Domande e risposte sul personal trainer certificato: Diane Shaughnessy


Ogni mese, accenderemo i riflettori su un diverso Personal Trainer certificato NASM che sta facendo la differenza nella loro comunità.

Per luglio, abbiamo trovato fuochi d'artificio nella storia di Diane Shaughnessy. È una NASM-CPT, FNS, WLS che ha iniziato la sua incredibile carriera di fitness a 68 anni.

National Academy of Sports Medicine (NASM): Raccontaci qualcosa di te.

Diane Shaughnessy (DS ): compirò 74 anni a luglio. Ho due figlie e 4 nipoti. Mio marito è morto 6 anni fa.

Mi alleno part-time per due diverse imprese. Uno ha 3 studi e l'altro solo uno. Ho un programma prestabilito con ciascuno di essi e, dato che ho flessibilità, posso compilare quando necessario. Le mie ore possono variare dalle 8 alle 30 ore settimanali.

Naturalmente, sono anche una nonna e aiuto le mie figlie quando necessario per aiutare a guidare i loro bambini verso attività, baby sitter o dog sitter.

NASM: Cosa stavi facendo prima di diventare un trainer e cosa alla fine ha portato alla tua decisione di diventare un trainer?

DS: Prima di diventare un trainer, ero un responsabile delle comunicazioni di mercato per un produttore di pressione dispositivi di misurazione per l'industria HVAC, farmaceutica, sanitaria e industriale.

La mia decisione di diventare un trainer era basata sul lavoro di quasi 30 anni in un ambiente ad alto stress e sul desiderio di fare qualcosa di meno stressante e che sapevo che io Mi piacerebbe.

Si basava anche sulla mia esperienza personale nel trattare problemi di peso per tutta la mia vita. Nel corso degli anni avevo guadagnato e perso numerose quantità di peso. La mia prima esposizione a una palestra e all'esercizio di gruppo è stata attraverso il Gloria Stevens Figure Salon (perso 75 libbre). Questo è quando è nato il mio desiderio di diventare un giorno istruttore di fitness. I miei figli erano giovani all'epoca e finanziariamente non potevo permettermi di realizzare questo sogno.

Negli anni successivi ho lavorato a tempo pieno e sono stato in grado di trarre vantaggio dal conseguimento del diploma di laurea attraverso la mia azienda. Ancora una volta, allevare una famiglia, un lavoro a tempo pieno e frequentare la scuola di notte lasciava poco tempo per l'esercizio. Nel corso degli anni, ho continuato a correre avanti e indietro e a volte anche perdere peso. Ancora una volta, non potrei mai tenere costantemente il peso fuori e il mio peso è solo esploso.

Ho perso 100 libbre. tra il 2001-2003 e ho usato la corsa come mio unico esercizio. Ho tenuto il peso fuori per alcuni anni, poi ho recuperato 70 libbre, il che mi ha portato a riesaminare come gestire meglio il mio peso. Nel 2010 sono entrato in un piccolo studio di formazione di gruppo incentrato sull'allenamento di resistenza, cardio e nutrizione. Non solo ho perso 70 libbre. Mi ero ripreso, ma ne persi altri 20, portando la mia perdita di peso totale a 120 libbre.

Nel complesso, è sempre un viaggio. La mia ispirazione è stata quella di lavorare con altre donne che hanno vissuto la stessa lotta per mantenere un lavoro stressante a tempo pieno mentre si alleva una famiglia, così come le donne anziane che sono anche in pensione e desideravano il beneficio di uno stile di vita più sano. Il mio obiettivo era aiutarli a raggiungere i loro obiettivi personali, che si tratti della perdita di peso, della necessità di rafforzarsi o di migliorare la propria alimentazione.

Diane è arrivata seconda nella sua fascia di età, 70-74 anni, all'Hollis Fast 5K .

NASM: Cosa ti ha portato alla decisione di ottenere la certificazione? E perché sei stato certificato attraverso la NASM rispetto a uno dei nostri concorrenti?

DS: Quando ho deciso di ritirarmi, ho parlato con i miei istruttori riguardo a ciò che era necessario per diventare un personal trainer. Mi hanno suggerito di ottenere la certificazione. La mia ricerca su Internet mi ha portato all'NPTI (National Personal Training Institute) situato localmente a Waltham, in Massachusetts. Ho chiamato prima e ho parlato con il loro ufficio in merito al loro programma e alla mia preoccupazione che potrebbero non accettarmi a causa della mia età. La mia età non è stata un problema. Mi hanno accettato nel loro programma diurno a tempo pieno, che mi preparerebbe per la certificazione NASM.

NASM: Penso che sia giusto dire che la maggior parte delle persone della tua età non è altrettanto attiva. Cavolo, la maggior parte delle persone in generale non sono attive come te. Qual è il tuo segreto? E cosa metti nel tuo cereale ogni mattina che il resto di noi non è?

DS: Sapevo che quando mi sarei ritirato, non sarei potuto diventare una patata. Mi piace essere fisicamente attivo e mi diverto una sfida. Ho fatto il mio primo mini-triathlon all'età di 70 anni e ho imparato a sciare in discesa l'inverno successivo. Quello che mi piace di più sono le attività a cui posso partecipare con i miei nipoti e mi tengono giovane.

Non sono sempre perfetto nelle mie abitudini alimentari, ma mi sforzo di mangiare sano.

NASM: [19659004] Hai riscontrato qualche età durante il lavoro nel settore del fitness?

DS: Molto poco. Quando ho iniziato per la prima volta a NPTI, uno degli studenti maschi ha chiesto all'istruttore se pensava che un 68enne dovesse diventare un personal trainer. Naturalmente, l'istruttore ha risposto che l'età non era un problema. Alla fine del nostro allenamento, uno dei giovani mi ha abbracciato e mi ha detto che non riusciva a credere quanto fossi duro a lavorare e tenere il passo con la classe. Ho dovuto farlo, perché non volevo che nessuno non mi volesse nella loro squadra quando facevamo attività di gruppo.

NASM: Oltre al CPT NASM, hai anche guadagnato la tua specializzazione di perdita di peso NASM e NASM Fitness Nutrition Specialization. Cosa ti ha spinto a queste specializzazioni? Come pensi che ti abbiano aiutato come allenatore?

DS: La ​​maggior parte delle donne che alleno vuole perdere peso e migliorare la propria alimentazione e quella della propria famiglia. Quindi, queste specializzazioni mi hanno aiutato a guidare queste donne verso uno stile di vita più sano.

Attualmente sto lavorando per la mia specializzazione in esercizi correttivi!

NASM: Puoi portarci attraverso la tua routine quotidiana? Cosa fai per rimanere in forma e in salute da solo?

DS: Mangiare sano è il numero uno. Faccio anche quanto segue:

• Allenamento della forza 3 giorni a settimana.

• Cardio 5 giorni alla settimana: corsa o ellittica 3 o più giorni, a seconda se mi sono iscritto a una gara. 2 giorni di lezioni di spin.

• 1 giorno a settimana seguo lezioni di pattinaggio artistico e pratico almeno un giorno. L'obiettivo qui è quello di rendere il team di sincronizzazione per adulti. Non credo che farò la squadra, ma mi sto godendo la sfida e sto imparando qualcosa di nuovo.

Di recente mio nipote voleva che facessi il paracadutismo indoor. Naturalmente l'ho fatto ed è stato divertente.

Attività stagionali: in inverno scii in discesa. Ho anche imparato a giocare a golf. Mi piace giocare a golf con mio nipote di 12 anni.

NASM: La tua storia sarà così stimolante per così tante persone là fuori. Quali altre parole di saggezza ti piacerebbe condividere?

DS: Equilibrare lavoro e famiglia è spesso una priorità nella nostra vita e mettiamo da parte i nostri sogni. Attendiamo con impazienza il giorno in cui possiamo realizzare i nostri sogni, che possono essere raggiunti quando siamo più grandi di me. Il mio viaggio potrebbe non essere seguito da tutti perché è diverso per tutti noi. Ma non lasciare mai che nessuno dica che sei troppo vecchio. Se c'è qualcosa che hai sempre desiderato fare, fallo!

Tutti noi della NASM desideriamo che Diane continui il successo con il suo fantastico e stimolante viaggio di fitness. Grazie per aver risposto alle nostre domande, Diane!

Se sei un NASM-CPT e hai una storia che desideri condividere, invia un'email a Meiti.Prang@nasm.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *