Domande e risposte sull'istruttore personale certificato: Ashley Williams


Ogni mese, accenderemo i riflettori
su un altro Personal Trainer certificato NASM che sta facendo la differenza
loro comunità.

Per settembre, abbiamo parlato con Ashley Williams NASM-CPT, FNS e CES che hanno superato ostacoli impensabili e, nel frattempo, sono diventati fonte d'ispirazione per migliaia di persone in tutto il mondo.

National Academy of Sports Medicine (NASM): Ashley, racconta al nostro pubblico un po 'di te e come è iniziata la tua pagina Instagram Chemo Diaries.

Ashley Williams (AW): Nel giugno 2015 , Mi sono scontrato con un autista che aveva un semaforo rosso mentre era sotto l'influenza. All'impatto, le mie ginocchia colpiscono il cruscotto, il momento che ha cambiato il corso della mia vita. L'impatto che si ritiene abbia scatenato la crescita della fibromatosi aggressiva – un tipo di tumore Desmoid – un tipo di sarcoma – un tipo di cancro.

Il tumore è cresciuto alle dimensioni di un pompelmo dietro il mio ginocchio sinistro
e la crescita mi ha lasciato sulle stampelle per quasi 9 mesi. Dopo ampia
terapia fisica per imparare di nuovo a camminare e 19 mesi di chemioterapia, il mio
la condizione è stata infine considerata "stabile" alcuni mesi fa.

Nel cercare supporto su Internet, sono rimasto scioccato dal
mancano risorse e account che condividessero il percorso onesto di un viaggio contro il cancro.
Quindi, ho deciso di avviarne uno da solo. I miei "chemi diaries" sono iniziati come account
solo per me – un modo per documentare gli alti e bassi quotidiani del mio viaggio .

NASM: Per molti di noi, è difficile immaginare quanto sia duro il tuo 4 anni la battaglia deve essere stata. Come sei riuscito a tenere il mento sollevato e a rimanere positivo?

AW: Quattro anni sono tanti! E purtroppo la lotta non è mai finita. Ma nel corso degli anni ho imparato alcune cose per mettere la mia diagnosi in una prospettiva positiva.

  1. Scopo. tu
    può scegliere di considerare qualsiasi sfida come una sfortuna o come una benedizione. scelgo
    vederlo come una benedizione. Certo, alcuni giorni sono più difficili di altri, e lo sono
    sicuramente non immune ai giorni depressivi di chiedere "perché io?" Ma onestamente,
    quasi tutti i giorni, mi sento onorato di ricevere una storia che ha la capacità di avere un impatto
    la vita di altre persone. Prego di non sprecarlo e di utilizzare il
    opportunità saggiamente.
  • Persone. A
    all'inizio, ho fatto ogni tentativo per proteggere le persone dal dolore che ero
    esperienza, che ha portato a un grande isolamento emotivo. Una volta ho imparato il
    importanza della vulnerabilità e ha permesso alle persone di soffrire il mio viaggio, I
    cominciò a vedere la necessità di profonde amicizie e relazioni nel rimanere
    positivo durante una grande sfida di vita.
  • Salute. Quando
    Ho perso la capacità di camminare, mi sono reso conto di quante cose semplici ho preso per
    garantito nella mia vita. La terapia fisica e il reimparare a camminare erano molto difficili,
    ma mi ha insegnato a celebrare anche i risultati PIÙ PICCOLI. Dopo aver riacquistato
    la mia mobilità e lasciando la terapia fisica, sono entrato in una palestra. Qui, ho sviluppato un
    passione per non solo mantenere la mia mobilità, ma aumentarla. Quale
    alla fine ha portato all'amore per la celebrazione di piccole vittorie in palestra.
  • Perdono. Vita
    è difficile. Sono costantemente afflitto da pensieri di "Avrei dovuto gestire il mio
    diagnosi migliore "," Avrei dovuto combattere di più "," Avrei dovuto essere migliore
    esempio". Ho davvero dovuto imparare ad essere gentile con me stesso, a concedermi una pausa,
    e di perdonarmi per non aver soddisfatto tutti i "dovrei" nella mia testa.

NASM: Eri in salute e in forma prima che il cancro colpisse? O la tua passione è stata determinata dalla tua determinazione a migliorare?

AW: Mi sono unito alle palestre una manciata di volte durante la mia vita. La mia routine tipica era presentarsi 2 o 3 volte, quindi non presentarsi mai più. La mia passione per la salute e il fitness è stata sicuramente determinata dalla mia determinazione a prosperare attraverso il cancro.

NASM: Quando hai deciso di voler diventare un personal trainer certificato? [19659006] AW: Il mio primo anno in palestra, ho lavorato con diversi istruttori (nessuno dei quali era certificato NASM). Tutto ciò era incentrato sul farmi sollevare di più, fare cardio più a lungo e costruire i miei glutei. Nessuno di questi allenatori ha ascoltato ciò che volevo.

All'epoca, ero a 6 mesi dal mio secondo ciclo di chemio. io
stava vivendo alcuni effetti collaterali piuttosto aggravanti: nausea, vomito, bruciato
piedi, perdita di capelli, ecc. Avevo ricevuto un programma di allenamento da un allenatore che
"Specializzato in disabilità", ma che era irraggiungibile quando avevo una domanda,
ma alla fine ha risposto a tutto con "devi spingerti". ho trovato
me stesso alterando il piano che mi è stato dato, senza sapere davvero cosa fossi
fare in palestra aiutava davvero qualsiasi cosa.

Fu allora che decisi che volevo diventare un certificato
allenatore. Ero stanco di fare affidamento sulle persone per i miei allenamenti e volevo
capire come mettere insieme i miei programmi.

NASM: Perché sei andato con il NASM rispetto a un altro marchio?

AW: In ricercando le certificazioni di personal training, è diventato evidente molto rapidamente che la NASM è considerata la migliore certificazione. Ero anche molto entusiasta della specializzazione della NASM nell'esercizio correttivo, poiché la mobilità delle gambe è sempre stata il mio obiettivo numero uno.

NASM: Dal giorno in cui ti sei iscritto a un programma CPT, dal giorno in cui hai ottenuto la certificazione, per quanto tempo è stato il processo?

AW: 12 mesi. Il processo ha richiesto un po 'più tempo per me e il NASM è stato estremamente gentile nel fornirmi un'estensione. Un mese dopo essermi iscritto all'autoapprendimento CPT, il mio trattamento di chemioterapia ha iniziato a influenzare la mia capacità di funzionare, il che ha influito anche sulla mia capacità di studiare.

NASM: Hai anche delle specializzazioni in Esercizio correttivo e Fitness & Nutrizione. Perché eri attratto da quelli? Ci sono altre specializzazioni che stai prendendo in considerazione per promuovere la tua carriera?

AW: Il mio obiettivo è aiutare gli altri a superare le loro sfide e il trauma attraverso un approccio multidisciplinare. Alla fine, mi piacerebbe usare le mie esperienze personali, la mia licenza professionale e le mie conoscenze NASM per aiutare altre persone che stanno cercando di superare le sfide. Attualmente possiedo un LCSW e lavoro con persone che hanno subito un trauma. Per quanto riguarda il NASM, la specializzazione Fitness e Nutrizione, secondo me, è una parte fondamentale della prosperità. Ero molto entusiasta della specializzazione della NASM in Esercizio correttivo, poiché la mobilità delle gambe è sempre stata il mio obiettivo numero uno e gli squilibri muscolari hanno la capacità di influenzare in modo drammatico la qualità della vita di un individuo.

NASM: Esiste una nicchia di cliente che vorresti addestrare?

AW: Sì, mi piacerebbe lavorare con altre persone che stanno cercando di superare le sfide. I pazienti chemioterapici sono ovviamente vicini e cari al mio cuore. Non ho ancora nessun cliente, dato che sono stato recentemente certificato. Tuttavia, sono stato in grado di trovare un Master Trainer della NASM nella mia zona e ho lavorato con lui per acquisire maggiori conoscenze e beneficiare dei suoi piani personalizzati per me. Lavorare con lui mi ha ispirato.

NASM: Come sei entrato in contatto con il Master Trainer NASM nella tua zona? Puoi parlare di più della tua esperienza di lavoro con lui?

AW: Una volta che sono diventato certificato NASM, sapevo che volevo concentrarmi su due cose:

  1. Scopri tutto can.
  2. Applica ciò che imparo ai miei squilibri muscolari per migliorare la mia mobilità a lungo termine.

Sapevo che il modo migliore per farlo sarebbe circondarmi di individui da cui potevo imparare. Ho fatto una piccola ricerca sulle palestre nella mia zona e ho scoperto che un Master Trainer della NASM con una specializzazione CES, lavorava in una palestra a una distanza ragionevole da casa mia. Dopo aver richiesto una valutazione, ho appreso che ha avuto le sue prime aperture per i nuovi clienti in oltre un anno. Potrei dire dopo la mia valutazione che lavorare con lui varrebbe l'investimento.

Mi ha fatto fare movimenti estremamente elementari, alcuni focalizzati sull'equilibrio,
alcuni trapani focalizzati sulla forza e alcuni leggeri SAQ destinati ai più piccoli
muscoli ipoattivi nella gamba. Non ho sollevato pesi, non ho fatto cardio, io
non ho nemmeno sudato, ma nei giorni seguenti non ho mai avuto dolori muscolari
sapeva esisteva. Mi ha anche dotato di una routine di stretching facile focalizzata
allungando i miei muscoli iperattivi. Nel frattempo, aiutando a educare me e
mostrami come mettere in pratica la teoria della NASM.

I progressi possono essere piccoli e lenti, ma già posso
dire una differenza nella gamma di movimento della gamba. E in cima al fisico e
la mobilità aumenta, sono molto entusiasta di essere un destinatario della cultura NASM – che
è evidente nel modo in cui il mio Master Trainer investe non solo nella mia formazione, ma
anche nella mia conoscenza e comprensione.

NASM: Hai parole di incoraggiamento per coloro che stanno lottando, fisicamente, emotivamente o entrambi?

AW: Sei forte. Puoi farcela. Che meraviglia che ti sia stata data l'opportunità di conoscere e comprendere profondamente la lotta. Consenti a questo viaggio di motivarti e di ispirarti ad aiutare gli altri che hanno bisogno di un amico, che hanno bisogno di una voce o che hanno bisogno di una guida. So che alcuni giorni sono difficili. So che alcuni giorni mi sembrano IMPOSSIBILI. Conosco la tua domanda: "Perché io?" Ma sei tu per un motivo. Una ragione che cambia il mondo. Sii gentile con te stesso, concediti una pausa e continua ad andare avanti. Hai capito.

NASM: Qual è il futuro di Ashley Williams?

AW: Vita! Gli ultimi quattro anni sono stati caratterizzati da trattamenti e medici. Ho combattuto duramente, ma posso finalmente chiudere il libro. Ora vado avanti godendo la vita e spero di poter usare le mie esperienze personali, la mia licenza professionale e le mie conoscenze sulla NASM per portare altre persone con me.

* * *

Tutti noi della NASM desideriamo che Ashley continui successo nel fitness, nella salute,
e in tutto ciò che fa. Grazie mille per aver risposto alle nostre domande, Ashley!

Puoi seguire la stimolante pagina Instagram di Ashley su instagram.com/chemo_diaries[19459004[[19659006[[19459003[ConoscetequalcunochepotrebbeesseredegnodidomandeerisposteconCPT?Parlacidilui/leiinviandoun'e-mailaMeitiPrang@nasmorg(L'unicorequisitoèchequestapersonadeveessereunNASM-CPT)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *