Come tenere traccia delle macro con una vita sociale: suggerimenti di un esperto di macro


Ciao amici! Spero che tu stia passando una bella mattinata finora. Sono entusiasta di avere un post speciale per gli ospiti sul blog di una mia buona amica e di qualcuno che mi ha aiutato molto: Emily Field.

Riavvolgimento rapido per te: nel 2018, sono diventato curioso del concetto di “monitoraggio delle macro”. Da quello che dicevano gli altri, il macro-tracking era la risposta migliore per saziare il mio appetito, alimentando il mio corpo in modo sano in linea con i miei obiettivi di fitness. Ma sono stato davvero venduto quando ho sentito che non dovevo sacrificare la mia vita sociale o la ristorazione al ristorante per farlo accadere.

Grazie alle raccomandazioni entusiastiche di alcuni amici di blog, mi sono collegato a Emily Field, una dietista registrata che lavora con i clienti uno a uno o attraverso il suo corso online, Macros Made Easy.

Sebbene ci siano calcolatori macro gratuiti online, ho saputo per esperienza l’importanza di costruire una solida base di conoscenze e ottenere un approccio personalizzato e personalizzato. Con l’esperienza di Emily, siamo stati in grado di lavorare insieme in modo da poter continuare le serate delle mie ragazze essenziali e raggiungere i ristoranti di mio fratello.

Il conteggio delle macro ha cambiato la mia vita e l’ho usato per un bel po ‘di tempo per aiutarmi a rimanere in pista senza privare le sciocchezze della dieta. Quindi, se sei macro curioso come una volta, sono elettrizzato all’idea che Emily abbia accettato di assumere il mio blog e condividere i suoi migliori consigli per iniziare!

Ecco alcune delle domande di tracciamento delle macro che ricordo quando ho iniziato. Lascerò che Emily lo prenda da qui!

Come gestite cose come i salumi e gli altri oggetti quando tracciate le macro?

Sapevo che avrebbe scatenato Gina per il fallimento se le avessi chiesto di lasciar perdere le cene di vino notturno e salumi delle sue ragazze. Per fortuna, non ce n’era bisogno! Quando abbiamo lavorato insieme, Gina ha deciso che non valeva la pena tenere traccia di quelle notti. Con i morsi e i gusti di tutti i diversi tipi di formaggi, cracker, frutta e noci, sarebbe stato impossibile rintracciare con precisione.

Invece, il piano di gioco consisteva nel mangiare cibi ricchi di nutrienti in pasti a tutto tondo per tutto il giorno, in modo da non entrare nella notte delle ragazze fameliche. Gina sapeva che i suoi cibi preferiti sarebbero stati più ricchi di grassi, quindi consumava pasti più leggeri di grassi che portavano alla sera. Si è concentrata sulle proteine ​​e sulle verdure non amidacee durante il giorno per fare il pieno e saziare i pasti.

Dopo aver raccolto diverse settimane di dati, potremmo identificare alcune tendenze nella dieta di Gina. Dato che per lo più mangiava pasti a tutto tondo e raggiungeva i suoi macronutrienti quasi tutti i giorni della settimana, non tenere traccia della notte della ragazza non interferiva con i suoi obiettivi di ricomposizione (aumento della massa muscolare magra + perdita di grasso).

Così tanti ottimi ristoranti non hanno informazioni macro online. Come gestite il tracciamento macro quando mangiate fuori nei ristoranti senza informazioni macro?

A meno che tu non stia andando in una catena in cui ogni singola cucchiaiata di burro è regolata, la maggior parte degli chef prepara i pasti con in mente il sapore, non le calorie. Come regola generale, puoi prevedere che tutto ciò che ordini in un ristorante sarà più grande, più calorico e più ricco di grassi rispetto a quello che prepareresti a casa.

Quindi, mentre le informazioni macro potrebbero non essere spiegate da nessuna parte, dovresti dare una buona idea per tenere conto di alcuni grassi e carboidrati extra. Il motivo è che le macro di tracciamento possono essere paragonate al budget: se stai risparmiando per qualcosa di grande, guarderai i dettagli del tuo conto corrente. Proprio come stai guardando il contenuto macro dei tuoi pasti per raggiungere obiettivi di salute, composizione corporea o prestazioni atletiche.

Detto questo, più “il budget è ridotto” o più gravi sono i tuoi obiettivi nutrizionali, più cauto vorrai stare con i pasti al ristorante. Se non vedi una vita priva di cene all’aperto (certamente no!), Impari a scegliere i pasti in cui gli ingredienti possono essere facilmente identificati, quelli che sono sul lato “più leggero” o semplicemente salvare un pezzo di macro per l’esperienza. Non perdete il fatto che non saprete mai esattamente cosa c’è nel vostro pasto al ristorante perché la perfezione non è richiesta nel monitoraggio macro per vedere i progressi.

Ho delineato diversi modi per tenere traccia delle macro in modo efficace mentre ceni nei ristoranti se vuoi saperne di più sui dettagli chiacchieroni! (Capisco anche che molti di noi non sono in grado di andare al ristorante in questo momento, ma possiamo ancora goderci il cibo da asporto. Inoltre, cucinare a casa è un ottimo modo per iniziare a capire il macro tracking, che molto di noi stanno facendo più frequentemente in questo momento.)

Sai bere alcolici e raggiungere obiettivi?

Sì, puoi assolutamente bere alcolici e raggiungere i tuoi obiettivi! Ma le tue abitudini alimentari possono cambiare quando inizi a monitorare le macro: l’alcool non offre alcun valore nutrizionale, il che significa che non contribuisce a mantenere il ronzio degli ormoni, aumenta il metabolismo, aumenta la massa muscolare o contribuisce alle tue prestazioni atletiche. A meno che non conti le tue dolci mosse di danza dopo un paio di colpi di tequila!) L’alcool contiene calorie inutilizzabili, che, a un livello molto elementare, ti ritardano dal vedere i cambiamenti nel tuo corpo che vuoi vedere.

Con tutto ciò in mente, non imposto limiti al consumo di alcol del mio cliente e li aiuto a elaborare le calorie nei loro obiettivi per il giorno se vogliono bere. Tuttavia, la maggior parte si ritroverà a ridurre e a diventare molto più attenta a bere quando tiene traccia delle macro.

Il mio compagno adora cucinare per me e a volte non so * esattamente * che cosa succede nel pasto. Come posso tenere traccia delle macro per istanze come queste?

Sei fortunato! Come per mangiare fuori nei ristoranti, ci sono diverse opzioni qui e la scelta migliore per te dipende da quanto diligente hai bisogno o vuoi essere per colpire i tuoi obiettivi macro. Psst! Se non sai quali sono le tue macro target giornaliere, puoi scaricare la mia guida fai-da-te per capirle da solo o assumere il mio team per ottenere un calcolo macro personalizzato e consigli personalizzati.

Nell’esempio meno accurato, potresti osservare i componenti principali del tuo pasto e stimare le dimensioni delle porzioni nella tua app di tracciamento degli alimenti. Se stai prestando attenzione a come appare il tuo piatto quando pesa e misuri il cibo per te stesso, dovresti avere una buona comprensione dell’aspetto di alcune porzioni. Puoi stimare 3-5 once di manzo, pesce o pollo, per esempio. Potresti anche essere in grado di stimare cose come patate al forno, riso, condimento su un’insalata di lato. Usa la tua stima migliore e più istruita e non sudare i dettagli.

Ovviamente, potresti chiedere al tuo partner di darti un’idea di quello che mangerai per cena e pre-registrare il pasto nel miglior modo possibile prima di mangiare. Ciò ti consente di “consumare” il pasto manipolando il contenuto macro degli altri pasti per raggiungere meglio i tuoi obiettivi macro entro la fine della giornata. Questo potrebbe anche darti un’idea del taglio proteico che stanno usando o dei metodi di cottura, che potrebbe cambiare il contenuto macro del pasto.

I kit pasto come Hello Fresh e Blue Apron sono fantastici, ma come posso raggiungere i miei totali macro quando non sono responsabile di tutto il mio cibo?

I kit per i pasti stanno portando sempre più persone in cucina a preparare il proprio cibo: è un’ottima alternativa all’asporto o alla consegna da una prospettiva di qualità alimentare e macro-amichevole! La maggior parte dei servizi di kit per pasti ha informazioni nutrizionali disponibili sui loro siti Web, quindi finché segui la ricetta come previsto, puoi pre-registrare il pasto nel tuo tracker prima di mangiarlo. La pre-registrazione ti consente di colpire davvero i tuoi macro obiettivi sul naso mentre ti godi la varietà e la “sorpresa” dei kit pasto.

So che “rintracciare le tue macro” può sembrare intimidatorio. Ma, come spero che l’esperienza di Gina nel tracciare le sue macro mentre continua a vivere la sua vita si mostri, questo è davvero uno strumento prezioso e per tutta la vita per progettare un modo di mangiare che funzioni per te. Se sei macro curioso, non esitare a contattare direttamente le tue domande!

La prossima settimana, Emily risponderà ad alcune delle tue domande ardenti sulle macro che hai inviato tramite Instagram.

Hai già rintracciato le macro? Come definiresti la tua filosofia di alimentazione e alimentazione?

Ci vediamo al mattino con un nuovo video sulla sbarra. Grazie mille per aver visitato il blog oggi!

baci baci

Gina



9 Consigli utili da un esperto


Vuoi andare a correre con il tuo cane? O corri già da un po 'con il tuo amico peloso? Ad ogni modo, ci sono sempre molte domande che sorgono sulla corsa con un cane, come ad esempio:

  • Quando posso iniziare a correre con il mio cucciolo?
  • A cosa dovrei prestare attenzione quando vado a correre con il mio cane?
  • Quali sono le razze migliori con cui correre?
  • Quali sono le temperature pericolose per il mio cane?
  • Come posso proteggere le zampe del mio cane?

L'esperto di cani Manuel Kregl risponde a queste domande e altro ancora di seguito.

 Un giovane che corre con il suo cane in montagna

9 Consigli utili per correre con il tuo cane

1. La preparazione è la chiave

Lo scheletro della maggior parte delle razze canine è completamente cresciuto dopo circa 1 anno. È allora che puoi iniziare a portare il tuo cane (sano) a correre regolarmente. Proprio come per noi umani, si tratta di preparazione e allenamento. Durante il primo anno, il tuo cane dovrebbe abituarsi a camminare e correre al tuo fianco. Fai jogging per alcune centinaia di metri quando vai fuori a fare una passeggiata di tanto in tanto. Non appena il tuo cane rimane al tuo fianco, puoi iniziare ad aumentare la distanza di corsa passo dopo passo.

Buono a sapersi:

Un Magyar Viszla o un dalmata sono corridori nati naturali, mentre un carlino o un bulldog potrebbero avere difficoltà respirazione. Ma anche le razze più piccole come Terrier, Shelties o Chihuahuas – per citarne solo alcuni – sono ottime compagne per i corridori. Soprattutto per le razze più grandi, tuttavia, raccomando di fare un controllo di salute e HD (displasia dell'anca).

 cane che corre nella neve in cima a una montagna.

Pertanto correre con un cane richiede una preparazione approfondita . Nonostante sia dinamico, l'attività richiede calma e struttura. "Il cane deve rimanere calmo mentre corre e si è concentrato su il suo proprietario", afferma Manuel. Il suo consiglio: devi prima esercitarti in un ambiente statico per farlo funzionare in un ambiente dinamico.

La capacità del tuo cane di seguire determinati comandi è vitale per una camminata rilassata. Le reazioni più importanti ai comandi, fermarsi e imparare a muoversi in un raggio specifico attorno al suo proprietario sono le più importanti.

 Una giovane donna corre con il suo cane nei boschi