Lunedì 27 maggio 2019 – Daniel Ewen


I miei livelli energetici generali sono tornati a "normali" oggi. Direi che ero all'80-90% prima di avere la mia tazza di caffè, che poi mi ha mandato al 110%, ma è stato gestibile.

Devo ammettere che oggi mi sono sentito un po 'perso è stato giorno festivo lunedì. Non avevo intenzione di fare nulla, a causa della mia stanchezza generale di recente, oltre al fatto che la maggior parte dei posti sono più affollati del solito durante i fine settimana e nei giorni festivi. La mia ansia generale si riversa nell'ansia sociale e io non sono un grande fan dei luoghi affollati pieni di gente, quindi preferisco fare le mie giornate fuori nei giorni feriali, quando i posti sono più tranquilli. Questo è parte del motivo per cui sto cercando di cambiare carriera, in modo da non essere legato a un 9-5 e avere più flessibilità con il modo in cui passo il mio tempo.

Questo mi presenta la sfida di l'autodisciplina, che a dire il vero, non è mai stato il mio punto di forza, ma è qualcosa su cui sto lavorando. Nei giorni della dipendenza attiva, non ero realmente consapevole del fatto che avevo una scelta, ho appena recitato da ciò che sentivo il bisogno di realizzare quel buco nella mia anima. Oggi sono molto più presente e consapevole delle scelte che ho di fronte a me.

Oggi sono rimasto intrappolato tra la gioia di ritrovare la mia energia e il desiderio di trarne il massimo, unita alla sensibilità che ho avevo letteralmente recuperato le mie energie, e che se avessi finito, potrei perderlo di nuovo. Quindi la prima cosa che ho fatto è stata la mia passeggiata quotidiana per aiutare a schiarirmi la testa ed elaborare come mi sentivo. Cammino ogni giorno da 40 minuti negli ultimi 6 mesi, da quando ho iniziato la dieta chetogenica. Ciò solleva un punto interessante, perché ritengo che una parte della mia caduta di energia sia stata causata dal fatto che sono scivolato fuori dalla chetosi e il mio corpo non ha saputo se avrebbe dovuto usare glucosio o chetoni per il carburante.

Sinceramente, sono stato un po 'trascurato dalla dieta negli ultimi mesi e ho mangiato più carboidrati di quanto avrei dovuto probabilmente fare, il che mi ha portato ad essere più su e giù di quanto non fossi più vicino all'inizio. Ho trovato la dieta chetogenica essere meravigliosa nel supportarmi a superare la mia depressione. La mia energia e il mio umore sono stati molto più stabili e coerenti nella chetosi di quanto non fosse quando stavo metabolizzando il glucosio.

L'unico svantaggio che ho trovato in una dieta chetogenica è che è quasi impossibile trovare cibo keto friendly mentre fuori e a proposito di. Il lato positivo è che ora mangio una percentuale molto alta di cibi biologici fatti in casa, ma questo torna al problema dell'autodisciplina.

Sto ancora assumendo una bassa dose di farmaci anti-depressivi e anti-psicotici , che creano voglie di carboidrati. Ho scoperto che quando sono in chetosi, queste voglie, insieme ai morsi della fame si riducono considerevolmente. La chiave per me è mantenere un alto livello di chetosi, ma quando ho iniziato a scrivere le stavo facendo molto nei coffee shop, il che significava comprare del cibo se avessi fame e questo cibo non era così amichevole.

Da quando ho lasciato la chetosi, ho trovato davvero difficile trovare la disciplina per cavalcare l'ondata di sensazioni spiacevoli che cambiano le cause, quindi sono stato generalmente poco attento a ciò che ho mangiato. Dopo aver vissuto l'inizio del burnout la scorsa settimana, ho deciso che avevo solo bisogno di fare l'uno o l'altro. Inizialmente mi sentivo di rinunciare alla chetosi per alcuni mesi, ma dopo un giorno mi sentivo così orribile a causa dei carboidrati che decisi di tornare indietro e di ricominciare da capo. Penso che mi ci sia voluta circa una settimana, ma spero che oggi sia la prova che il mio corpo sta di nuovo funzionando in uno stato di chetosi.

Tra tutte le cose che avrei potuto fare, ho deciso di fare un po 'di pulizia del mio mondo online. È stato davvero bello vedere quanto sprawl ho creato. Ho diversi account diversi in tutto il luogo, da Twitters, a Instagram, a blog, a pagine e gruppi di Facebook a più account di posta elettronica diversi. E 'davvero troppo, quindi ho trascorso la giornata ad entrare e lavorare su quello che ho e poi a cancellare cose che non ho usato quest'anno, il che risulta essere pressoché tutto. Spero che creando una presenza online più semplice, che gira più attorno a me, che mi sentirò più a mio agio nel possedere ciò di cui ho bisogno, piuttosto che essere distratto da ciò che non faccio.

Mi sento davvero bene la purga e il lasciar andare cose che non servono più a uno scopo. Penso che la lezione di oggi sia un promemoria per mantenerla semplice, che alla fine aiuta a ridurre lo stress e quindi mantiene il mio cervello in un posto più confortevole e contenuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *