L'uso del telefono cellulare durante la notte provoca la cecità.


I medici rimasero perplessi quando due donne di 22 e 44 anni riferirono episodi ricorrenti di cecità della durata massima di 15 minuti.

Dopo un'estesa risonanza magnetica, esami cardiaci e altri esami medici, i medici hanno iniziato ad analizzare la storia dei pazienti. Non crederai a ciò che hanno trovato!

I medici sono stati in grado di associare la loro cecità temporanea all'uso del telefono cellulare prima di andare a letto.

Un articolo nel New England Journal of Medicine spiega in dettaglio come l'uso del telefono cellulare durante la notte causa la malattia.

Le due donne controllarono il telefono accanto a loro, come molte persone. Questa posizione consente a un occhio di mettere a fuoco sullo schermo mentre l'altro è totalmente o parzialmente bloccato dal cuscino.

Pertanto, un occhio si adatta alla luce del telefono mentre l'altro si adatta all'oscurità. Quando il cellulare viene spento, il cervello si confonde e si chiede perché un occhio si adatti al "giorno" mentre l'altro si adatti alla notte.

La luce blu emessa dai telefoni cellulari è molto più dannosa. di quanto pensi.

Questa mostra è un fenomeno relativamente nuovo. Solo negli ultimi vent'anni gli schermi a LED sono diventati popolari a casa.

In origine, molte persone, inclusi gli oculisti, non prendevano sul serio il problema. Ma ora, la gravità del danno causato dall'esposizione prolungata alla luce blu di notte sta diventando evidente poiché i pazienti hanno tassi allarmanti di danni agli occhi.

Quindi potrebbe non essere una cattiva idea lasciare il telefono. dall'altra parte della stanza prima di andare a letto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *