. Il coronavirus non fa parte della stessa famiglia di virus che trasmettono influenza o raffreddore. Questi sono i virus dell’influenza. Tuttavia, alcuni sintomi sono molto simili, come febbre, tosse, naso che cola e la possibilità di progredire in problemi polmonari in alcuni casi. Anche così, non sono gli stessi.

2. I beneficiari di Bolsa Família riceveranno R $ 470 per l’acquisto di prodotti per la pulizia e maschere

menzogna. Questo era un altro dei messaggi di WhatsApp che circolavano attraverso l’app e che molti dei beneficiari del programma Bolsa Família erano tentati di credere. Tuttavia, il Ministero della cittadinanza ha già negato la falsa notizia. Per scoprire cosa sta succedendo su Bolsa Família in questo periodo della pandemia di coronavirus, la fonte più sicura è il sito web del Ministero della cittadinanza.

3. Esiste già una cura per il coronavirus

menzogna. Ci sono molti team di biotecnologia in tutto il mondo che studiano possibili vaccini per controllare la nuova pandemia di coronavirus. Ma non si può dire che esiste una cura.

La malattia è curabile, sì, con un trattamento adeguato per ogni caso di una persona già infetta, ma le notizie di WhatsApp che parlano di una cura per il coronavirus non sono reali, sia con un vaccino che con miracolosi rimedi casalinghi.

4. Test domiciliare per diagnosticare il nuovo coronavirus

menzogna. Smetti di credere in qualsiasi tipo di notizia che porti a casa ricette, sia per diagnosticare che per curare il coronavirus. La diagnosi della malattia può essere effettuata solo tramite test eseguiti in ospedali e laboratori.

Attraverso le reti circolava che era possibile fare un test a casa trattenendo il respiro per 10 secondi. Se la persona può farlo senza tossire, non sono infetti. Questo test non ha alcun senso, perché ci sono molte persone infette che non mostrano nemmeno i sintomi.

5. Il professore e medico Unifesp afferma che il virus è tutt’altro che letale

menzogna. In effetti, il professore ha pubblicato un video su Internet affermando che il coronavirus non è letale. Tuttavia, stava diffondendo false notizie su covid-19, poiché la malattia può essere davvero letale in alcuni casi. Non c’è motivo di andare nel panico, tuttavia, non è possibile affrontare una pandemia come questa senza alcuna preoccupazione. È un atto irresponsabile con la tua vita e quella degli altri.

6. Il coronavirus provoca immediatamente la polmonite

menzogna. Il Ministero della Salute riferisce che i principali sintomi di covid-19 sono febbre, tosse e difficoltà respiratorie. In alcune persone, di solito indebolite e con un sistema immunitario indebolito o compromesso, esiste il rischio che questa difficoltà respiratoria si sviluppi in polmonite, ma non si verifica immediatamente.

La raccomandazione è che solo quando una persona ha difficoltà a respirare e sospetta che ciò possa essere dovuto al coronavirus, dovrebbe contattare una struttura sanitaria più vicina per chiedere assistenza. Altrimenti, se hai solo febbre, tosse e malessere, dovresti trattarti a casa, riposarti, bere molta acqua, fare bagni caldi e, se necessario, alleviare i sintomi con il paracetamolo.

Cura dell’igiene per prevenire covid-19

  • Mantenere disinfettati gli oggetti usati di frequente, come telefoni cellulari, giocattoli, panche, maniglie delle porte e corrimano;
  • Lava il viso, specialmente le narici, ogni volta che torni a casa e alcune volte al giorno se ti alleni;
  • Quindi lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone, asciugando con un tovagliolo di carta;
  • Anche se non esci di casa, lavati spesso le mani, usando acqua corrente e sapone di qualsiasi tipo, preferibilmente asciugando con un asciugamano usa e getta;
  • Non condividere oggetti personali come bicchieri, posate e asciugamani;
  • Mantenere la casa e il posto di lavoro ben ventilati;
  • Non salutare le persone con le mani o dando baci. Tenere ad almeno 1 metro di distanza;
  • Copri naso e bocca con il braccio se devi tossire o starnutire;
  • Rispetta la quarantena e resta in casa con la tua famiglia il più a lungo possibile.



Tè al finocchio al coronavirus? Il Ministero della Salute chiarisce le notizie false – Virgula



Mostra didascalia



Nascondi didascalia

.