Factory fornisce cookie gratuiti che sono andati fuori linea per il ragazzo con autismo


È comune per le persone con autismo avere abitudini molto specifiche nella loro routine. Nel caso del ragazzo Marco Antônio Magalhães, 9 anni, si tratta di selettività alimentare. Ogni giorno, da quando aveva 2 anni, gli piace mangiare un biscotto specifico, che ha una forma di cuore al centro, nel gusto del latte o della panna.

Per questo motivo, Loreta Toffano, la madre di Marco Antônio, acquista sempre circa 20 confezioni di questo biscotto in modo che non manchi. Tuttavia, all’inizio di giugno, quando Loreta andò al supermercato, ebbe una sorpresa: quando raggiunse lo scaffale di quel biscotto, vide che la fabbrica aveva cambiato forma, che non era più lo stesso cuore al centro.

Poiché solo la forma era cambiata, decise di portarla a casa e vedere cosa avrebbe trovato suo figlio. Ma non ha funzionato molto bene.

“Anche così, l’ho comprato nel nuovo formato, per provare, ma ha un intero rituale, come è comune per il bambino autistico. Prende il biscotto, ha un bell’aspetto, fa un’ispezione visiva, annusa, poi si rompe nel mezzo del cuore. Se si rompe, o se ha una crepa, non mangia. Prese il biscotto nella nuova forma, lo guardò, lo annusò e lo mise da parte ”, ricorda la madre.

Loreta sa che non ha senso spiegare a suo figlio che si tratta dello stesso biscotto, poiché ha bisogno di fare il rituale e creare tutte le connessioni cerebrali con il biscotto.

“Il biscotto è la sua compagnia. Quindi, sulla spiaggia, eravamo a Cabo Frio, con il barattolo dei biscotti sul lato. È sul pogo stick e il biscotto è sul lato. È il compagno quotidiano, come il nostro pane ”, account.

Credito: archivio personale

Quindi, ha deciso di fare appello al marchio del prodotto sui social network. Nella pubblicazione, la madre ha chiesto al marchio di tornare a produrre biscotti nel formato che piace a Marco Antônio. Senza i biscotti, piange e va in crisi. Al 10 giugno, la pubblicazione di Loreta aveva più di 2.000 Mi piace e 1.500 commenti.

Per questo motivo, la pubblicazione raggiunse la fabbrica di biscotti, Marilan, di Marília / SP, e contattarono la madre disperata, dicendo che sarebbe andato tutto bene. Dissero che non potevano cambiare di nuovo la forma di tutti i lotti, ma che avevano ancora i biscotti con il cuore e che avrebbero spedito il ragazzo gratis fino alla fine dell’anno. Inoltre, hanno promesso di inviare altri modelli di cookie in modo che Marco possa assaggiare e rendere la transizione senza intoppi.

Vedi anche: animali e autismo: quali sono i vantaggi di questa relazione?