Rilasciano 78 elefanti per mancanza di turisti che li cavalcano


Asini, elefanti o cavalli, tra gli altri animali, sono usati in molti paesi come punto di attrazione o per trasportare persone. Questo tipo di trattamento, o meglio, il maltrattamento, danneggia gravemente la salute degli animali. Ma grazie al coronavirus, alcuni di loro hanno beneficiato. Ed è quello Rilasciano 78 elefanti per mancanza di turisti che li cavalcano.

Rilasciano 78 elefanti per mancanza di turisti per cavalcarli a causa del covid-19

Una pandemia è una cosa orribile. La coronavirus ha causato molte vittime in tutto il mondo e, come affermano alcuni esperti, questo è solo l’inizio. Successivamente, si verificherà una grave crisi umanitaria a causa della mancanza di risorse monetarie per acquistare cibo.

Ma la verità è che la terra sta beneficiando di covid-19 a causa della diminuzione della contaminazione. Ad esempio, dopo 30 anni hai potuto vedere le immagini dell’Himalaya o il colore cristallino dei canali di Venezia.

D’altra parte, era anche possibile vedere un leopardo allevato estinto riapparire a causa dell’assenza di umani. Ed è proprio perché le persone hanno smesso di viaggiare che altri animali hanno visto cambiare la propria vita.

In questo caso, lasciano 78 elefanti liberi per mancanza di turisti che li cavalcano. Questi animali trasportavano persone giorno e notte per 40 anni senza fermarsi. Gli elefanti furono liberati quando i loro proprietari si liberarono delle pesanti sedie di legno che erano legate a loro per trasportare persone da un posto all’altro.

Nota che gli elefanti sono stati trovati nel campo di Maesa a Chiang Mai, nel nord della Thailandia. Dopo 44 anni al servizio dei turisti, con la situazione attuale dovuta al coronavirus, l’accordo è stato chiuso e il divieto per il momento della riapertura, i proprietari tirarono fuori gli elefanti dai carri di metallo e di legno che portavano sulla schiena giorno dopo giorno e li rilasciarono.

Gli elefanti non trasportano pesanti sedie di legno

Credito d’immagine: nazione

Il direttore del campo, Anchalee Kalampichit, secondo le parole echeggiate dal portale Upsocl, ha dichiarato che “la compagnia cambierà i suoi affari per consentire agli elefanti di vagare liberamente nei giardini e fungere da luogo in cui i visitatori possono osservare gli animali e i 78 jumbos. non avranno mai più bisogno di usarli ».

Con queste parole, Kalampichit ha aggiunto che “da quando abbiamo iniziato l’attività nel 1976, cavalcare gli elefanti è sempre stata un’attività preferita dai turisti, ma poiché il coronavirus si è diffuso, ci sono stati meno turisti e, infine, il governo ci ha ordinato. Vicino, quindi rimuoviamo le sedie per liberare gli elefanti. Non stiamo progettando di sostituire i supporti dei sedili sugli elefanti, anche se possiamo operare di nuovo. Vogliamo cambiare lo stile del luogo e trovare modi più naturali per far apprezzare gli elefanti al pubblico. Daremo il benvenuto ai turisti per imparare a conoscere i modi di vita degli elefanti naturalmente, invece di usarli per intrattenere i turisti “, ha concluso.

A causa delle normative imposte dal governo a causa del coronavirus, questo campo di elefanti e altre 28 compagnie non essenziali focalizzate sul turismo, furono costretti a chiudere. Ciò significa che i proprietari dovranno prendersi cura degli animali, oltre a far fronte alle spese di manutenzione, nonché agli stipendi dei dipendenti, senza l’afflusso di denaro, poiché non ci sono turisti.

Ma i responsabili del campo garantiscono che “non lasceremo nessuno indietro e cercheremo di prenderci cura degli elefanti il ​​più a lungo possibile. Ora stiamo piantando ortaggi che i dipendenti possano mangiare come uno dei modi in cui possiamo ridurre le spese. “

È triste che ci sia una pandemia per le persone a percepire il maltrattamento degli animali. Fortunatamente per questi 78 elefanti, la vita ha dato loro una seconda possibilità.

Infine, puoi conoscere alcune caratteristiche degli elefanti nel seguente video.



L’uccello affronta gli elefanti per proteggere il nido – Virgula


“È dura. È quello che ha detto.”

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Jure Tovrljan

“Un’offerta da Skype”

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Jure Tovrljan

“Omero, dolce, Omero”

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Jure Tovrljan

“In realtà è chimica di base”

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Jure Tovrljan

“Il trono di velluto”

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Jure Tovrljan

“Divertente come a volte trovi solo cose”

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Jure Tovrljan

“Alcuni arresti non sono stati fatti per essere evasi”

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Jure Tovrljan

Combatti i non informati. Temi i vivi

Crediti: Riproduzione / Panda annoiato / Jure Tovrljan

.

Muore il turista portatore di elefanti, sospetto esaurimento – Virgula


Il graphic designer giapponese distorce le scene classiche (e innocenti) della cultura pop e fa meravigliare il pubblico: che cosa causa più fastidio, violenza o la persona che le commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977 [19659003] Il graphic designer giapponese distorce le scene classiche (e innocenti) della cultura pop e fa meravigliare il pubblico: cosa causa più fastidio, violenza o la persona che le commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Designer La grafica giapponese distorce le scene classiche (e innocenti) della cultura pop e fa meravigliare il pubblico: che cosa causa più fastidio, violenza o la persona che la commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Graphic designer giapponese distorce le scene classiche (e innocenti) della cultura pop e fa meravigliare le persone: che cosa causa più fastidio, violenza o la persona che le commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Graphic Designer L'ico giapponese distorce le scene classiche (e innocenti) della cultura pop e fa meravigliare il pubblico: cosa causa più fastidio, violenza o la persona che le commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Graphic designer giapponese distorce le scene classiche (e innocenti) dalla cultura pop e fa meravigliare le persone: cosa causa più fastidio, violenza o la persona che le commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Il grafico giapponese distorce le scene (e innocente) cultura pop e fa meravigliare il pubblico: che cosa causa più fastidio, violenza o la persona che la commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Il grafico giapponese distorce le scene classiche ( e innocente) cultura pop e far meravigliare le persone: che cosa causa più fastidio, violenza o la persona che la commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Il grafico giapponese distorce ce nella cultura pop classica (e innocente) e fa meravigliare il pubblico: che cosa causa più fastidio, violenza o la persona che la commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Il grafico giapponese distorce le scene classiche (e innocente) cultura pop e fa meravigliare il pubblico: che cosa causa più fastidio, violenza o la persona che la commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Il grafico giapponese distorce le scene classiche (e innocente) della cultura pop e far meravigliare le persone: che cosa causa più fastidio, violenza o la persona che la commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Il graphic designer giapponese distorce le scene classiche (e innocenti) cultura pop e far meravigliare la gente: che cosa causa la maggior seccatura, la violenza o la persona che la commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Il grafico giapponese distorce le scene classiche (e innocenti). cultura pop e far meravigliare la gente: che cosa causa la maggior seccatura, la violenza o la persona che la commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Il grafico giapponese distorce le scene classiche (e innocenti) cultura pop e far meravigliare le persone: che cosa causa la maggior seccatura, la violenza o la persona che la commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Il grafico giapponese distorce le scene classiche (e innocenti) della cultura fare pop e far meravigliare le persone: che cosa causa la maggior seccatura, la violenza o la persona che la commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Il grafico giapponese distorce le scene classiche (e innocenti) della cultura pop e fa meraviglia il pubblico: che cosa causa più fastidio, violenza o la persona che lo commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Il grafico giapponese distorce le scene classiche (e innocenti) di pop e fa z meraviglie del pubblico: che cosa causa la maggior seccatura, la violenza o la persona che la commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Il grafico giapponese distorce le scene classiche (e innocenti) della cultura pop e rende pubbliche chiediti: che cosa causa la maggior seccatura, la violenza o la persona che la commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Il graphic designer giapponese distorce le scene classiche (e innocenti) dalla cultura pop e si fa domande pubbliche : Quale causa il maggior disagio, la violenza o la persona che lo commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Il grafico giapponese distorce le scene classiche (e innocenti) della cultura pop e fa meravigliare il pubblico: Quale causa il maggior disagio, la violenza o la persona che lo commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Il grafico giapponese distorce le scene classiche (e innocenti) dalla cultura pop e fa meravigliare il pubblico : Quale causa il maggior disagio, la violenza o la persona che lo commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

Il grafico giapponese distorce le scene classiche (e innocenti) della cultura pop e fa meravigliare il pubblico: quale causa più disagio, violenza o la persona che la commette?

Crediti: Riproduzione / Instagram / @ shusaku1977

.