sapere cosa sono e la loro efficacia


Le vendite di farmaci antidepressivi aumentano ogni anno, così come i casi di ansia e depressione. Solo nel 2017, c'è stata una crescita dei consumi del 74% in soli 6 anni. Un quadro preoccupante è che è davvero un rimedio per la depressione o la prescrizione sta diventando più irresponsabile?

La depressione è una malattia grave, definita dal Ministero della Salute come uno stato mentale, generata da tre fattori: genetica, biochimica cerebrale ed eventi vitali. Quando un genitore ha la depressione, c'è una probabilità del 40% che anche i loro figli si sviluppino. Ciò è giustificato non solo dagli eventi familiari, ma anche dalla biochimica del cervello.

Secondo il Ministero, “esistono prove di una carenza di sostanze cerebrali chiamate neurotrasmettitori. Sono noradrenalina, serotonina e dopamina che sono coinvolti nella regolazione dell'attività motoria, dell'appetito, del sonno e dell'umore. " E per aiutare a regolare, ci sono farmaci antidepressivi.

La medicina per la depressione funziona?

 Medicina per la depressione funziona
Credit: Freepik

La ​​maggior parte dei trattamenti non ha bisogno di antidepressivi per iniziare a lavorare, ma Può essere fondamentale negli altri. Ogni persona ha la propria realtà e non si può universalizzare qualcosa di così complesso . Sarebbe come dire che un contraccettivo adatto a una donna si adatta a tutti. È noto che non è così che funziona. Anche con alcuni può fallire.

Quindi come fai a sapere se sono davvero necessari e funzioneranno? Solo uno che può prescrivere questo farmaco è uno psichiatra, che ha trascorso anni a studiare medicina e specializzarsi nel campo. Sicuramente sa cosa sta facendo, è d'accordo? Inoltre, è importante che continui a testare sostanze e dosi per vedere come reagisce il tuo corpo.

Le medicine moderne sono molto più efficaci con meno effetti collaterali. Tuttavia, alcuni pazienti non mostrano il miglioramento atteso con il trattamento più recente, dovendo ricorrere a quelli che sono stati sviluppati per primi. Vedi quali tipi sono oggi sul mercato.

Come agiscono nel cervello?

Sai già che il tuo cervello è fatto di neuroni che comunicano tra loro per inviare messaggi, sensazioni e simili. Per poter comunicare, devono avere una connessione speciale, che viene realizzata attraverso recettori e neurotrasmettitori. Questi includono la serotonina, la dopamina e altri, ciascuno responsabile di un tipo di informazione.

Ci sono recettori su entrambi i lati della comunicazione, che fanno sì che i neurotrasmettitori viaggino avanti e indietro con le informazioni. Quando ce ne sono meno, il loro funzionamento può essere compromesso, portando a sentimenti come profonda tristezza, apatia, tremori e altri segni tipici di depressione.

Questo è esattamente il punto in cui entrano i farmaci. Causano i neurotrasmettitori, quando trovano i recettori, che si attaccano lì e non ritornano, aumentando così la loro quantità nel cervello. Questo è il motivo per cui sono stati anche conosciuti come bloccanti perché non consentono il ritorno dei neurotrasmettitori.

Questo aumento rende più facilmente superabili i sentimenti di depressione immobilizzanti e spiacevoli. Naturalmente può essere usato come trattamento temporaneo e dovrebbe quindi insegnare al corpo a sviluppare più di questi importanti neurotrasmettitori. Sia il mangiare, il tempo libero che l'attività fisica possono aiutare.

Tipi di antidepressivi

Attualmente esistono quattro tipi di rimedi per la depressione e sono prescritti con cautela per casi specifici. È essenziale assumere solo medicinali soggetti a prescrizione medica, poiché potrebbero non agire come previsto e, se non eseguiti correttamente, potrebbero comunque causare problemi al proprio corpo. Ecco le opzioni oggi sul mercato:

  1. Inibitori MAO: Molto vecchi e poco raccomandati, causano molti effetti collaterali. Tuttavia, alcuni pazienti si adattano solo a loro, essendo quindi un'opzione per studiare. Questi includono tranylcypromin, moclobemide, fenelzine e iproniazide.
  2. Tricyclics : Più moderno ma anche molto mirato, questo tipo può causare diversi effetti collaterali e sono indicati per alcuni pazienti. Questi includono clomipramina, amitriptilina e nortriptilina.
  3. Inibitori selettivi: Moderni e con molti meno effetti collaterali, vengono utilizzati indiscriminatamente, senza indicazione medica, nel mercato informale. Sebbene sia utile anche per l'ansia, dovrebbe essere prescritto con cautela, in quanto è ancora una medicina molto forte che interferisce con la chimica del cervello. Questi includono fluoxetina, escitalopram, paroxetina, sertralina e venlafaxina.
  4. Altro : Inibitori selettivi che agiscono anche sulle monoammine, essendo di uso più complesso e per casi particolari. Questi includono bupropione, merzapranina, trazodone e duloxetina.

Tuttavia, non si può semplicemente aspettare il risultato di un farmaco per la depressione e l'ansia. È fondamentale comprendere la causa e lavorare per eliminare i fattori che scatenano la malattia. Per questo, la medicina è un supporto essenziale, ma anche il follow-up con lo psicologo è essenziale. Consultare un medico e ricevere cure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *