Herpes nei bambini: conoscere i pericoli e come evitarli


Molte persone trascorrono la vita con il virus dell’herpes senza saperlo. Occasionalmente, le lesioni compaiono con vesciche e piaghe sulle loro labbra, che presto guariscono e non si preoccupano mai di conoscere la vera ragione. A causa di questa mancanza di preoccupazione, finiscono per trasmettere il virus ad altre persone, il che può essere più pericoloso nel caso di herpes nei bambini, poiché i più piccoli hanno un organismo molto fragile.

Che cos’è?

L’herpes umano è un virus con otto diversi tipi, i più comuni dei quali sono i tipi 1, 2 e 3. Il tipo 1 è la causa dell’herpes nei bambini, lasciando lesioni sul viso, specialmente in bocca, ma possono anche apparire sul naso e vicino agli occhi. Queste lesioni iniziano con un piccolo gruppo di palline che prude e brucia e in pochi giorni esplodono e si feriscono.

Queste ferite si seccano e guariscono naturalmente, ma il virus non scompare, è quasi insensibile. Quando il bambino è esposto a un infortunio o una malattia che indebolisce il suo sistema immunitario, il virus si riattiva e le lesioni ricompaiono per qualche giorno in più.

Come avviene la trasmissione?

Credito d’immagine: Dicasonline

La trasmissione nei neonati è più comune perché, poiché questo virus può sopravvivere per alcuni giorni negli effetti personali della persona infetta, se il bambino viene a contatto con questi oggetti, li tocca o li tiene in mano o li porta in bocca, saranno infetti.

Un’altra forma molto comune di trasmissione è quando le persone infette baciano i bambini in qualsiasi parte del corpo. Se lo fanno, non si potrà tornare indietro – il bambino avrà l’herpes per tutta la vita, anche se il virus è quasi sempre addormentato.

La trasmissione uniforme si verifica anche quando la persona non ha ferite attive, sebbene sia più facile trasmettere quando la bocca della persona infetta tocca il bambino, consentendo il contatto diretto con la lesione.

Oltre a questi fattori di rischio, la madre infetta può anche trasmettere la malattia, durante la gravidanza, al momento del parto, se ha ferite vaginali attive e sta subendo un parto normale, o anche durante l’allattamento, se il seno ha ferite. attiva. .

Quali sono i rischi?

In generale, il virus dell’herpes simplex di tipo 1 difficilmente causa quelle scomode lesioni che scompaiono in pochi giorni. Ma nei bambini, il cui corpo è fragile e in crescita, non è così semplice.

Rischio di infezione primaria

Secondo l’Associazione di San Paolo per lo sviluppo della medicina, in tutte le persone che contraggono l’herpes, la prima infezione è la più grave, con sintomi più intensi. Nei bambini, è ancora peggio, poiché non hanno ancora un forte sistema immunitario per gestire il virus, quindi possono comparire i seguenti sintomi:

  • Lesioni su labbra, lingua, guance, palato e gengive;
  • Infiammazione in bocca;
  • Difficoltà a mangiare o bere, che può portare ad altre malattie perché non si ottiene un’alimentazione adeguata;
  • Febbre alta;
  • Irritabilità e disagio giorni prima e durante le lesioni al corpo;
  • Lesioni ad altre parti del corpo in cui il bambino è stato baciato dalla persona infetta.

Infezioni secondarie

Le infezioni secondarie sono tutte quelle che si verificano dopo la prima, nel corso degli anni. Questi non sono generalmente rischiosi, poiché i loro sintomi sono più lievi e scompaiono in meno tempo.

Tuttavia, poiché si tratta di una lesione aperta, se i genitori non stanno attenti, il bambino può essere infettato da un altro tipo di virus o batteri che entrerà nel corpo attraverso la lesione dall’herpes.

Come evitarlo

Sulla base delle forme di contagio già menzionate, il modo per evitarlo è impedire al bambino di entrare in contatto con oggetti o persone infetti. Per le madri che trasmettono il virus durante la gravidanza, nulla può essere fatto. Tuttavia, se si osserva che la madre ha lesioni attive al momento del parto, è possibile scegliere un taglio cesareo. Se compaiono lesioni sul seno, il bambino deve allattare solo sul seno sano fino a quando le lesioni sull’altro seno non sono completamente guarite.

Inoltre, I genitori non dovrebbero permettere ad altre persone di baciare o toccare i loro neonati. Anche se questo contagio è inevitabile quando il bambino cresce e entra in contatto con altre persone fuori casa, la cosa più importante è evitare il contagio quando il bambino è molto giovane, poiché il suo corpo avrà più difficoltà a gestire le lesioni.

L’herpes nei bambini può ucciderli?

No, il virus dell’herpes simplex non è generalmente a rischio di morte o di gravi danni alla salute, tranne nei rari casi in cui il bambino è infetto da un altro virus o batteri a causa di una lesione da herpes e ha un organismo molto fragile. essere in grado di combattere. Tuttavia, esiste un trattamento con farmaci antivirali per ridurre il tempo di permanenza delle ferite nel corpo fino a 5 giorni, il che aiuta a prevenire le complicanze.



Crampi: cos'è, principali cause, come alleviarli ed evitarli


Sai cosa sono i crampi? Probabilmente hai avuto un episodio di questo. È una contrazione muscolare associata a dolore acuto. La sua durata può essere di alcuni secondi o diversi minuti tempestosi. Tuttavia, il dolore è grave, sebbene non sia un caso serio o complicato.

Cause più comuni di crampi

Ma quale può essere la causa dei crampi? In effetti, potrebbero essercene diversi, come vedrai di seguito:

1. Corpo disidratato

La mancanza di un'adeguata idratazione, con almeno 2 litri di acqua al giorno, può portare all'accumulo di acido lattico nel corpo, facendo contrarre eccessivamente i muscoli e causare crampi.

2. Carenze di sali minerali

Se c'è poco potassio o sodio, ad esempio nel corpo, sarai soggetto a frequenti crampi. L'uso continuato di diuretici forti può causare perdita di minerali, che aumenta l'incidenza di questo problema.

3. Periodo di gestazione

Credito immagine: Tipsonline

Durante la gravidanza, si possono anche osservare molti casi di crampi, specialmente di notte, quando la donna incinta si sveglia con il muscolo che tira troppo a causa di cambiamenti strutturali durante il processo. .

4. Sforzo durante una pratica

Durante attività che richiedono un grande sforzo da parte di un particolare muscolo, si può innescare una situazione di contrazione muscolare, che provoca crampi e molto dolore.

5. Presenza di acido lattico

L'accumulo di acido lattico, come menzionato nel primo argomento, può causare crampi. Questo è formato dallo sforzo muscolare, dove inizia la respirazione anaerobica, quando il glucosio si rompe, per soddisfare la domanda di ossigeno.

Come alleviare i crampi

Nel momento in cui inizia un episodio di crampo, ricorda di allungare i muscoli che si contraggono in modo che il sangue circoli meglio. Ciò ripristinerà il livello nutrizionale.

Tuttavia, se hai frequenti crampi, dovresti consultare un medico da uno specialista. Se si verifica un problema articolare, sarà necessario analizzare i sintomi.

Come evitare i crampi

Credito immagine: Tipsonline

Fai attenzione agli episodi di crampi, ma soprattutto evitali. Questo sarà un problema di salute meno preoccupante. Inoltre, la soluzione difficilmente cambia alcune semplici abitudini.

Bevi più acqua

Idratati correttamente durante il giorno con acqua, succhi, tè, frutta e verdura che consentono al tuo corpo di idratarsi correttamente, prevenendo i crampi.

Indossare scarpe adeguate

Indossare scarpe adeguate perché questo influenza i muscoli. Lo stesso consiglio è per le persone che trascorrono molto tempo in piedi.

Esercizio

È molto buono e si raccomanda di praticare alcune attività fisiche più volte. Tuttavia, è importante riconoscere quando si raggiungono i limiti per evitare i crampi.

Alimenti

Una dieta equilibrata è la regola numero uno per tutti i problemi di salute, e questa non fa eccezione. Mangia cibi nutrienti come patate, nocciole, arachidi, uva, cavoli, banane, noci del Brasile, avena e verdure di colore scuro.

I suggerimenti in questo articolo non sostituiscono la consultazione di un medico. Ricorda che ogni organismo è unico e può reagire in modo diverso da quello menzionato.

Trattamento domiciliare

Credito immagine: Tipsonline

Il trattamento domiciliare per i crampi è semplice e può essere eseguito anche senza follow-up. La prima cosa da fare è cercare una dieta sana ricca di minerali come magnesio e potassio e bere molta acqua.

Quando si verifica un episodio di crampo, allungare il muscolo delicatamente e delicatamente. Massaggiare con movimenti circolari e posizionare impacchi caldi per stimolare il recupero.

Lascia riposare il muscolo allungandolo periodicamente fino a quando il dolore è completamente scomparso. I crampi sono fastidiosi ma possono essere prevenuti!

Ancora una volta, tieni presente che i dati di questo articolo non sostituiscono la consultazione di un medico. Se hai crampi regolarmente, consulta uno specialista per valutare la tua situazione.

Rimedio naturale per eliminare i fibromi uterini senza chirurgia e consigli pratici per evitarli – SUGGERIMENTI PER LA CURA


Quindi non sanno cosa siano i fibromi, poiché sono tumori benigni che sembrano molto comuni nelle donne, si sviluppano sulle pareti dell'utero, la maggior parte di questi fibromi non sono pericolosi per le donne, ma dovremmo controllarli. perché ad un certo punto può diventare uno.

Secondo studi di scienziati e medici, i fibromi uterini sono molto comuni perché 1 donna su 5 può avere fibromi uterini. È stato anche identificato che il 50% delle donne che raggiungono i 50 anni ha.
I sintomi comuni dei fibromi sono la lombalgia, il dolore pelvico e il sanguinamento pesante al momento delle mestruazioni e il dolore durante il rapporto sessuale.
Possono essere di piccole dimensioni o aumentare di dimensioni, oltre a ridursi da soli, in molti casi possono scomparire.
Se sei una donna che ha fibromi uterini e il tuo medico ti ha diagnosticato questo, perché in questo articolo abbiamo lasciato questi rimedi naturali in modo da poterli ridurre e scomparire.
Rimedi per il trattamento dei fibromi uterini
Avere una buona dieta è essenziale per trattare questo problema Fornire vitamine e minerali in modo adeguato al nostro corpo è sempre l'opzione migliore per prevenirlo.
Mangiare frutta, verdura fresca è il modo migliore per fornire al corpo i nutrienti necessari per eliminare completamente i fibromi.
Secondo gli studi, una delle cause della crescita dei fibromi è dovuta agli ormoni consumati negli alimenti. Questo è il motivo per cui si consiglia di ridurre leggermente la quantità di pollo che stiamo per mangiare.
Includendo pesce, sardine, salmone o tonno nella nostra dieta ci trarranno grandi benefici a causa della grande quantità di acidi grassi omega 3 che contiene. Ciò contribuirà a ridurre l'infiammazione e il dolore.
La soia contiene fitoestrogeni, che aiutano i fibromi a scomparire.
Aglio Uno dei modi più semplici e naturali per far scomparire i fibromi è consumando 2-3 spicchi d'aglio ogni giorno, poiché le sue proprietà hanno la capacità di trattare i fibromi e altri tumori.
Esistono 4 tipi di fibromi: sottoserosi, peduncoli, miometriali e sottomucosi.