Come fermare ed evitare la stitichezza da cheto

La dieta cheto è nota per i suoi innumerevoli benefici per la salute come energia sostenuta, meno voglie e perdita di peso, ma la stitichezza cheto è un inconveniente comune per alcuni principianti. Questo articolo ti dirà tutto ciò che devi sapere sulla stitichezza cheto, cosa la causa, come puoi trattarla e persino come prevenirla.

Cos’è la stitichezza?

La stitichezza è definita come movimenti intestinali rari o passaggio difficile delle feci che persiste per diverse settimane o più, avere generalmente meno di tre movimenti intestinali a settimana. Questi movimenti intestinali sono dolorosi e difficili da superare.

Panoramica della dieta chetogenica

Una dieta chetogenica è una dieta ricca di grassi e povera di carboidrati. Su di esso, sostituirai pane amidaceo e cereali zuccherati con avocado, burro e tagli di carne grassi. Molte persone usano lo stile di vita cheto per trattare condizioni di salute come artrite, diabete e infiammazione cronica.

L’ENORME lista di cibi keto friendly.

Alimenti a dieta cheto

  • Carne, pollame, pesce
  • Verdure a basso contenuto di carboidrati, a basso contenuto di amido (verdure, broccoli, cavolfiori)
  • Frutta a basso contenuto di zucchero
  • Noci e semi
  • Uova
  • Latticini interi
  • Grassi sani e oli da cucina

Durante i primi 3-7 giorni di dieta chetogenica, il tuo corpo passa a uno stato noto come chetosi. In primo luogo, la mancanza di carboidrati alimentari costringe il tuo corpo a esaurire le sue riserve di glicogeno, che conserva per l’energia. Dopo che queste riserve sono state svuotate, il tuo corpo si adatta all’uso dei grassi come carburante poiché il fegato produce corpi chetonici (“chetoni”) per l’energia per sostituire il glucosio.

I chetoni sono una fonte di energia più lenta e molto più efficiente del glucosio. Il tuo corpo ha bisogno di abbattere il grasso dalla tua dieta e all’interno del tuo corpo per produrre chetoni, a differenza del glucosio, che si crea quando si consumano carboidrati.

La stitichezza è un segno di chetosi?

Mentre molti principianti cheto soffrono di stitichezza, non è un segno che il tuo corpo sia in uno stato di chetosi brucia grassi. Il corpo si sta adattando a una nuova dieta e potrebbe imparare a farlo digerire nuovi tipi di alimenti del tutto, quindi la stitichezza può verificarsi nei principianti cheto. Ecco alcuni modi migliori per capire se sei in chetosi:

Che cosa causa la stitichezza cheto?

Seguendo una dieta cheto è un importante cambiamento nello stile di vita per molte persone. Deve esserci un periodo di adattamento o potresti dover apportare alcune modifiche per sentirti al meglio e avere successo.

1. Un cambiamento nell’assunzione di fibre

Alla radice della stitichezza cheto, la colpa è spesso dell’assunzione di fibre. Non è che stai mangiando troppe o troppo poche fibre, ma che hai fatto un cambiamento improvviso nel tuo apporto di fibre.

La dieta americana standard (SAD) ottiene gran parte delle sue fibre dai cereali e la dieta cheto è a basso contenuto di carboidrati. Vedi il problema? Il tuo corpo impiega un po ‘di tempo per adattarsi alla quantità di fibre che gli stai nutrendo, quindi non è così facile come aggiungere più fibre alla tua dieta e i tuoi problemi di cacca saranno risolti. È meglio cambiare lentamente la quantità di fibre nella dieta piuttosto che apportare cambiamenti radicali.

Puoi provare integratori di fibre solubili se la stitichezza rimane un problema, o prova ad aggiungere verdure e cibi ricchi di fibre per creare una dieta che puoi sostenere a lungo termine.

Alimenti cheto ad alto contenuto di fibre

  • broccoli
  • Semi di lino
  • Semi di chia
  • Verdure a foglia
  • Peperoni
cucchiaio scavando budino di riso chia al forno da ramekin
Prova il nostro Budino di riso di Chia al forno! Solo 2 g di carboidrati netti.

2. Scarsa idratazione

Potresti notare di urinare più del normale con la dieta cheto, che è comune all’inizio. Il glicogeno trattiene molta acqua nel corpo, quindi quando esaurisci le riserve di zucchero, lasci andare molti liquidi, il che può portare alla disidratazione e potenzialmente alla stitichezza.

È importante bere abbastanza acqua durante il giorno, soprattutto se ti alleni, trascorri del tempo all’aperto con il caldo o se sudi molto. Più liquidi ingerisci ti aiuteranno a mantenere le feci morbide, ma devi anche tenere presente l’assunzione di elettroliti.

3. Squilibrio elettrolitico

Probabilmente hai sentito parlare dell’importanza degli elettroliti in una dieta cheto. Poiché il tuo corpo trattiene meno acqua, devi prestare maggiore attenzione ai livelli di magnesio, sodio e potassio. E quando si tratta di una buona digestione, il magnesio gioca un ruolo importante.

L’integrazione con un po ‘di citrato di magnesio può aiutare a spostare le cose per chiunque abbia a che fare con irregolarità o stitichezza e l’ossido di magnesio è comunemente usato come lassativo. Ci piace integrare con il glicinato di magnesio e puoi scoprire perché nella nostra Guida agli integratori di cheto.

bottiglia di magnesio per la stitichezza cheto

4. Intolleranza ai latticini

La dieta cheto può includere latticini ricchi di grassi e poiché fornisce una fonte facile e gustosa di grassi sani, molte persone finiscono per consumare più latticini di quanto farebbero regolarmente. Potresti scoprire di essere intollerante al lattosio con una dieta cheto, ovvero quando il tuo corpo ha difficoltà a digerire gli zuccheri naturali nei latticini (lattosio). Questo potrebbe portare a problemi digestivi come costipazione o diarrea.

Prova ad andare senza latticini per alcune settimane e controlla la tua digestione. Circa il 65% della popolazione umana ha una ridotta capacità di digerire il lattosio dopo l’infanzia, quindi potrebbe essere il colpevole della stitichezza cheto. Abbiamo alcune delle nostre ricette Keto senza latticini sul nostro blog di cucina e un pianificatore di pasti senza latticini personalizzato su The Curve.

5. Mancanza di esercizio

In poche parole, l’intestino crasso risponde all’attività fisica e l’esercizio accelera il processo di digestione. Più velocemente le tue feci si muovono attraverso il colon, meno tempo ha il corpo per assorbire tutto il liquido delle feci, facilitando il passaggio.

Qualcosa di semplice come una “passeggiata digestiva” dopo un pasto può aiutare a migliorare la regolarità.

6. Non abbastanza grasso

Il motivo più semplice per cui potresti avere problemi digestivi è perché non stai mangiando abbastanza cibi ricchi di grassi. La dieta chetogenica è un enorme aggiustamento rispetto alla dieta americana standard e comprendiamo che è difficile avvolgere la testa intorno all’idea ad alto contenuto di grassi, ma sarai contento di averlo fatto.

La bile è il prodotto che il tuo corpo produce per abbattere il grasso. È anche un lubrificante per il colon. Quindi, più grasso mangi, il tuo corpo spingerà i rifiuti attraverso il tratto digestivo più velocemente.

Questo è il motivo per cui consigliamo sempre un’introduzione graduale all’olio MCT nel caffè antiproiettile mattutino! La caffeina e il rapido assorbimento dei grassi MCT possono farti correre in bagno.

Dovresti anche aggiungere grassi ai pasti per energia, sazietà e sapore. Trova il grasso nella carne, nelle uova, nei latticini, nelle noci, nei semi e negli oli. Ecco alcuni dei nostri preferiti:

  • Burro
  • ghee
  • Oli da cucina: olio d’oliva, olio di avocado, olio di cocco, olio di sesamo … ecc.
  • Sego di manzo
  • Lardo
  • Olio MCT (ottimo per frullati e bombe di grasso)
  • Crema pesante

Non tutti gli oli da cucina sono considerati sani, quindi dai un’occhiata al nostro Guida agli oli da cucina sani per capire cosa è meglio per te.

Cosa aiuta la stitichezza con cheto?

Ora che sai cosa causa la stitichezza cheto, diamo un’occhiata a cinque passaggi che puoi compiere per trattarla.

  1. Aumenta l’assunzione di grassi, in particolare quelli a digestione rapida come l’olio MCT e l’olio di cocco.
  2. Integratore con magnesio.
  3. Fai esercizio regolarmente o prova a fare una passeggiata leggera dopo i pasti per attivare le viscere.
  4. Rimani idratato bevendo molta acqua ed evita troppi alcolici in quanto avrà l’effetto opposto. La caffeina può anche aiutare a far muovere le cose.
  5. Dai al tuo corpo il tempo di adattarsi ai nuovi livelli di fibra nella dieta. Senza tutti i cereali ei cereali nell’intestino, il tuo corpo avrà bisogno di tempo per adattarsi.

Cos’è un lassativo naturale?

Ci sono alcuni modi in cui potresti essere in grado di spostare le cose rapidamente in modo naturale. Ecco alcune opzioni lassative naturali per coloro che soffrono di stitichezza cheto:

  1. Caffè: stimola i muscoli del colon, che possono avere un effetto lassativo naturale.
  2. Olio MCT o olio di cocco: aggiungi un cucchiaio ai tuoi pasti.
  3. Citrato di magnesio: aumenta la quantità di acqua nel tratto digestivo, che causerà un movimento intestinale.
  4. Alcuni alcoli dello zucchero: molti sostituti dello zucchero, come gli alcoli dello zucchero, possono causare disturbi gastrointestinali in persone non abituate a consumarli. Cerca ingredienti come sorbitolo, eritritolo, maltitolo o xilitolo che sono difficili da assorbire per l’intestino. Ciò significa che spesso raggiungono l’intestino crasso senza essere adeguatamente digeriti. A questo punto hanno un effetto lassativo. (Scopri perché il maltitolo non è keto friendly.)

Fai la cacca di meno con il cheto?

Molte persone fanno meno cacca o hanno cacca più piccoli con una dieta cheto a causa della diminuzione di cibi fibrosi come cereali e legumi. Fare meno cacca non significa necessariamente che sei stitico e potrebbe essere solo la tua nuova normalità. Gonfiore, disagio o dolore durante il passaggio delle feci sono indicatori più comuni di stitichezza.

Diarrea su Keto

Sfortunatamente, c’è più di un problema spiacevole che può sorgere insieme al tuo nuovo stile di vita a basso contenuto di carboidrati e ad alto contenuto di grassi ed è la diarrea. Tutti i trattamenti per la stitichezza cheto potrebbero essere solo i colpevoli di coloro che soffrono di diarrea su cheto.

Troppo grasso (soprattutto olio MCT), elevate quantità di caffeina e troppo magnesio possono portare alla diarrea. Dai un’occhiata al nostro post su come evitare la diarrea su Keto e impara come trattarla!

Stitichezza cheto in sintesi

  1. La stitichezza può influenzare nuove persone a dieta cheto, ma una volta che il corpo si abitua a nuovi livelli di fibre e grassi, il problema dovrebbe risolversi da solo.
  2. La stitichezza non è un segno di chetosi.
  3. Cause di stitichezza cheto
  4. Cosa aiuta la stitichezza con Keto?
  5. Lassativi naturali
  6. Fai la cacca di meno con il cheto?
  7. Come trattare la diarrea con Keto

Hai sofferto di stitichezza cheto? Come l’hai evitato? Fateci sapere nei commenti qui sotto!

Come scegliere il miglior reggiseno sportivo per evitare il dolore al seno


di Pauline Six

Trovare il reggiseno sportivo giusto è una decisione importante per tutte le donne corridori, anche se a volte può sembrare la ricerca di un Santo Graal. La massima considerazione è trovare qualcosa con il perfetto equilibrio tra comfort e vestibilità. Il prossimo nella lista: deve apparire e sentirsi bene. Bottom line: indossare qualcosa che fornisca il massimo supporto per aiutarti a ottenere il massimo dalla tua corsa.

Seni e corsa

Durante l’attività fisica come la corsa, il seno si muove in orizzontale e in verticale. Questo movimento provoca pressione che porta a disagio. I corridori con un seno più grande spesso avvertono più fastidio rispetto a quelli con un seno più piccolo. Indipendentemente dalle dimensioni, vogliamo tutti trovare il miglior reggiseno sportivo possibile con il supporto adeguato.

Donne che corrono in reggiseni

Lesioni al seno:

Fortunatamente, la corsa non è uno sport ad alto rischio di lesioni al seno (a meno che tu non stia prestando attenzione e ti imbatti in una cassetta postale o qualcosa del genere). E mentre questo è vero, durante qualsiasi tipo di esercizio il nostro seno è più suscettibile al trauma diretto. Il tipo più comune di trauma mammario è lividi o sfregamenti.

In caso di qualsiasi tipo di lesione al seno, consultare un medico per ricevere un esame adeguato.

Nel frattempo mettiamo la nostra energia a cui appartiene, per assicurarci di fare tutto il possibile prevenire lesioni.

Parliamo di dolore al seno

Succede sempre, a molte donne. Da qualche parte tra il 44-77% di tutte le donne si lamentano del dolore al seno.

Inoltre, la corsa è stata evidenziata in un recente studio come il secondo sport peggiore per il dolore al seno dopo gli sport di salto.(1)

Come scegliere il reggiseno sportivo giusto

La scelta del reggiseno sportivo giusto implica la considerazione di molte questioni. Gestione del sudore, supporto, comfort; quindi l’obiettivo è trovare l’equilibrio.

Qui ti aiuteremo a prendere una decisione informata quando scegli un reggiseno sportivo per la corsa. Hai bisogno di qualcosa che assorba lo shock causato dalla corsa, pur fungendo da reggiseno sportivo più comodo possibile.

Reggiseno sportivo posteriore

Comprensione del design del reggiseno

Pannello centrale (ponte):

Questo è l’elemento più importante di un reggiseno sportivo di supporto. Dovrebbe essere comodo senza essere allentato.

Coppe:

Dovrebbe coprire tutto il seno senza tagliarlo (se il seno viene tagliato o stretto troppo, prendi in considerazione la possibilità di alzare una misura della coppa). Anche le tazze non devono lasciare spazi vuoti, nel qual caso dovresti considerare di abbassare le dimensioni di una tazza.

cinghie:

Dai la preferenza a cinturini larghi e comodi, ma anche abbastanza fermi in modo che non si allunghino più di 2,5 cm (1 in) se li tiri.

Ferretto:

Il ferretto per i reggiseni sportivi deve essere morbido, ben protetto e in linea con il contorno del seno, non tagliare mai in essi o schiacciare la carne alle due estremità.

5 consigli per proteggere il tuo seno

È sempre una buona idea provare i reggiseni sportivi prima di effettuare un acquisto, ma non è sempre così semplice. Quando acquisti online, prova ad acquistare taglie gemelle e a restituire quelle non adatte.

donne che lavorano in reggiseni

La corsa è uno sport di grande impatto e molti marchi stanno ora producendo reggiseni ad alto supporto, quindi tieni d’occhio quelli. Scegli il supporto più forte possibile, anche se hai un busto più piccolo.

  • Per un maggiore comfort, cerca cinturini tagliati a forma di X o Y. Questi saranno meno restrittivi per le tue braccia e rimarranno al loro posto durante la corsa.
  • Cambia i tuoi reggiseni sportivi da corsa un paio di volte all’anno. Il tessuto ha una durata limitata. L’usura dovuta all’uso e al lavaggio fa perdere loro la funzione principale: il supporto.
  • Il materiale gioca un ruolo chiave quando si tratta di sudore. Maggiore è il materiale, maggiore sarà l’attrito che porterà alla traspirazione. Cerca disegni che incorporano una cucitura piatta e opta per modelli che usano elastan (spandex).
  • Evita di esporre il materiale a temperature superiori a 50 ° C (122 ° F) e non metterlo nell’asciugatrice. Prova a lavarti le mani o usa un ciclo di lavaggio delicato che funziona a bassa temperatura con una centrifuga minima.
  • Lavare i reggiseni sportivi da corsa dopo ogni allenamento. Tendono ad accumulare molto sudore, sale e batteri ad ogni utilizzo.

Per i corridori, la scelta del reggiseno sportivo è importante per le donne quanto la scelta del giusto paio di scarpe. Cerca reggiseni sportivi eccellenti e non accontentarti di niente di meno. Indossare il reggiseno giusto è importante per tutti i seni di qualsiasi dimensione o forma.

Circa l’autore:

Pauline Six è un medico di medicina dello sport per Cura della corsa. È specializzata nella riabilitazione degli atleti (dalla diagnosi iniziale alla riqualificazione). Pauline è un corridore appassionato; gareggia su trail di lunga distanza e triathlon.

***



Ingredienti subdoli da evitare per la perdita di peso


A volte, può sembrare che stai facendo tutto nel modo giusto nel tuo programma di perdita di peso: stai mangiando le tue quattro porzioni di verdure non amidacee ogni giorno, calmando le voglie di cibo spazzatura nel modo giusto e praticando la preparazione e la pianificazione dei pasti settimanali. Tuttavia, non vedi ancora il cambiamento di scala! Stai mangiando cibi che ritieni siano sani ma non stai ottenendo i risultati dietetici che desideri. È possibile che alcuni di quegli alimenti “sani” non siano poi così salutari, o perché stai preparando porzioni più grandi di quanto pensi di essere, o c’è un componente segreto, subdolo, pesantemente calorico che si nasconde all’interno. Ad ogni modo, il risultato è lo stesso: la tua perdita di peso viene sabotata!

6 modi subdoli che stai rovinando le tue verdure

Leggi di più

Non lasciarti ingannare più dai cibi subdoli! Fai attenzione a questi sette ingredienti che potrebbero aggiungere calorie indesiderate alla tua giornata:

1. Burro di noci e noci

Ingredienti subdoli da evitare durante la perdita di peso

L’aggiunta di più noci alla dieta può aiutare il tuo cuore e ridurre il grasso della pancia, secondo una ricerca condotta dalla Penn State University. Fanno parte della “dieta mediterranea” e gli scienziati hanno scoperto che i grassi sani in questa dieta possono aiutarti a dimagrire e vivere più a lungo. (Fai clic qui per saperne di più sui potenziali benefici per la salute delle noci! >) Pur avendo qualità sane, sia i dadi che i burri di noci possono nasconderti se osservi le dimensioni delle porzioni invece di misurarle. Indovinando, corri il rischio di sopravvalutare le porzioni che stai assumendo e aggiungere calorie subdole al tuo spuntino o pasto.

La soluzione: Innanzitutto, conta le porzioni di noci: ad esempio, puoi mangiare 25 pistacchi in una singola porzione di PowerFuel. Per i burri di noci, non puoi contare esattamente ma puoi usare il pollice: una porzione da un cucchiaio di burro di noci – la quantità pari a un PowerFuel – è grande quanto il tuo pollice o una fiches da poker. Tieni sotto controllo le porzioni per evitare che questi amici cremosi, grossi, lisci o croccanti diventino ingredienti subdoli che fanno detonare la dieta! Fai clic qui per sapere quante noci ci sono in un servizio PowerFuel. >

2. Avocado

avocado

Ecco un altro alimento “sano” che amiamo e che si può aggiungere rapidamente: una tazza di avocado ha grassi polinsaturi di cui il tuo corpo ha bisogno, ma contiene anche 384 calorie, quasi il 20% di ciò di cui molti americani hanno bisogno nella loro dieta quotidiana, afferma il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA). Se spalmi così tanto su una fetta di toast, stai ricevendo i nutrienti di cui hai bisogno, ma è anche uno spuntino “sano” che si è trasformato in un pasto. Troppa cosa è possibile, soprattutto quando si tratta di avocado! Anche se la fonte è un alimento intero sano, ogni caloria che mangi è quella che il tuo corpo deve bruciare o immagazzinare.

La soluzione: Usa l’ultimo strumento della tua cucina per perdere peso: un misurino! Un cucchiaio di purè di avocado è uguale a un extra—Nutrisystem i membri sono limitati a tre extra al giorno. Non lasciare extra extra intrufolati in te e sabota i tuoi progressi! Clicca qui per saperne di più su come sfruttare il potere e i vantaggi degli avocado senza perdere il controllo delle dimensioni delle porzioni!

3. “Pompe” di caffè

Ingredienti subdoli da evitare durante la perdita di peso

Secondo Reuters.com, gli americani hanno bevuto meno soda nell’ultimo decennio. Tuttavia, stiamo ancora consumando quasi la metà degli zuccheri aggiunti quotidianamente dalle bevande, afferma Health.gov. Alcuni dietologi danno la colpa ai nostri dolci pick-me-up mattutini: una pompa di sciroppo aromatizzato in una famosa caffetteria della catena può aggiungere circa cinque grammi di zucchero e 20 calorie alla tua giornata. Potrebbe non sembrare molto, ma fallo ogni giorno per un anno intero e hai aggiunto 7.300 calorie subdole al tuo apporto annuale.

La soluzione: Se le tue pompe sono un must, seguile! Utilizzando l’app NuMi puoi assicurarti che questo subdolo ingrediente non ti sorprenda. Se preferisci risparmiare quelle 7.300 calorie per l’anno, prova a usare la stevia in polvere, un cucchiaino di cacao amaro in polvere per un calcio al cioccolato o un po ‘di cannella per un sapore caldo. Assicurati di controllare questi utili consigli dietetici dai nostri esperti di The Leaf e mantieni le calorie in pista quando visiti la tua caffetteria locale!

Assetato? 6 regole da seguire per la scelta delle bevande

Leggi di più

4. Topper e condimenti per insalata

insalata

Non sembra più sano di un’insalata. Inoltre non è molto più divertente che coronare quella ciotola ammucchiata di verdure con alcuni toppers gustosi: mandorle spezzate, mirtilli rossi secchi, semi di chia croccanti e glops di salsa cremosa.

Che danno possono fare della frutta secca e delle mandorle? Abbiamo già visto con quanta rapidità si aggiungono le noci. Tuttavia, quei mirtilli rossi secchi non sono solo mirtilli rossi: vengono pompati con zucchero aggiunto! Un quarto di tazza di mirtilli rossi secchi di una marca popolare contiene quasi 30 grammi di zucchero, aggiungendo circa 130 calorie alla tua insalata. Anche i semi di Chia si sommano rapidamente: secondo l’USDA, un ottavo di tazza aggiungerà 90 calorie alle tue verdure. Anche i condimenti per insalate cremose possono presentare un problema: dimentica di misurare il condimento del tuo ranch preferito e altri due cucchiai aggiungeranno 120 calorie in più alla tua insalata, afferma l’USDA.

La soluzione: Come con quasi tutti gli ingredienti di questo elenco, misurare e servire il controllo delle dimensioni ha un impatto notevole: basta spruzzare un cucchiaio di quei semi croccanti invece di versare dal sacchetto. Ma puoi fare di più: prova a scambiare una medicazione acquistata in negozio con una di queste queste versioni semplici e fatte in casa che adorerai. Usa bacche fresche anziché secche: secondo l’USDA, una mezza tazza di mirtilli freschi ha solo 35 calorie, rispetto a 260 per il tipo secco.

5. “Nettare” e “Sciroppo”

Ingredienti subdoli da evitare durante la perdita di peso

Gli zuccheri aggiunti ci stanno letteralmente uccidendo: secondo una ricerca, pubblicata in JAMA Internal Medicine, i soggetti dello studio che hanno consumato dal 17 al 21 percento delle calorie dallo zucchero aggiunto hanno avuto un aumento del 38% nel rischio di morte per malattie cardiache. Questo era in confronto ai partecipanti che consumavano circa l’8% delle calorie dallo zucchero aggiunto. E con l’aggiunta di zucchero in oltre il 75 percento degli alimenti confezionati, non è difficile superare quel numero killer, afferma il Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics.

Nel 2021, le etichette nutrizionali saranno obbligate per legge a elencare gli “zuccheri aggiunti” sulla propria linea. Ma fino ad allora, questi ingredienti e le loro calorie in più possono insinuarsi nelle nostre diete … perché non sono semplicemente chiamati “zucchero” sull’etichetta. Sono tutte quelle parole che terminano con “ose” – glucosio, destrosio, saccarosio – ma anche ingredienti più subdoli e sani come “nettari” e “sciroppi”. Un ingrediente come il “nettare di agave” può sembrare naturale e sano, ma non fare errori: è solo lo zucchero che cerca di infilarsi nella tua vita.

La soluzione: Capovolgi il tuo cibo. Parole come “naturale” e “salutare” nella parte anteriore di un’etichetta sono termini non regolamentati: sono marketing insignificante! Controlla l’elenco degli ingredienti per nettari e sciroppi. Potrebbero aggiungere calorie subdole ai tuoi alimenti che non ti servono. Scegli prodotti non zuccherati e aggiungi la tua dolcezza con un po ‘di stevia o frutti di monaco.

Dai un’occhiata a questi quattro ingredienti che non dovresti mai più mangiare! >

6. Maionese

Ingredienti subdoli da evitare durante la perdita di peso

Questa ricetta base per sandwich è abbastanza facile da misurare e continua a godere della tua dieta sana. Ma quando aggiungi la maionese alle insalate di pollo, patate, uova o tonno, le cose possono facilmente sfuggire di mano. Se siete come la maggior parte delle persone, dimenticate di misurare e continuate ad aggiungere maionese fino a quando non avrete raggiunto la consistenza che vi piace. Andare fuori bordo di soli due cucchiai può aggiungere 180 calorie subdole in più a quella ciotola. Ma se non aggiungi abbastanza, l’insalata non sarà abbastanza cremosa!

La soluzione: Supplemento con yogurt greco. Un cucchiaino di maionese è uguale a un extra su Nutrisystem. Usa i tuoi tre extra nella tua ricetta preferita di insalata di pollo o tonno, quindi riempi il resto con yogurt greco ad alto contenuto proteico e senza grassi. Non cambierà il sapore ma aggiungerà proteine ​​di riempimento di cui il tuo corpo ha bisogno. Inoltre, si tratta di un PowerFuel, non di un extra, quindi puoi rimanere in pista con i tuoi obiettivi quotidiani di preparazione dei pasti e perdita di peso mentre ti godi un panino o un’insalata cremosa quanto vuoi.

7. Formaggio grattugiato

Ingredienti subdoli da evitare durante la perdita di peso

Dato che ne stai solo spruzzando un po ‘sulla cima di un taco o una ciotola di insalata, misurare il tuo formaggio grattugiato è probabilmente l’ultima cosa che pensi: è finalmente arrivato il momento di buttarti giù! Ma un eccesso di servizio sulla bontà del formaggio è fin troppo facile e può trasformare il tuo taco a controllo di porzione in un subdolo sabotatore di perdita di peso. Un ottavo bicchiere extra di formaggio grattugiato di un marchio popolare, sostanzialmente una spolverata extra pesante, può aggiungere oltre 50 calorie al tuo piatto se non stai attento. Ripeti alcune volte quella mano pesante e le calorie subdole possono davvero sommare.

La soluzione: Innanzitutto, inizia con le versioni a ridotto contenuto di grassi del tuo formaggio grattugiato preferito: sono anche meno caloriche. Quindi, pensa ad altri modi a basso contenuto calorico per dare ai tuoi tacos e ai tuoi pasti quello che stai ricevendo dal formaggio: forse puoi ottenere un po ‘di cremosità con una cucchiaiata di panna acida leggera, invece. Con solo 20 calorie per cucchiaio, secondo l’USDA, è un’aggiunta miracolosa per il risparmio calorico alla tua prossima ciotola di burrito.

Scegli tra un elenco illimitato di ricette salutari con ingredienti nutrienti e che promuovono il benessere! Visita il nostro portale di ricette su The Leaf qui! >

5 motivi per cui Nutrisystem è il miglior piano dietetico per diventare il migliore

Leggi di più



La coppia usa un metodo innovativo per evitare di confondere i nomi dei bambini: Virgula


Boca Rosa ha mostrato nei suoi racconti i dettagli della nuova casa, una proprietà a tre piani situata a San Paolo

Crediti: riproduzione / Instagram

Boca Rosa ha mostrato nei suoi racconti i dettagli della nuova casa, una proprietà a tre piani situata a San Paolo

Crediti: riproduzione / Instagram

Boca Rosa ha mostrato nei suoi racconti i dettagli della nuova casa, una proprietà a tre piani situata a San Paolo

Crediti: riproduzione / Instagram

Boca Rosa ha mostrato nei suoi racconti i dettagli della nuova casa, una proprietà a tre piani situata a San Paolo

Crediti: riproduzione / Instagram

Boca Rosa ha mostrato nei suoi racconti i dettagli della nuova casa, una proprietà a tre piani situata a San Paolo

Crediti: riproduzione / Instagram

Boca Rosa ha mostrato nei suoi racconti i dettagli della nuova casa, una proprietà a tre piani situata a San Paolo

Crediti: riproduzione / Instagram

Boca Rosa ha mostrato nei suoi racconti i dettagli della nuova casa, una proprietà a tre piani situata a San Paolo

Crediti: riproduzione / Instagram

Boca Rosa ha mostrato nei suoi racconti i dettagli della nuova casa, una proprietà a tre piani situata a San Paolo

Crediti: riproduzione / Instagram

.

Il cucciolo di leone ha le gambe rotte per evitare di scappare dai turisti – Virgula


La coppia è stata insieme per 57 anni e ha ispirato la fotografa Sujata Setia per mostrare “com’è il vero amore”

Crediti: Riproduzione / Sujata Setia / Panda annoiato

La coppia è stata insieme per 57 anni e ha ispirato la fotografa Sujata Setia per mostrare “com’è il vero amore”

Crediti: Riproduzione / Sujata Setia / Panda annoiato

La coppia è stata insieme per 57 anni e ha ispirato la fotografa Sujata Setia per mostrare “com’è il vero amore”

Crediti: Riproduzione / Sujata Setia / Panda annoiato

La coppia è stata insieme per 57 anni e ha ispirato la fotografa Sujata Setia per mostrare “com’è il vero amore”

Crediti: Riproduzione / Sujata Setia / Panda annoiato

La coppia è stata insieme per 57 anni e ha ispirato la fotografa Sujata Setia per mostrare “com’è il vero amore”

Crediti: Riproduzione / Sujata Setia / Panda annoiato

La coppia è stata insieme per 57 anni e ha ispirato la fotografa Sujata Setia per mostrare “com’è il vero amore”

Crediti: Riproduzione / Sujata Setia / Panda annoiato

La coppia è stata insieme per 57 anni e ha ispirato la fotografa Sujata Setia per mostrare “com’è il vero amore”

Crediti: Riproduzione / Sujata Setia / Panda annoiato

La coppia è stata insieme per 57 anni e ha ispirato la fotografa Sujata Setia per mostrare “com’è il vero amore”

Crediti: Riproduzione / Sujata Setia / Panda annoiato

La coppia è stata insieme per 57 anni e ha ispirato la fotografa Sujata Setia per mostrare “com’è il vero amore”

Crediti: Riproduzione / Sujata Setia / Panda annoiato

.