Dieta cheto per principianti e programma alimentare – Consulti medici


Uno studio ha dimostrato una perdita di peso 2,2 volte più efficiente e più rapida per le persone che seguono una dieta cheto rispetto alle persone con una dieta a basso contenuto di grassi e con calorie controllate.

La dieta chetogenica è più efficace.

Questo è stato un argomento di tendenza in tutto il mondo ora e presumo che ogni seconda persona che legge questo blog abbia già sentito almeno questo termine “KETO-DIET”.

Onestamente parlando, non l’ho mai provato personalmente! Ma sì, mi piacerebbe provarlo almeno una volta dopo aver conosciuto e appreso i suoi benefici.

Ecco cosa ho da condividere con tutti voi sulla dieta cheto.

Terrò il blog molto breve e dolce. Inoltre, il blog sarà più incline ai concetti medici. Mi dispiace per i non medici che lo leggono se non capite esattamente ragazzi. Puoi sempre commentare le tue domande qui sotto nella sezione commenti e puoi anche inviarmi le tue domande via e-mail. Tornerò sicuramente da te con le tue risposte semplificate.

Quindi, ecco i concetti più importanti riguardanti la dieta chetogenica o la dieta chetogenica.

cos’è la dieta cheto?

Fondamentalmente, è una dieta ricca di grassi a basso contenuto di carboidrati. Semplificando, in questa dieta l’apporto di carboidrati viene drasticamente ridotto e sostituito con i grassi. Questo cambiamento nella normale assunzione della dieta metterà il tuo corpo in una condizione metabolica naturale chiamata “CHETOSI”.

cos’è la chetosi?

È uno stato metabolico naturale in cui il tuo corpo inizia a produrre corpi chetonici dal grasso e inizia a utilizzare i corpi chetonici quindi prodotti per fornire energia al tuo corpo.

in che modo la dieta cheto influisce sul corpo umano?

Ecco un piccolo diagramma di flusso che lo spiega.

Meccanismo d’azione della dieta chetogenica.

Questi corpi chetonici possono anche attraversare la barriera emato-encefalica e possono fornire energia al tuo cervello per funzionare bene. Anche in assenza di glucosio !!!!

come posso mettere il mio corpo in chetosi?

È semplice. Devi cambiare la modalità di energia del tuo corpo, ad es. RIMUOVERE cereali, caramelle, bibite zuccherate, legumi, patate e frutta. Fondamentalmente rimuovi completamente tutte le fonti di carboidrati. È consentito consumare quasi meno di 500 grammi di carboidrati al giorno.

Sostituisci i carboidrati con cibi ricchi di grassi come uova, pollame, carne, diario pieno di grassi, noci e verdure non amidacee.

quali sono i vantaggi della dieta chetogenica?

  • Perdita di peso rapida
  • Aiuta a prevenire le malattie cardiache (a causa della diminuzione dei carboidrati).
  • Aiuta le persone con diabete di tipo 2 (migliora la sensibilità all’insulina).
  • Aiuta a sbarazzarsi del grasso addominale in eccesso.
  • Aiuta a curare l’ipertensione.
  • Aiuta nella malattia di Alzheimer.
  • Aiuta nel trattamento del cancro (“affamando” le cellule tumorali del glucosio).
  • Aiuta nel trattamento del morbo di Parkinson.
  • Aiuta a curare l’acne.
  • Rallenta l’invecchiamento.
  • Migliora il sonno e l’umore.
  • Maggiore efficienza energetica.

Quali sono gli svantaggi della dieta cheto?

  • Mal di testa.
  • Fatica.
  • Stipsi.
  • Aumento dei livelli di colesterolo.
  • Alito cattivo.
  • Raramente, i bambini epilettici hanno sviluppato calcoli renali.
  • Può causare ipoglicemia in alcune persone.

in che modo la chetosi è diversa dalla chetoacidosi?

La chetosi è uno stato metabolico NATURALE del corpo mentre la chetoacidosi è una condizione in cui il flusso sanguigno è inondato da livelli estremamente elevati di glucosio (zucchero nel sangue) e corpi chetonici. Questo porta alla condizione chiamata “sangue acido”.

La chetoacidosi può essere causata dal diabete di tipo 1 o 2 non controllato e dall’abuso di alcol.

esempio di un programma dietetico per la dieta cheto

Il piano alimentare fornito di seguito è solo un piano alimentare di esempio che si concentra sul mantenere l’assunzione giornaliera di carboidrati inferiore a 50 g. Potete tutti modificare in base alle vostre comodità e necessità.

Le persone con alcuni problemi medici si prega di consultare un medico nelle vicinanze prima di iniziare con la dieta cheto.

Ecco un esempio di programma alimentare per la prossima settimana: –

LUNEDI

  • Colazione: 2 uova fritte nel burro pasturato + broccoli saltati
  • Pranzo : Funghi saltati + verdure verdi + avocado tritato finemente (facoltativo) e guarnire con formaggio.
  • Spuntini: Patatine al formaggio
  • Cena: Pezzi di pollo con fagiolini saltati in olio di noci di cocco.
  • Dolce: Mousse al cioccolato Keto.

MARTEDÌ

  • Colazione: Frittata di funghi.
  • Pranzo: Insalata di pesce (tonno) con pomodoro saltato e fagiolini.
  • Spuntini: Pane alla banana
  • Cena: Pollo arrosto con salsa di panna e broccoli saltati
  • Dolce: Torta alla vaniglia con farina di mandorle.

MERCOLEDÌ

  • Colazione: Peperone farcito con formaggio e uova.
  • Pranzo: Insalata di lattuga con uova sode, pollo, avocado e formaggio.
  • Spuntini: Broccoli formaggio tots.
  • Cena: Salmone alla griglia con spinaci saltati in olio di cocco.
  • Dolce: Brownies al keto con farina di mandorle

GIOVEDI

  • Colazione: Yogurt intero
  • Pranzo: Ciotola di bistecca con riso al cavolfiore, formaggio, erbe e salsa.
  • Spuntini: Erbe e aglio.
  • Cena:Bistecca di carne con broccoli al formaggio.
  • Dolce:Cheesecake al limone e mirtilli Keto.

VENERDÌ

  • Colazione:Avocado al forno con uova.
  • Pranzo:Insalata di pollo con salsa cremosa.
  • Spuntini: Anelli di cipolla Keto fritti in olio di cocco.
  • Cena:Pesce alla griglia con verdure verdi saltate.
  • Dolce: Frittelle con farina di mandorle

SABATO

  • Colazione: Toast di cavolfiore ricoperto di formaggio e avocado.
  • Pranzo: Salmone al curry fatto in olio di cocco e condito con verdure verdi.
  • Spuntini:Bastoncini di mozzarella.
  • Cena: Polpette servite con formaggio.
  • Dolce:Mousse di lamponi senza zucchero.

DOMENICA

  • Colazione: Budino di chia al latte di cocco condito con cocco e noci.
  • Pranzo:Cobb salad a base di verdure, uova sode, avocado, formaggio e pollo.
  • Spuntini: Pizza Keto condita con verdure e formaggio.
  • Cena: Pollo al curry con Cocco.
  • Dolce: Barrette al limone Keto con farina di mandorle.

Per le ricette esatte Inviami un’e-mail all’ID fornito nella sezione “Contatti”.

LINEA DI FONDO

La linea di fondo è che la dieta cheto è un’ottima idea e un modo scientificamente provato di dieta per perdere peso velocemente. In caso di problemi durante la dieta, consultare un medico nelle vicinanze.

Rimanga sicuro ! Stai dentro ! Rimani in salute!

Autore: Ridhima Singh

Cheat Sheet della lista alimentare del piano di dieta chetogenica. – 2HealthyHabits


Blog - 7 agosto -1

La dieta chetogenica è una dieta a basso contenuto di carboidrati, proteine ​​moderate e ricca di grassi. Funziona per spostare il tuo corpo dall’uso dello zucchero come fonte di carburante al bruciare i grassi. Quando il corpo brucia i grassi, rilascia chetoni, che forniscono una fonte di carburante alternativa per il tuo corpo e ti aiutano a perdere peso.

Blog - 7-1 o 2 agosto

Rapporti giornalieri:

Si prega di vedere la serigrafia.

  • Carboidrati bassi: tra 20-50 grammi (x4 = da 80 a 200 calorie) o il 5%. Più il 5% di verdure = 10%
  • Proteine ​​moderate: tra 3-6 once (x28 = da 85 a 170 grammi) (x4 = da 80 a 200 calorie) o 20%.
  • Alto contenuto di grassi – 70% di calorie.

Quante calorie dovresti mangiare?

Ad esempio, nella parte superiore dell’intervallo, se la proteina è del 20% o 6 once. di proteine ​​o 200 calorie al giorno.

Quindi il grasso dovrebbe essere 700 calorie (200 calorie / 20 = 10, quindi x 70 = 700 calorie).

Questi rapporti sono discussi nel video del Dr. Berg, Qual è la dieta chetogenica ?,https://www.youtube.com/watch?v=JATFrKrG9Cc

Per contare i carboidrati, utilizzo Carb Manager. Si prega di consultare il mio blog, CARB MANAGER è il contatore di carboidrati netti e totali più completo e facile da usare. https://2healthyhabits.wordpress.com/2019/10/04/carb-manager-is-the-most-comprehensive-and-easiest-to-use-net-and-total-carb-counter/

Sopraffatto da quali alimenti sono consentiti e da cosa fornisce la migliore nutrizione?

La tua dieta Keto sana dovrebbe concentrarsi sulla buona salute. I piani cheto tradizionali escludono qualsiasi informazione sui nutrienti come vitamine, minerali, antiossidanti e fitonutrienti di cui il tuo corpo ha bisogno.

Grassi sanisono la base della dieta cheto e forniscono la maggior parte delle calorie giornaliere. I grassi sani ti aiutano a sentirti pieno e sono essenziali per l’assorbimento delle vitamine liposolubili come A, D, E e K. Cerca prodotti etichettati come grassi interi.

Il dottor Berg non conta le verdure nei carboidrati quotidiani. La metà sarebbe una combinazione di verdure a foglia verde crude e l’altra metà sarebbe crocifere al vapore o verdure cotte.

I frutti sarebbero lime o limoni e bacche. Non superare i carboidrati quotidiani.

La qualità è molto importante. Le uova sarebbero organiche allevate al pascolo, dove i polli si nutrono nell’erba. Il pesce dovrebbe essere catturato in natura. Le carni dovrebbero essere nutrite con erba, preferibilmente biologiche, se riesci a ottenerle.

Biodisponibilità: le carni degli organi hanno una qualità molto migliore di vitamina A attiva e ferro biodisponibile, altri minerali e oligoelementi rispetto ad alcune vitamine nelle verdure.

Nelle verdure la vitamina A è una pre-vitamina A che deve essere convertita dal tuo corpo in vitamina A.

Le verdure sono ricche di altri nutrienti come il folato e la vitamina C.

Riepilogo degli alimenti accettabili su Keto sano:

  1. grassi
  2. Noci / Semi
  3. proteine
  4. Carni d’organo
  5. Pesce / frutti di mare
  6. Verdure – 7-10 tazze di verdure a foglia verde
  7. Frutta / frutti di bosco
  8. liquidi
  9. Proteine ​​vegane

Per vedere l’elenco completo degli alimenti nell’elenco Healthy Ketorichiedi il PDF tramite questo link https://www.drberg.com/healthy-ketosis-acceptable-food?utm_source=YouTubeCardsAGM

Questo post è stato condensato da: HealthyChetosi – Lista degli alimenti accettabili https://www.youtube.com/watch?v=bzs_60vTkpU

Il dottor Eric Berg è un chiropratico specializzato in chetosi sana e digiuno intermittente. È autore di The New Body Type Guide e di altri libri pubblicati da KB Publishing. Ha insegnato nutrizione agli studenti come professore a contratto presso la Howard University.

Dichiarazione di non responsabilità: il contenuto di questa e-mail o messaggio non è inteso per il trattamento o la prevenzione di malattie, né come sostituto del trattamento medico, né come alternativa alla consulenza medica. L’uso delle raccomandazioni è a scelta e rischio del lettore.

Ti invito a seguire il mio blog, Facebook o essere aggiunto alla mia lista di distribuzione di posta elettronica. Il mio obiettivo è massimizzare le mie prestazioni fisiche e la chiarezza mentale, la composizione corporea e, soprattutto, la salute generale con una dieta sana ed esercizio fisico.

Ti porterò articoli interessanti sulle diete chetogeniche e GAPS, sul programma di esercizi ad alta intensità Super Slow e sugli integratori.

Per seguire il mio blog, fare clic sul pulsante Segui per ricevere un’e-mail quando è disponibile il post successivo. Suggerimento: potrebbe essere necessario fare clic sul pulsante Accetta e chiudi prima che sia disponibile il follow.

Per favore fatemi sapere che siete interessati al post facendo clic su Mi piace, Commentando o inviandomi un messaggio o un’e-mail sul post.

Che tu possa vivere a lungo in buona salute.

Cordialmente,

Lydia Polstra

https://2healthyhabits.wordpress.com/

guida completa per principianti alla dieta cheto – Come perdere peso velocemente


Oggi vi mostreremo una guida completa per principianti alla dieta cheto.

Questa guida rivela tutto ciò che devi sapere sulla dieta chetogenica: come renderla parte del tuo stile di vita e quali benefici puoi trarne.
Prima di fare un elenco di alimenti tipici di una dieta chetogenica, è importante fare un bilancio della dieta ed eliminare tutto ciò che non è salutare.
Molte persone soffrono di una varietà di malattie croniche, come il diabete o l’obesità, e il principale colpevole è di solito la loro dieta.

La maggior parte delle persone consuma troppe proteine ​​e carboidrati, che non sono salutari perché alla fine portano alla resistenza all’insulina e alla leptina. La conseguenza è un aumento di peso eccessivo, lo sviluppo di infiammazione e il rischio di danni alle cellule.

Per evitare questo problema, è necessario apportare cambiamenti significativi nella dieta e il modo migliore per farlo è di mettere il tuo corpo in uno stato di chetosi nutrizionale, in cui utilizza il grasso come fonte di carburante. invece di zucchero. Per raggiungere la chetosi nutrizionale, è necessario seguire una dieta chetogenica. Cos’è esattamente una dieta chetogenica?

Questa guida rivelerà tutto ciò che devi sapere sulla dieta chetogenica: come renderla parte del tuo stile di vita e quali benefici puoi trarne.

I numerosi benefici della dieta chetogenica

•Perdita di peso

Se stai cercando di perdere peso, la dieta chetogenica è uno dei modi migliori per farlo perché fornisce l’accesso al grasso corporeo per “scioglierlo”. Le persone obese, in particolare, possono beneficiare di questo metodo.

Dieta chetogenica: guida completa per principianti alla dieta cheto

In uno studio, i partecipanti obesi hanno mangiato una dieta chetogenica a basso contenuto di carboidrati per alcuni e una dieta a basso contenuto di grassi per altri. Dopo 24 settimane, i ricercatori hanno notato che i soggetti del gruppo “dieta a basso contenuto di carboidrati” avevano perso più peso (9,4 kg) rispetto a quelli del gruppo “dieta a basso contenuto di grassi” (4,8 kg).

• Effetto antinfiammatorio

Il corpo umano può usare sia lo zucchero che il grasso come fonte di combustibile. Tuttavia, quest’ultimo è preferibile perché è un combustibile più pulito e più sano, che rilascia specie di ossigeno molto meno reattive e radicali liberi secondari.

Eliminando lo zucchero dalla dieta quotidiana, riduci il rischio di sviluppare un’infiammazione cronica diffusa in tutto il corpo.

• Aumento della massa muscolare

Jeff Volek, PhD, è un dietista specializzato in come una dieta ricca di grassi e carboidrati può influire sulla salute e sulle prestazioni atletiche.

In uno dei suoi libri, spiega che i chetoni hanno una struttura simile agli aminoacidi a catena laterale ramificata, che possono aiutare a costruire la massa muscolare. I chetoni risparmiano questi aminoacidi, che sono quindi più numerosi, che possono favorire lo sviluppo della massa muscolare.

• Appetito ridotto

Avere fame continuamente può farti consumare più calorie di quante tu possa bruciare, il che può portare ad un aumento di peso. Una dieta chetogenica può aiutarti a evitare questo problema, poiché ridurre i carboidrati può ridurre la sensazione di fame. In uno studio, i partecipanti che hanno seguito una dieta a basso contenuto di carboidrati avevano meno fame, il che li ha aiutati a perdere peso.

• Ridotti livelli di insulina

Quando consumi carboidrati, vengono scomposti in zuccheri nel tuo corpo. Ciò provoca l’aumento della glicemia e il picco di insulina. Nel tempo, potresti sviluppare insulino-resistenza, che può portare allo sviluppo del diabete di tipo 2.

La dieta chetogenica può aiutare a ridurre il rischio di cancro

Il cancro è una malattia devastante e una delle principali cause di morte in tutto il mondo. A peggiorare le cose, la professione medica continua a ignorare praticamente tutte le prove che il cancro è un problema metabolico e mitocondriale, e quindi i trattamenti convenzionali per il cancro non sono all’altezza dei risultati promessi.

La maggior parte delle persone non si rende conto che le cellule tumorali mangiano principalmente glucosio. Da questo punto di vista, la dieta chetogenica può rivelarsi la soluzione migliore. Privando le cellule tumorali della loro principale fonte di combustibile e limitando anche l’assunzione di proteine, le stanno letteralmente morendo di fame.

Inoltre, la ricerca sulla dieta chetogenica e il suo effetto sul cancro è cresciuta negli ultimi anni e i dati indicano che oltre a contribuire a prevenire il cancro, la dieta chetogenica può essere un supplemento. trattamenti antitumorali comuni, come radioterapia e chemioterapia.

I diversi tipi di diete chetogeniche che puoi provare

• La classica dieta chetogenica (CR)

Il classico RC è quello che raccomando generalmente perché è molto efficiente. È caratterizzato da un elevato consumo di grassi buoni (70% della dieta), da un consumo moderato di proteine ​​(25%) e da un bassissimo consumo di carboidrati (5%).

• La dieta chetogenica mirata (CR)

La CR mirata è generalmente rivolta agli appassionati di fitness. Questo approccio prevede il consumo dell’intera porzione giornaliera di carboidrati in una sola volta, da 30 a 60 minuti prima di un allenamento. L’idea è di utilizzare in modo efficiente l’energia fornita dai carboidrati prima che interrompano la chetosi.

Se segui questo approccio, il mio consiglio è di scegliere carboidrati facilmente digeribili e ad alto indice glicemico per evitare mal di stomaco. Inoltre, dopo l’allenamento, aumentare l’apporto proteico per favorire il recupero muscolare, quindi continuare con il grasso.

• La dieta ciclica chetogenica (CR)

Mentre CR mirato è per gli appassionati di fitness, CR ciclico è più per atleti e culturisti. La CR ciclica comporta l’alternanza di una classica dieta chetogenica a volte in cui si mangia una dieta ricca di carboidrati, nota come “sovraccarico di glicogeno”.

L’idea è quella di sfruttare i carboidrati per compensare la perdita di glicogeno nei muscoli durante le attività sportive e l’allenamento.

• La dieta chetogenica ad alto contenuto proteico

Questo metodo è una variante del classico RC. In una dieta ricca di proteine, aumenta l’assunzione di proteine ​​del 10% e riduce l’assunzione di grassi buoni della stessa quantità.

In uno studio sugli uomini obesi che hanno testato questo metodo, i ricercatori hanno notato che riduceva la sensazione di fame e quindi riduceva in modo significativo l’assunzione di cibo, promuovendo la perdita di peso. Se sei in sovrappeso o obeso, questo metodo può aiutarti inizialmente e alla fine puoi passare a CR normale una volta che il tuo peso si è normalizzato.

• La dieta chetogenica limitata

Come ho detto sopra, una dieta chetogenica può essere un’arma efficace contro il cancro. Affinché ciò avvenga, è necessario adottare una dieta chetogenica limitata.

Quando limiti l’assunzione di carboidrati e l’apporto calorico, il tuo corpo perde glicogeno e inizia a produrre chetoni, che le tue cellule sane possono usare per produrre energia. Poiché le cellule tumorali non sono in grado di usare questi chetoni, muoiono letteralmente di fame.

Alimenti da rinunciare prima di iniziare una dieta chetogenica

Prima di fare un elenco di alimenti tipici di una dieta chetogenica, è importante fare un bilancio della dieta ed eliminare tutto ciò che non è salutare. Ciò significa eliminare zuccheri, amidi, cibi confezionati e trasformati dalla dieta perché una dieta chetogenica si basa su cibi interi e reali.

Inoltre, dovresti evitare di bere latte, poiché contiene galattosio, che è un carboidrato: solo un bicchiere di latte può praticamente coprire la porzione di carboidrati consentita per la giornata. Inoltre, evitare il latte consente alle persone con intolleranza al lattosio di adottare una dieta chetogenica.

Molti altri prodotti dovrebbero essere evitati, come oli vegetali idrogenati (olio di colza), prodotti a base di soia e bibite gassate. Possono essere a basso contenuto di carboidrati, ma sono cibi malsani che possono essere dannosi per la salute.

Alimenti da mangiare con una dieta chetogenica

•Olio di cocco

• L’animale omega-3, proveniente da fonti salutari come il salmone selvatico dell’Alaska, le sardine, le acciughe e il krill.

• Olive e olio d’oliva (assicurarsi che sia certificato da un ente indipendente, poiché la maggior parte degli oli d’oliva sono diluiti con altri oli vegetali)

• Burro di pascolo crudo

• Noci crude, come noci di macadamia, mandorle o noci pecan

• Semi come semi di zucca, sesamo, cumino e canapa

• Gli avvocati

• Carni allevate ad erba

• Lardo e / o sego

• Ghee (burro chiarificato)

• Burro di cacao crudo

• Uova biologiche ruspanti

Quando stabilisci il tuo piano alimentare, con una dieta chetogenica, è importante favorire le verdure a foglia verde, poiché sono ricche di fibre, antiossidanti e molti nutrienti. Le migliori opzioni sono broccoli, spinaci, prezzemolo, cavoletti di Bruxelles e zucchine.

Mentre i frutti sono sani, molti di loro dovrebbero essere evitati con una dieta chetogenica, a causa del loro alto contenuto di zucchero. Tuttavia, puoi consumare alcuni frutti rossi, in quantità moderate, come more, mirtilli e mirtilli rossi, poiché sono ricchi di antiossidanti che contribuiscono alla buona salute.

Per quanto riguarda le bevande, hai diverse scelte. La più importante è l’acqua, ma puoi anche bere caffè nero biologico (senza dolcificanti o latte), che è ricco di antiossidanti. Puoi anche bere latte di cocco e tisane ricche di molti antiossidanti e nutrienti.

Chi non dovrebbe seguire una dieta chetogenica?

Donne incinte

Durante la gravidanza, il corpo subisce molti cambiamenti che richiedono nutrienti da varie fonti. Limitare le fonti di carboidrati buoni può quindi avere un impatto negativo sulla salute del bambino.

Donne che allattano

Le donne che allattano al seno dovrebbero evitare di seguire una dieta chetogenica per tutta la durata dell’allattamento. Le donne hanno bisogno dell’oxaloacetato, un composto essenziale per la produzione di lattosio nel latte materno, essenziale per la crescita dei loro bambini.

Atleti in procinto di iniziare una nuova stagione

L’energia prodotta dai chetoni può essere di grande beneficio per gli atleti, ma sono necessarie dalle quattro alle sei settimane affinché il tuo corpo entri in uno stato di chetosi.

Durante questo periodo, il corpo non è ancora pronto per usare il grasso per produrre energia, il che può ostacolare le prestazioni durante gli sport agonistici.

Se vuoi raccogliere i benefici di una dieta chetogenica, devi concedere al tuo corpo il tempo di adattarsi e pianificare di avviarlo abbastanza presto, durante la bassa stagione.

Le persone a cui è stata rimossa la cistifellea

La cistifellea raccoglie e concentra la bile, aiutando l’apparato digerente ad assorbire correttamente il grasso dalla dieta.

Senza di essa, il grasso viene assorbito meno bene, il che può portare a carenze nutrizionali poiché una dieta chetogenica si basa fortemente sul grasso per l’apporto di nutrienti. La soluzione è abbastanza semplice

Assicurati di prendere due integratori per ogni pasto che includa grasso. Bile di manzo e lipasi. La bile di manzo aiuta a emulsionare il grasso in modo da poterlo assorbire e sostituisce la bile che viene normalmente secreta dalla cistifellea. La lipasi è un enzima che aiuta a digerire il grasso.

Le persone con una storia di calcoli renali

Se hai avuto calcoli renali in passato, una dieta chetogenica può aumentare il rischio di svilupparli di nuovo. I chetoni sono infatti naturalmente acidi e causano un aumento della produzione di acido urico e calcoli.

Detto questo, i calcoli renali possono essere prevenuti quando si segue una dieta chetogenica, aumentando l’assunzione di potassio consumando verdure a foglia verde e altri alimenti ricchi di grassi, come gli avocado. Mantenerti idratato durante il giorno aiuta anche a ridurre il rischio di sviluppare calcoli.

Bambini in crescita

In uno studio, i bambini con epilessia che hanno seguito una dieta chetogenica hanno visto i loro sintomi ridotti e le loro prestazioni cognitive migliorate.

Tuttavia, secondo uno studio pubblicato sulla rivista Developmental Medicine & Child Neurology, questa dieta può avere un effetto negativo sulla loro crescita a lungo termine.

I ricercatori ritengono che una dieta chetogenica riduca la produzione del fattore di crescita insulino-simile 1 (IGF-1), un ormone essenziale per lo sviluppo di ossa e muscoli nei bambini e negli adolescenti. Se il bambino deve assolutamente seguire una dieta chetogenica, consultare prima un medico per esaminare eventuali problemi di crescita.

Persone naturalmente magre

Le persone naturalmente magre con un indice di massa corporea (BMI) inferiore o uguale a 20 dovrebbero evitare di seguire una dieta chetogenica che può far perdere loro più peso, con possibili danni alla loro salute.

Le persone con rari disturbi metabolici

Disturbi come la malattia di Gaucher, Tay Sachs, Niemann-Pick o Fabry possono interferire con il metabolismo dei grassi, interrompendo così la produzione di energia.

Se si soffre di una di queste condizioni, non è consigliabile seguire una dieta chetogenica, che si basa fortemente sul grasso per la produzione di energia.

Le persone con anoressia

Le persone con anoressia sono a rischio di peggiorare rapidamente le loro condizioni mentre seguono una dieta chetogenica, poiché stanno già limitando il loro apporto calorico e hanno un’estrema paura di mangiare cibi grassi, che sono molto comuni in questa dieta.

Adottando una dieta chetogenica, possono anche soffrire di energia ridotta, poiché questa dieta si basa sul grasso come principale fonte di carburante. Tuttavia, il loro benessere generale può essere migliorato dai chetoni, soggetto a un attento monitoraggio medico e psichiatrico.

Le persone con insufficienza pancreatica

L’insufficienza pancreatica è una malattia in cui il pancreas non produce abbastanza enzimi per scomporre e assorbire i nutrienti nel sistema digestivo.

Se soffri di insufficienza pancreatica, ti suggerisco di trattarlo prima di adottare una dieta chetogenica, poiché il tuo sistema digestivo farebbe fatica ad assorbire i grassi.

Effetti collaterali di una dieta chetogenica

Alitosi:

Quando inizi una dieta chetogenica, potresti notare che il tuo respiro è spiacevole e questo è dovuto all’aumento del livello di acetone nel tuo corpo.

L’acetone è un chetone prodotto durante la chetosi, che viene escreto nelle urine e in parte nell’aria espirata.

Tra i lati positivi, l’odore di acetone sul respiro indica che la dieta chetogenica sta funzionando. Puoi lavarti i denti e / o sciacquarti la bocca con olio di cocco per eliminare l’alitosi.

Affaticamento temporaneo:

È possibile sentirsi stanchi quando si inizia una dieta chetogenica. Questo è uno dei motivi principali per cui molte persone abbandonano questo approccio, molto prima di poterne beneficiare.

L’affaticamento che si può sentire, all’inizio, è dovuto al fatto che il corpo passa dall’uso di carboidrati per l’energia all’utilizzo di grassi buoni.

La transizione non avviene dall’oggi al domani e può richiedere da 7 a 30 giorni affinché il corpo raggiunga lo stato di chetosi.

Minzione frequente:

Nei primi giorni di una dieta chetogenica, potresti notare di urinare più spesso. Questo perché il corpo elimina il glicogeno presente nel fegato e nei muscoli sotto forma di urina.

Inoltre, quando il livello di insulina nel sangue diminuisce, anche l’eccesso di sodio viene eliminato sotto forma di urina.

Disturbi digestivi:

Qualsiasi grande cambiamento nella nostra dieta può portare a problemi digestivi e la dieta chetogenica non fa eccezione.

Le persone che iniziano una tale dieta spesso riportano problemi di stitichezza, ma può andare via dopo alcune settimane quando il tuo corpo si abitua ai cibi più sani che mangi.

Voglie di zucchero:

È possibile avere forti voglie di zucchero quando il corpo passa dallo zucchero al grasso per il carburante. Tuttavia, ti incoraggio a non arrenderti alla tentazione.

Esistono diversi metodi di rilassamento che puoi adottare, come la tecnica di rilascio emotivo o lo yoga, per distrarre la tua attenzione dai cibi zuccherati.

La perdita di capelli:

È possibile vedere più perdita di capelli nei primi giorni di una dieta chetogenica.

Non preoccuparti, poiché qualsiasi cambiamento nella dieta può portare alla caduta dei capelli. Questo problema scompare una volta che il tuo corpo ha raggiunto lo stato di chetosi.

Ricette chetogeniche che puoi provare

Spesso le persone sottovalutano il potenziale che una dieta sana può avere per il tuo benessere generale. In verità, il cibo che mangi contribuisce all’80% della tua salute generale, con l’ultimo 20% a seconda di vari fattori dello stile di vita.

Nel mio libro, ho cercato di educare i lettori sui vantaggi dell’utilizzo di grassi buoni come catalizzatore per portare a una migliore funzione mitocondriale, consentendoti così di migliorare la tua salute. In sostanza, il libro spiega “perché” è importante mangiare grassi buoni. Tuttavia, devi ancora capire “come” per i buoni cibi chetogenici in forma appetitosa.

Che tu sia un aspirante cuoco o uno chef, c’è un delizioso piatto in attesa di essere preparato che porterà la tua salute al livello successivo.

Ti incoraggio anche a provare le ricette chetogeniche presentate di seguito che utilizzo quotidianamente. Non sono inclusi nel libro, ma sono una buona introduzione ai grandi benefici e sapori della dieta chetogenica.

Cioccolato Fat Bomb

Ingredienti:

Dieta chetogenica: guida completa per principianti alla dieta cheto

1 cucchiaio di semi di sesamo nero
1 cucchiaio di semi di lino
1 cucchiaio di semi di cumino nero
1 cucchiaio di semi di zucca
1 cucchiaio di psillio organico
1 cucchiaio di semi di chia
1 dose di verdure biologiche
1 cucchiaio di calcio a guscio d’uovo al pascolo.
1/2 oncia di burro di cacao
1 intero avocado
1-2 cucchiai di olio di trigliceridi a catena media (MCT)
1 assaggio di Stevia
Acqua filtrata

Istruzioni :

• Lasciare i semi di sesamo nero, lino, zucca e cumino nero in ammollo durante la notte (circa 14 ore) in una ciotola.
• Mescolare gli altri ingredienti.
Versare in acqua per ottenere la consistenza desiderata: può variare da una forma liquida a una consistenza simile a un budino.
• Utilizzando un frullatore ad immersione, miscelare per 2-5 minuti per ottenere la consistenza desiderata.

Insalata chetogenica

Ingredienti:

Dieta chetogenica: guida completa per principianti alla dieta cheto

2 once di agnello biologico tritato
1/3 di cipolla rossa
1 intero avocado
2 a 4 once di semi di girasole germogliati
1 o 2 cucchiai

olio di cocco
6 pezzi di acciughe (avvolti in sale, non in olio)
Una manciata di origano in base al sapore desiderato (tritato finemente)
2 a 4 once di bulbi di finocchio e / o foglie
2 rametti di rosmarino (tritato finemente)
100 grammi di peperoni rossi
Una manciata di spinaci Malabar
1 peperoncino habanero (tritato)
1 cucchiaio di uova di salmone
2 o 3 once di burro di vacca nutrito con erba
3 once di verdure fermentate
4 a 7 dosi di sale dell’Himalaya
Da 10 a 20 dosi di pepe macinato (a seconda delle preferenze)

Istruzioni :

• Riscaldare delicatamente l’olio di cocco in una padella.
• Aggiungere le cipolle e l’agnello biologico tritato a fuoco molto basso per 20-25 minuti.
• In una ciotola separata, tritare e mescolare gli ingredienti rimanenti.
• Dopo 25 minuti, aggiungi le cipolle all’insalata e mescola bene.
• Passare le acciughe sott’acqua per rimuovere il sale e lasciarle in ammollo per cinque minuti.
• Tagliare ogni acciuga in terzi e aggiungerla all’insalata.
• Aggiungi l’agnello biologico all’insalata.

Ricetta del fondente di noce di macadamia

Ingredienti:

Dieta chetogenica: guida completa per principianti alla dieta cheto

300 grammi di burro di cacao
200 grammi di olio di cocco
20 grammi di burro crudo biologico
300 grammi di noci di macadamia
8 contagocce pieni di stevia (puoi anche usare Luo Han)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Istruzioni :

• Unire il burro e l’olio a fuoco lento per 3-5 minuti.
• Dopo che la miscela si è raffreddata, aggiungere la stevia e l’estratto di vaniglia.
• Versare il fondente in grandi barattoli di vetro da 25 cl.
• Dividere i dadi tra i barattoli.
• Refrigerare fino a quando il fondente ha assunto la consistenza desiderata.



Keto Fruits – I 13 migliori frutti dietetici a basso contenuto di carboidrati – Che dire della dieta Keto


Se stai seguendo la dieta Keto, sai che questa dieta è molto povera di carboidrati, moderata nelle proteine ​​e molto ricca di grassi. Se hai bisogno di un elenco di alimenti cheto per aiutarti a capire quali frutti puoi mangiare, questo articolo lo fa.

Nel caso in cui non lo sapessi, puoi mangiare frutta con la dieta chetogenica, ma non solo con qualsiasi frutto. Se vuoi vedere l’elenco completo degli alimenti che puoi mangiare con una dieta chetogenica, puoi trovarne uno qui. La dieta cheto può aiutarti a perdere peso, ma puoi comunque goderti alcuni frutti. Di seguito è riportato l’elenco dei frutti di Keto.

  1. Avocado
cheto-dieta-frutta-avocado
Foto di Anne su Pexels.com

Gli avocado sono un’ottima fonte di grassi monoinsaturi e contengono un contenuto di carboidrati relativamente basso. Per ogni 100 grammi di avocado, ottieni circa 8,53 grammi di carboidrati.

  1. carambola

Offrendo un sapore agrodolce, questo frutto non viene comunemente consumato, ma è uno dei frutti a basso contenuto di carboidrati. Per 100 grammi, ottieni circa 4 grammi di carboidrati, il che lo rende uno dei migliori frutti da mangiare con una dieta cheto. È anche ricco di fibre e vitamina C.

  1. Noce di cocco

Il cocco ha un basso contenuto di carboidrati con una mezza tazza di carne di cocco grattugiata che produce 13 grammi di grassi e 2,5 grammi di carboidrati netti. La carne di cocco è ricca di grassi e calorie mentre moderata in carboidrati e proteine. Mangiato fresco o essiccato, la noce di cocco ha un basso contenuto di carboidrati, ma assicurati di evitare i prodotti di cocco con aggiunta di zucchero.

  1. More

Mezza tazza o 70 grammi di more contiene 4 grammi di carboidrati. Le more sono ricche di fibre e hanno naturalmente una dolcezza inferiore. Questo li rende un’ottima scelta se hai bisogno di una bacca a basso contenuto di carboidrati nella tua dieta cheto e sono una buona fonte di vitamina C.

  1. lamponi
Foto di Pixabay su Pexels.com

Potresti essere interessato a sapere che mezza tazza (60 grammi) di lamponi contiene 3 grammi di carboidrati. Per limitare l’assunzione di carboidrati, i lamponi sono una buona fonte di vitamine C e K. Quindi puoi mangiare i lamponi con la dieta cheto.

  1. Fragole

Le fragole sono il frutto preferito di molti mangiatori di carboidrati bassi e possono essere gustate da sole o abbinate ad altre ricette. 100 grammi di fragole contengono 7,68 grammi di carboidrati. Le fragole hanno il minor numero di carboidrati di tutti i tipi di bacche e sono un’ottima fonte di potassio e vitamina C.

  1. mirtilli
Foto di Mateusz Dach su Pexels.com

Mezza tazza (75 grammi) contiene 9 grammi di carboidrati. È noto che più dolce è il frutto, più alto è il contenuto di carboidrati che tende ad avere. I mirtilli sono dolci e una tazza può contenere circa 17 grammi di carboidrati. Come tale, dovrà guardare la tua porzione.

  1. Cantalupo

Questo è un popolare frutto estivo che contiene meno calorie e può fornire quasi il 100% del fabbisogno giornaliero di vitamina C e A. Ogni 100 grammi contiene 8,16 grammi di carboidrati. Questo è anche un frutto versatile che può essere miscelato con lime, menta e acqua per creare una bevanda rinfrescante.

  1. Anguria

Questo rende questo frutto estivo uno dei migliori da mangiare con una dieta cheto. 100 grammi di anguria contengono solo circa 7,55 g di carboidrati. L’anguria è anche ricca di vitamine A e C e ha un alto contenuto di acqua, che ti riempirà in quanto ti fornisce pochissime calorie

  1. Melata

Questa è un’ottima fonte di vitamina C e potassio. È un altro tipo di melone e contiene circa 9,09 grammi di carboidrati ogni 100 grammi.

  1. Olive
Foto di Polina Tankilevitch su Pexels.com

Questo è un altro frutto che puoi mangiare con la dieta cheto perché ha un basso contenuto di carboidrati. Ad esempio, 10 olive piccole hanno circa 3 grammi di grassi e circa 1,5 grammi di carboidrati.

  1. Pesche

Le pesche sono un frutto di pietra succoso e dolce. Sono relativamente bassi in carboidrati e una pesca di medie dimensioni o 150 grammi contiene 13 grammi di carboidrati. Puoi inserire questo frutto nella tua dieta cheto moderando le dimensioni della porzione. Sono anche ricchi di micronutrienti e vitamina A e C, nonché di potassio.

  1. Limone
Foto di Lukas su Pexels.com

Ogni limone contenente circa 5 grammi di carboidrati. Questo frutto a basso contenuto di carboidrati è anche un’ottima fonte di vitamina C e può essere gustato come contorno o utilizzato in diverse ricette per il sapore.

Conclusione

Come puoi vedere da quanto sopra perso, ci sono frutti di perla che puoi mangiare con una dieta cheto a basso contenuto di carboidrati. Le dimensioni della porzione avranno ovviamente un impatto sui carboidrati che stai assumendo, ma se segui le linee guida sopra, sarai in grado di gestire l’assunzione di carboidrati dalla frutta, in modo da poter dare al tuo corpo l’opportunità di usare il grasso immagazzinato nel tuo corpo per produrre energia .

Quale frutto ti piace di più? Quale non ti piace? Facci sapere nei commenti qui sotto quali sono i tuoi pensieri.

Qual è il miglior tipo di dieta per dimagrire?


Revisionato dal medico dal Dr. Shunmukha Priya, Ph.D. in Scienza dell’alimentazione e nutrizione

L’obesità è un problema di salute comune oggi; ma sai cosa è ancora peggio? Sta scegliendo i giusti tipi di dieta per dimagrire.

Con milioni di blog e siti Web che ti incoraggiano a scegliere questa dieta o quella dieta, quale pensi sia la migliore per te? Chi pensi che decida quale sia il miglior tipo di dieta per te?

introduzione

L’obesità è evidentemente un grave problema nell’attuale periodo. Anche con incredibili progressi nel settore medico, l’obesità non è diminuita nemmeno dell’1%.

Le principali malattie come il diabete, l’ipertensione e molti di questi problemi cronici sono un dono dell’obesità alle generazioni più giovani e più anziane di oggi.

Con milioni di problemi arrivano miliardi di soluzioni. La perdita di peso è oggi più un business che una soluzione. Ogni giorno ti imbatti in questi espedienti sulla perdita di peso e il giusto tipo di diete. In effetti, ci sono molte persone che si innamorano di loro.

È vero che con i giorni l’elenco delle diverse diete per perdere peso aumenta rapidamente. E così sono i centri di fast food.

Con questo ambiente manipolativo, come si può scegliere il giusto tipo di dieta e trovare i migliori risultati su di essi?

È diventato difficile capire l’approccio migliore che si può seguire per quanto riguarda la dieta. Soprattutto come soluzione a lungo termine.

Oggi, in questo articolo, ti presentiamo un elenco di 7 diversi tipi di dieta che si concentrano principalmente sulla perdita di peso e sulla vita sana.

Tipi di dieta

1. Dieta vegana

Ultimamente, una delle diete più popolari che incontrerai è la dieta vegana. Come dice il nome, è un tipo di dieta vegetariana.

In realtà, è un livello estremo di dieta vegetariana. Non solo pesce e carne, tutti i prodotti animali come il latte e i prodotti lattiero-caseari e le uova sono esclusi da questa dieta.

In generale, questa dieta particolare viene seguita per motivi etici o ambientali. È inteso a limitare lo sfruttamento o la crudeltà verso gli animali e non solo per motivi di salute. Come giustamente sembra la ragione, seguire questo tipo di dieta, specialmente per i non vegetariani è un compito difficile.

Come detto prima, seguire una dieta vegana non esclude solo pesce e carne, ma anche prodotti animali come latte, uova, miele, caseina, siero di latte ecc. In realtà questa non è nemmeno una dieta, più come un cambiamento nel modo di vivere e nella filosofia.

Se sei disposto a seguire questa dieta, i tuoi alimenti base sono principalmente a base vegetale.

Per esempio: frutta, verdura, verdure a foglia verde, semi, noci, legumi, cereali integrali ecc. Dato che sei escluso dall’avere carne, per il contenuto di proteine ​​e vitamine devi trovare prodotti alternativi.

La dieta vegana non solo ti aiuta a perdere peso, ma aiuta anche il tuo corpo a combattere altre condizioni di salute. Con questa dieta particolare è possibile gestire condizioni come diabete, problemi cardiaci, problemi di digestione ecc. [1]

Leggi anche: 7 motivi principali per cui la dieta vegana è salutare

2. Dieta chetogenica

Una delle diete a rischio di caduta rapida è la dieta a basso contenuto di carboidrati e grassi. Una dieta chetogenica comprende pochi carboidrati, proteine ​​moderate e grassi ad alto contenuto di grassi suddivisi in determinati rapporti durante il pasto.

La dieta chetogenica è uno dei tipi di dieta che si concentra principalmente sulla perdita di peso. È anche noto per gestire condizioni mediche come l’epilessia.

Keto Diet per dimagrire

Questa dieta è uno dei modi per perdere peso rapidamente in pochi mesi. È anche raccomandato per le persone che combattono l’acne.

Anche se più efficace in termini di perdita di peso, la dieta cheto non può essere un piano a lungo termine. In particolare, non è il modo giusto per una vita sana che è un modo sostenibile per perdere peso.

Prima di procedere con questa dieta particolare, è necessario consultare il proprio medico e nutrizionista. Questo è un tipo estremo di dieta che richiede una rigorosa vigilanza.[2]

Leggi anche: Dieta chetonica: non una dieta ideale per una buona salute

3. Dieta mediterranea

Uno dei primi nella lista delle diverse diete per perdere peso è la dieta mediterranea. Questa dieta qui include il consumo di alimenti disponibili nella tua regione. Principalmente a base vegetale ma non elimina completamente la carne.

La dieta mediterranea promuove anche l’importanza dell’attività fisica e della meditazione. Questa dieta ti consente di sostituire i cibi spazzatura con opzioni alternative secondo le tue voglie particolari.

Poiché promuove un’alimentazione sana, diventa poco costoso e anche contenuto quando si tende a consumare la giusta quantità di cibo.

Dieta mediterranea per dimagrire in modo sano

Per una vita sana a lungo termine, questa può essere la tua dieta. È molto utile per coloro che soffrono di salute mentale come la depressione e l’ansia.

È anche raccomandato in quanto è utile nel ridurre i rischi di Alzheimer e morbo di Parkinson. Come risultato di un’alimentazione sana, aumenta anche la tua longevità.

Con i fatti, arrivano i miti. Uno di questi miti sulla dieta mediterranea è che è costoso. Bene! Questo è decisamente falso. Perché, optare per il massimo cibo a base vegetale e in particolare il cibo regionale è sempre conveniente.

Un altro mito del genere è che la dieta mediterranea è principalmente basata esclusivamente sul cibo. Come chiaramente menzionato sopra, questa dieta particolare promuove anche l’importanza dell’attività fisica e della salute mentale.[3]

Leggi anche: Perché la dieta mediterranea è una delle più sane al mondo

4. Dieta crudista

La dieta di cibi crudi è un regime dietetico che include principalmente il consumo di cibi crudi o crudi nei pasti quotidiani. Non include tutto ciò che viene elaborato.

Si consiglia idealmente di consumare cibi a base vegetale in questa dieta. Il numero massimo di persone che seguono questa dieta particolare è generalmente vegano.

Dieta cruda per dimagrire

La dieta di cibi crudi comprende principalmente verdure, legumi e frutta. Per sua natura, questa dieta include meno grassi trans ed evita gli alimenti che vengono pastorizzati o trasformati con additivi. La dieta di cibi crudi è meno calorica e quindi una delle migliori per una rapida perdita di peso.

La dieta di cibi crudi aiuta a gestire i livelli di zucchero nel sangue, riduce i rischi di malattie cardiache, cancro, diabete e migliora anche la salute della pelle.

In questo tipo di dieta dimagrante, poiché non è consentita la cottura, puoi andare a germogliare di semi o cereali. Anche la spremitura di frutta e verdura è un ottimo approccio. I frutti secchi che sono disidratati e persino mescolano i tuoi alimenti possono essere un modo migliore per seguire questa dieta.

La dieta di cibi crudi può sembrare facile in termini di tempo di preparazione degli alimenti. Ma è una delle diete difficili in termini di superamento delle voglie e della necessità di consumare cibi gustosi.

Questa dieta particolare è difficile da seguire a lungo termine. Può essere utile per le persone che vogliono perdere peso velocemente.[4]

5. Dieta Paleo

Nell’elenco delle diverse diete per perdere peso, la dieta paleo è la più antica. Al momento non è quasi nella pratica umana. La dieta Paleo è di un’epoca in cui mangiare cibi derivati ​​dalla caccia era il modo giusto di vivere.

Si ritiene che con il tempo la pratica moderna di mangiare cibo sia cambiata così tanto che il corpo non è in grado di adattarsi all’attuale catena alimentare.

Dieta Paleo

La dieta Paleo include cibi come pesce, carne, uova, verdure, frutta, semi, noci, spezie ecc. Gli alimenti che devono essere completamente evitati in questa dieta sono cibi zuccherati, alimenti trasformati, bibite, latticini, cereali, legumi e sale.

Proprio come la dieta mediterranea, la dieta paleo mira anche a un’alimentazione sana per la perdita di peso. I suoi benefici riguardano la perdita di peso, la gestione del diabete, la salute del cuore e anche una migliore gestione dell’appetito.[5]

Leggi anche: Dieta Paleo per dimagrire | Lavori per gli indiani?

6. Dieta a basso contenuto di carboidrati

Come il nome dà via tutto, una dieta a basso contenuto di carboidrati limita la quantità di consumo di carboidrati. Incoraggia principalmente proteine ​​e grassi negli alimenti. Il motivo principale della dieta a basso contenuto di carboidrati è la perdita di peso.

Questo tipo di dieta può anche comportare benefici per la salute come la riduzione dei rischi di diabete e sindrome metabolica. Oggi ci sono diverse alternative per i prodotti alimentari a basso contenuto di carboidrati che possono aiutarti a essere coerente con la dieta.

Dieta a basso contenuto di carboidrati

In generale, i carboidrati sono i macronutrienti che forniscono calorie in una dieta. Alcuni frutti, verdure, cereali, semi ecc. Sono una fonte naturale di carboidrati. Il limite nel consumo di questi alimenti è essenziale in questo tipo di dieta dimagrante.

Molti produttori di alimenti aggiungono carboidrati raffinati come zucchero e farina bianca negli alimenti trasformati. Questi alimenti devono essere consumati in modo limitato o addirittura evitati.

Le diete a basso contenuto di carboidrati non solo aiutano a perdere peso, ma trovano anche il loro posto a beneficio della salute riducendo i rischi di problemi cardiaci.[6]

Leggi anche: 5 ottimi consigli per seguire la dieta a basso contenuto di carboidrati

7. Il digiuno intermittente

Non andare con il suo nome. Non è sicuramente una dieta affamata! La dieta a digiuno intermittente prevede il digiuno per un certo periodo di tempo in un giorno.

Per esempio, il tempo tra la cena e la colazione. In genere non si consuma nulla tra quel periodo e quindi quello è un digiuno.

L’esecuzione del digiuno per un certo periodo in un giorno, aiuta nella digestione del cibo. Aiuta anche a bruciare molte più calorie rispetto a quelle di altre diete. Questa dieta deve essere fatta iniziando con il digiuno per una durata minore. Andare in mare per la prima volta potrebbe danneggiare la salute.

veloce intermittente per la perdita di peso

Come pensi che funzioni il digiuno intermittente? Quindi, per cominciare, supponiamo che tu riceva tutta la tua energia dal cibo consumato tra la mattina 9 e la sera 6. Dopo le 6 di sera non mangi nulla fino al giorno successivo alle 9 di mattina.

Il cibo che consumi dalle 9 alle 6 ti fornisce energia per passare le prossime 15 ore. Una volta consumata tutta quell’energia, per rimanere attiva per il resto del tempo, il tuo corpo utilizza l’energia del grasso immagazzinato nel tuo corpo. Da ciò deriva la perdita di peso.

Con una serie di diete nell’elenco delle diverse diete per perdere peso, ce ne sono alcune che non si concentrano solo sulla perdita di peso, ma anche sulla salute. È importante sapere e capire cosa funziona meglio per te.[7]

Leggi anche: Tutto quello che dovresti sapere sul digiuno intermittente

Come decidere quale è il miglior tipo di dieta per dimagrire?

Quando si tratta di perdita di peso, hai molti consigli e informazioni in arrivo. Possa essere da milioni di siti Web, blog o persino riviste e libri. Ma non cadere per tutto ciò che ti viene incontro. La maggior parte di queste diete sono false approvate e non rappresentano una soluzione a lungo termine.

Comprendiamo le tue confusioni e preoccupazioni. Ma la domanda è: lo capisci? La perdita di peso è un’arte. Richiede una rigorosa vigilanza e supporto collettivo da ciò che ti circonda. Soprattutto, è necessario comprendere il proprio corpo.

Cosa ti piace / non ti piace? Cosa ti fa sentire pieno? E molte di queste domande devono avere una risposta.

Ecco cosa puoi fare per cominciare:

  • Consultare un nutrizionista: Innanzitutto, coinvolgi il tuo nutrizionista in tutte le tue discussioni e ricerche. Possono darti una guida adeguata su ciò che è giusto per te e cosa non lo è.
  • Trova alternative: Considera le tue esigenze. Non limitarti ad avere determinati alimenti che sono i tuoi preferiti. Invece, trova un’alternativa. Limitare o forzare te stesso potrebbe peggiorare mentalmente causando più danni al tuo corpo.
  • conveniente: Guarda sempre quanto puoi permetterti finanziariamente. Guardare le tasche quando si tratta di salute è sbagliato, dicono. Ma è importante capire che non tutti sono in grado di permettersi tutto. Crea il tuo budget in anticipo.
  • Vai per gli alimenti disponibili localmente e stagionali: Assicurati di provare le diete che si abbinano ai tuoi alimenti disponibili localmente. In questo modo non si importa nulla dall’esterno che consente di risparmiare da spese indesiderate. Inoltre, sei già a conoscenza di questi alimenti intorno a te ogni giorno.
  • Attività fisica: Includere sempre l’attività fisica con la dieta. È importante capire che la dieta da sola non può aiutarti a perdere peso o a vivere in buona salute. L’equilibrio nella dieta e nell’esercizio fisico è estremamente importante.
  • supplementi: Il sovrappeso potrebbe essere il risultato della carenza di alcuni nutrienti. L’aggiunta di integratori controllando con il tuo nutrizionista sosterrà il tuo viaggio di perdita di peso insieme alla dieta.
  • Non stressare: Non esagerare. Dieta è difficile! Se segui una dieta così tanto che, se trovato imbrogliato, potresti sentirti in colpa. Questo porta a stress indesiderato. Quindi, è importante prenderlo alla leggera e anche goderti ciò che ti piace (o trovare alternative migliori).

Fatti e miti sono sempre ascoltati e discussi. Ma l’uomo che trova dietro la ragione e la spiegazione, sfrutta al meglio la vita.[8]

Conclusione

Mentre abbiamo dato 7 tipi di diete, ricordiamo anche che questi sono solo alcuni dei tanti pesci nell’oceano delle diete. Alla fine, ciò che è meglio per te deve essere deciso da nessun altro che te stesso.

Ricorda sempre che un uomo è il suo migliore amico e così anche il suo consigliere. Decidi cosa è importante per te e discuti con quelli che ti conoscono. La pazienza è la chiave per perdere peso e in generale per tutti i tuoi problemi.

Su Truweight, ti offriamo una consulenza dietetica GRATUITA! Se hai qualche confusione su quale tipo di dieta si adatta meglio o qualsiasi tipo di dubbio e domanda sulle diete per perdere peso, siamo a portata di clic. Ci hai preso!