Rabdomiolisi: cosa deve sapere ogni Fitness Pro


Vu Nguyen era forte e in forma. Non ha bevuto
o fumo. Ma in una afosa giornata di luglio del 2018, il cinquantenne Cleveland
agente di polizia è crollato durante una corsa di 1,5 miglia che faceva parte di un addestramento
esercizio.

Morì
4 giorni dopo. Le autorità mediche hanno accusato rabdomiolisi, un raro ma
grave disturbo medico che può derivare da un eccessivo esercizio fisico (Hein 2018). Nel
un altro incidente che ha conquistato i titoli, lo snowboarder paralimpico Amy Purdy
ha lanciato un appello agli amici e ai fan del suo letto d'ospedale: “Devi ascoltare
il tuo corpo. Quando ti sta dicendo di smettere, fermati! ”Purdy, un doppio amputato che
anche in competizione con Dancing With the Stars, ha spinto troppo forte facendo il pullup
imposta durante l'allenamento per la stagione snowboard 2016-2017. Era dolorante per a
giorno poi notato gonfiore in un braccio, che ha inviato una bandiera rossa. Lei lo sapeva
rabdomiolisi perché aveva portato un suo amico in ospedale l'anno
prima. Purdy sopravvisse, ma fu una lunga e talvolta dolorosa guarigione
(Mateo 2018).

Ho
avvertendo i professionisti del fitness dei rischi di rabdomiolisi — o
"Rhabdo", come alcuni di noi lo chiamano, per più di un decennio. Mentre gli atleti e
Gli appassionati di fitness che si impegnano in esercizi ad alta intensità sono i più ovvi
candidati per rhabdo, può capitare anche ai principianti e alle persone che cercano di farlo
attività che non avevano mai svolto prima. Dal momento che veterani e neofiti sono allo stesso modo
vulnerabile al disturbo, i professionisti del fitness devono capire le cause,
sintomi e tattiche per la prevenzione. Questa breve panoramica ti darà il
nozioni di base.

Rabdomiolisi: i fondamenti

Si verifica rabdomiolisi (rab-doe-my-OH-li-sis)
quando le fibre muscolari striate si rompono, rilasciando il loro contenuto nel
flusso sanguigno. Ciò può avere gravi conseguenze che potrebbero richiedere
ricovero in ospedale.

rabdomiolisi
può derivare da una varietà di condizioni, tra cui trauma contusivo, chirurgia,
ustioni, abuso di droghe e alcol, avvelenamento, elettrocuzione, infezioni e persino
alcuni farmaci. Quando l'esercizio scatena il disturbo, lo chiamiamo sforzo
rabdomiolisi
o rabdomiolisi indotta dall'esercizio fisico (Kim et al. 2016).
Alcune prove suggeriscono che la rabdomiolisi da sforzo può essere in aumento (Knafl et
al. 2018), anche se non sappiamo con certezza quanto spesso si verifichi.

Cause di rabdomiolisi da sforzo

La condizione di solito segue l'impegno in
esercizi o attività ad alto volume, ad alta ripetizione, intensi o non familiari.
Esercitarsi al caldo e spingere oltre le proprie capacità fisiche può giocare
ruoli in rabbia.

Il
il meccanismo biochimico della rabdomiolisi da sforzo non è completamente compreso (Kim
et al. 2016). Si pensa che un'intensa attività si esaurisca in modo significativo
livelli di adenosina trifosfato (ATP) più veloci di quanto possano essere ripristinati. Questo
provoca disregolazione delle concentrazioni cellulari di sodio, potassio e calcio
e un aumento della produzione di radicali liberi. In definitiva, questo porta a
rottura nell'integrità della membrana citoscheletrica, consentendo ai componenti cellulari di
entra nel sangue.

Sintomi, rischi, incidenza

I professionisti del fitness non dovrebbero
sottovalutare i rischi di rabbia, che possono causare molte condizioni rischiose e
sintomi:

  • anomalie del ritmo cardiaco e attacchi di cuore
  • insufficienza renale
  • forte dolore muscolare
  • debolezza muscolare, gonfiore e lividi
  • elevati enzimi epatici

(Tsuruda
et al. 2017; Keltz, Khan & Mann 2014; Scalco et al. 2016; Vucicevic 2015;
Tibana et al. 2018)

Brown Urine

I professionisti del fitness potrebbero aver sentito parlare di un rabdo
sintomo: urina di colore scuro, spesso descritta come simile a tè freddo o cola.
Il cambiamento di colore si verifica perché alti livelli della proteina muscolare mioglobina
entrare nelle urine durante il processo di filtraggio del sangue dei reni.

eccessiva
la mioglobina è tossica per i reni e può causare insufficienza renale. Anzi, alcuni
le persone possono richiedere la dialisi per proteggere dai danni ai reni. Si noti che mentre
l'urina scurita è il sintomo più noto di rabbia, non succede
tutti con la condizione.

Muscle Swelling

Molte persone con rabbia riferiscono di gonfiore
i muscoli utilizzati nell'attività che stavano svolgendo. Il termine medico è compartimento
sindrome,
che risulta da un aumento della pressione del fluido all'interno dei muscoli dopo
una lesione o un trauma fisico (che può essere causato da uno sforzo eccessivo). Questo
il gonfiore non è come la "pompa" temporanea che alcuni frequentatori di palestra cercano
esercizio.

Vano
la sindrome è grave e dolorosa perché può interrompere l'afflusso di sangue ai muscoli.
Può anche causare debolezza muscolare e incapacità di piegare o estendere gli arti.
Alcune persone hanno riferito di non essere in grado di adattarsi agli abiti a causa del
gonfiore. A volte, è necessario un intervento chirurgico per alleviare la pressione.

Incidenza

L'incidenza del rabdo nella popolazione generale non è ben nota. La maggior parte dei rapporti non viene pubblicata dai medici. Alcune persone che sviluppano la condizione non vanno mai in ospedale, riducendo ulteriormente il numero di casi segnalati.

Letteratura
le recensioni di solito citano 26.000 casi ogni anno per tutte le cause, molte delle quali lo sono
attribuito all'esercizio (Sauret, Marinides & Wang 2002). Sfortunatamente,
queste statistiche risalgono agli anni '90. Dati più recenti sulla prevalenza di
la rabdomiolisi indotta dall'esercizio nella popolazione generale non può essere localizzata.

Profilo del paziente

Molto di ciò che sappiamo sull'indotto da esercizio fisico
rabdomiolisi deriva da segnalazioni di ricoveri ospedalieri. Questi rapporti hanno
documentato rhabdo in molti gruppi diversi:

  • maratoneti
  • studenti delle scuole elementari
  • cadetti dell'accademia di polizia
  • soldati in addestramento
  • escursionisti
  • bodybuilder
  • ginnasti e lottatori delle scuole superiori
  • partecipanti alla classe di esercizi
  • nuotatori del college e giocatori di football
  • persone che facevano il giardinaggio

(Abbas
et al. 2019; Clarkson & Eichner 2006; CDC 1990; Atias-Varon et al. 2017;
Pattison et al. 1988; Do, Bellabarba & Bhananker 2007; Lin et al. 2005;
Cannon 2017; Stanfa et al. 2017; Thompson, Nguyen e Karodeh 2018;
Vucicevic 2015; Cleary et al. 2011; Chen et al. 2013).

Come questo
l'elenco suggerisce che la rabdomiolisi da sforzo può verificarsi sia in forma che in forma
individui. Anche se casi di rabbia di alto profilo occasionalmente diventano notizia
media, sospetto che un gran numero di casi non sia documentato. Fare un
controlla rapidamente #rhabdo sui tuoi canali social preferiti e cerca
te stesso.

Intensità dell'esercizio

L'intensità dell'esercizio sembra aumentare il rischio
di rabbia, ed è importante ricordare quelle attività che non sembrano
intenso per i professionisti del fitness può sembrare così ai clienti con una forma fisica inferiore
livello.

Quello
detto, l'intensità non è l'unico fattore. In alcune persone, le attività no
considerato intenso può iniziare il disturbo. Ad esempio, è stato notato un rapporto
che un uomo di 29 anni ha sviluppato rabdomiolisi nei suoi addominali dopo
eseguendo 30–40 situp al giorno per soli 5 giorni (Kao et al. 1998). L'uomo dentro
questo rapporto diceva che era un principiante e non abituato all'esercizio fisico. In un altro
rapporto, un uomo di 55 anni ha sviluppato rabdomiolisi e insufficienza renale dopo
giardinaggio per diverse ore (Vucicevic 2015).

Questi rapporti evidenziano un aspetto spesso mancato della rabdomiolisi da sforzo: sembra esplodere dopo esercizi e attività che le persone non sono abituate a fare. Per i personal trainer, i cui clienti sono spesso principianti, questo è un punto importante da tenere a mente.

In
in sintesi, il rischio di rabdomiolisi aumenta generalmente con l'intensità,
volume, ripetitività e novità dell'attività o dell'esercizio.

Diagnosi

Professionisti medici
hanno molti modi per determinare se qualcuno ha rhabdo, incluso il controllo per
gonfiore muscolare, debolezza e dolore e una storia di salute dettagliata.
I medici spesso testano livelli elevati di un enzima chiamato creatina
chinasi
(CK), nota anche come creatina fosfochinasi (CPK) (Keltz, Khan
& Mann 2014). La CK può essere un marker di danno muscolare.

Mentre
l'esercizio può aumentare i livelli di CK, rhabdo può spingerli a oltre 10 volte più in alto
del normale. Non essere sorpreso se i tuoi clienti post-rabbia ti dicono quanto in alto
i loro livelli di CK aumentarono.

Medici
test anche per mioglobinuria – la presenza di mioglobina nelle urine
(Keltz, Khan e Mann 2014). I test analizzano gli squilibri elettrolitici e
enzimi epatici elevati, anche. Quindi, c'è di più nella diagnosi di rabbia di
il colore dell'urina di qualcuno.

Idratazione

Bere grandi quantità di acqua per combattere
rhabdo sembra essere un popolare rimedio domestico online. Mentre l'assunzione di liquidi può
mitigare il danno di Rhabdo ai reni, non affronta altri effetti,
come problemi al fegato e al cuore. In teoria, l'iperidratazione potrebbe portare a iponatremia
(intossicazione da acqua), che può essere altrettanto grave della rabdomiolisi. Alcuni
la ricerca suggerisce che l'iponatriemia può provocare rabdomiolisi indotta dall'esercizio
più probabilmente (Chlíbková et al. 2015).

( Nota dell'editore: Per uno sguardo approfondito sull'idratazione, leggi "Idratazione: attraverso la lente del fitness e Salute" nel numero di primavera di American Fitness. )

Rhabdo vs. DOMS

Non confondere la rabdomiolisi con insorgenza ritardata
indolenzimento muscolare
(DOMS). Mentre il dolore causato da DOMS e rabbia può coincidere,
c'è un modo semplice per dire la differenza: DOMS fa male solo quando esercitato
i muscoli si muovono. Non fa male quando sono a riposo.

Sul
d'altra parte, il dolore da rabbia è spesso presente a riposo – ed è spesso descritto come
insopportabile. Alcune persone hanno riferito che il dolore è iniziato subito dopo di loro
smise di esercitarsi, aumentando di intensità con il passare delle ore.

Rhabdo and Pain Relievers

Perché le persone possono confondere DOMS con rhabdo,
possono essere tentati di cercare analgesici da banco (OTC) come
aspirina, ibuprofene (Advil) o acetaminofene (Tylenol) per affrontare il dolore. Come
un professionista del fitness, è fuori dal tuo ambito di pratica raccomandare farmaci,
ma devi capire che gli antidolorifici OTC possono aumentare lo stress
reni e fegato, potenzialmente peggiorando la rabbia. Se i tuoi clienti hanno
sintomi di rhabdolike, rimandali immediatamente al loro medico per un formale
diagnosi e adeguata assistenza medica.

Rhabdo Prevention

In che modo gli istruttori di fitness possono ridurre le probabilità di un
cliente che ottiene accidentalmente rabdo durante gli allenamenti? Dopo aver esaminato la ricerca
e parlando con molti che hanno sviluppato questo disturbo, suggerisco questi
linee guida:

Formazione per principianti

  • Evita programmi ad alto volume e ad alta intensità che i novizi non sono abituati a fare.
  • Prestare attenzione all'allenamento di una sola parte del corpo o alle routine divise. Diffondi lo stimolo dell'esercizio su una vasta gamma di gruppi muscolari.

Allenamento a circuito

  • Impiega l'allenamento a circuito di tutto il corpo con una resistenza più leggera. Questi allenamenti migliorano anche la forza e la composizione corporea (Takahata 2018). Sono efficienti e si adattano bene alle sessioni di allenamento personale di 30 minuti tipiche di molte palestre di oggi.
  • Poiché i programmi di allenamento a circuito comportano più movimenti complessivi rispetto ai programmi multiset, tendono ad essere più divertenti, soprattutto per i principianti. Ciò può tradursi in una maggiore aderenza all'esercizio.

Formazione di gruppo

Gli istruttori di esercitazione di gruppo ne hanno di più
sfida difficile perché spesso non sanno chi sarà nella loro classe
fino a quando non inizia. Per ridurre il rischio di rabbia nelle classi di gruppo, adottare questi
strategie:

  • Prenditi del tempo per educare i partecipanti al rabbo e dire loro a cosa prestare attenzione. Promuovere un ambiente aperto incoraggia i partecipanti alla classe ad ascoltare il proprio corpo, a lavorare secondo i propri ritmi e a non sentirsi in imbarazzo se devono abbandonare la lezione prima che finisca.
  • Incoraggia i nuovi partecipanti a prepararsi per una lezione di gruppo eseguendo dapprima attività di bassa intensità da sole, usando idealmente i movimenti che sperimenteranno in classe. Ad esempio, suggerisci di guidare una cyclette da sola per diverse sessioni prima di seguire una lezione di ciclismo di gruppo al coperto.
  • Offri lezioni di gruppo per principianti, che consentono alle persone di familiarizzare con esercizi e schemi di movimento sotto la guida di istruttori.

Promuovi cautela

La rabdomiolisi da sforzo sembra spaventosa. E,
sì, può portare a gravi problemi di salute, ma non è necessario. L'istruzione è
la migliore difesa. I professionisti del fitness possono svolgere un ruolo guida nell'aiutare
le persone comprendono i rischi di rabbia e sanno come diventare più forti senza
farsi male.

Riferimenti

Abbas, M., et al. 2019. Un maratoneta
con rabdomiolisi. Nederlands Tijdschrift voor Geneeskunde, 163, pii:
D2848.

Amezyane, T., et al. 2009. Malattia di McArdle rivelata dall'esercizio fisico
intolleranza associata a grave rabdomiolisi. Annali di endocrinologia
(Parigi), 70
(6), 480–84.

Atias-Varon, D., et al. 2017. Rabdomiolisi dopo aver strisciato militare
formazione. Military Medicine, 182 (7), e1948–52.

Cannon, J. 2017. La filatura può causare rabbia? Sì! Ecco la prova.
Accesso al 20 marzo 2019: joe-cannon.com/spinning-rhabdo-review/.[19659075[CDC (Centers for Disease Control and Prevention). 1990. Sforzo
rabdomiolisi e insufficienza renale acuta – New York City e Massachusetts,
1988. MMWR Weekly, 39 (42), 751–56.

Chen, C-Y., Et al. 2013. Presentazione dello spettro clinico della rabdomiolisi
al pronto soccorso pediatrico. BMC Pediatrics, 13 (134).

Chlíbková, D., et al. 2015. Rabdomiolisi e attività fisica associata
iponatremia negli ultra-biker e negli ultra-runner. Journal of the International
Society of Sports Nutrition, 12
(1), 29.

Clarkson, P.M., E Enerner, E.R. 2006. Rabdomiolisi da sforzo:
La creatin chinasi ematica elevata predice l'insufficienza renale? Sport correnti
Medicine Reports, 5
(2), 57–60.

Cleary, M.A., et al. 2011. Rabdomiolisi da sforzo in un adolescente
atleta durante il condizionamento pre-stagione: una tempesta perfetta. Journal of Strength
and Conditioning Research, 25
(12), 3506–13.

Do, K.D., Bellabarba, C., & Bhananker, S.M. 2007. Sforzo
rabdomiolisi in un bodybuilder a seguito di sforzi eccessivi: un possibile collegamento a
consumo eccessivo di creatina. Clinical Journal of Sport Medicine, 17 (1),
78–79.

Harrelson, G.L., Fincher, A.L., & Robinson, J.B. 1995. Acuto
rabdomiolisi da sforzo e sua relazione con il tratto falciforme. Journal
of Athletic Training, 30
(4), 309–12.

Hein, A. 2018. L'agente di polizia che è morto durante l'esercizio di allenamento ha avuto rare
condizione. FoxNews.com. Consultato il 20 marzo 2019: foxnews.com/health/police-officer-who-died-during-training-exercise-had-rare-condition.[19659075 lastingHonda, S., et al. 2017. Rabdomiolisi dopo resistenza ad alta intensità
formazione. Medicina interna, 56 (10), 1175-1978.

Kao, P.F., et al. 1998. Rabdomiolisi del retto addominale dopo sit-up:
Rilevamento imprevisto mediante scansione ossea. British Journal of Sports Medicine, 32
(3), 253–54.

Keltz, E., Khan, F.Y. e Mann, G. 2014. Rabdomiolisi. Il ruolo di
fattori diagnostici e prognostici. Diario di muscoli, legamenti e tendini, 3
(4), 303-12.

Kim, J., et al. 2016. Meccanismi di rabdomiolisi indotti dall'esercizio fisico e
prevenzione: una revisione della letteratura. Journal of Sports Health Science, 5
(3), 324–33.

Knafl, E.G., et al. 2018. Rabdomiolisi: modelli, circostanze e
risultati dei pazienti che si presentano al pronto soccorso. The Ochsner
Journal, 18
(3), 215–21.

Lin, A.C., et al. 2005. Rabdomiolisi in 119 studenti dopo ripetitivi
esercizio. British Journal of Sports Medicine, 39 (1), e3.

Mateo, A. 2018. Amy Purdy: "Temevo di non riuscire mai più ad allenarmi
dopo rhabdo. " Women’s Health . Accesso 20 marzo 2019:
womenshealthmag.com/fitness/a19643677/amy-purdy-paralympics-rhabdo/.[19659075[Nance, J.R., & Mammen, A.L. 2015. Valutazione diagnostica di
rabdomiolisi. Muscle & Nerve, 51 (6), 793–810.

Pattison, M.E., et al. 1988. Colpo di calore da sforzo e renale acuta
fallimento in una giovane donna. American Journal of Kidney Diseases, 11 (2),
184-1987.

Riggs, J.E. 1990. Rabdomiolisi da sforzo acuto nell'ipotiroidismo:
risultato di un difetto reversibile nella glicogenolisi? Medicina militare, 155
(4), 171–72.

Sauret, J.M., Marinides, G., & Wang, G.K. 2002. Rabdomiolisi. americano
Medico di famiglia, 65
(5), 907–13.

Scalco, R.S., et al. 2016. Rabdomiolisi da sforzo: fisiologica
risposta o manifestazione di una miopatia sottostante? BMJ Open Sport &
Medicina dell'esercizio, 2
(1), e000151.

Stanfa, M.R., et al. 2017. Fattori di rischio per i nuotatori collegiali
ricoverato in ospedale con rabdomiolisi da sforzo. Clinical Journal of Sports
Medicine, 27
(1), 37–45.

Takahata, Y. 2018. Utilità dell'allenamento a circuito a casa per migliorare
massa ossea e massa muscolare mentre si perde la massa grassa nella donna universitaria
studenti. Lipidi in salute e malattia, 17 (104).

Thompson, T.L., Nguyen, T.X. e Karodeh, C.R.2018. Dodici casi di
rabdomiolisi da sforzo nei giocatori di football universitari della stessa istituzione
nell'arco di 23 anni: uno studio descrittivo. The Physician and Sportsmedicine,
46
(3), 331–34.

Tibana, R.A., et al. 2018. Rabdomiolisi da sforzo dopo un estremo
concorrenza condizionata: un caso clinico. Sport, 6 (2), 40.

Tsuruda, T., et al. 2017. Contrile ventricolare sinistro transitorio
disfunzione durante il trattamento della rabdomiolisi: un caso clinico e
articolo di letteratura. Medicina interna 56 (20), 2797–803.

Vucicevic, Z. 2015. Rabdomiolisi e insufficienza renale acuta dopo il giardinaggio.
Case Reports in Emergency Medicine, 174892.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *