Debunking Rhonda Patrick su “ApoE4” e LDL. – The New Neander’s Physiological Literacy


Questo post è un work in progress.


Rhonda Patrick, PhD, un famoso educatore sanitario online e uno "specialista in ApoE4" e malattia di Alzheimer, ha scritto in un commento:

"il grasso saturo aumenta le particelle di LDL e apoE4 aumenta anche drammaticamente il numero di particelle LDL . "

Rhonda Patrick, PhD e un famoso educatore sanitario online, uno" specialista in ApoE4 "e malattia di Alzheimer, ha scritto in un commento:
" apoE4 aumenta anche drammaticamente il numero di particelle LDL ".

Analisi: Rhonda Patrick ha torto.

Rhonda Patrick ha torto. Come potete vedere nella diapositiva sottostante, tra lo studio di coorte Framingham con un gran numero di partecipanti, il colesterolo LDL è lo stesso nelle isoforme di ApoE e4 / portatori e nei portatori di isoforme e3 / e3

 Rhonda Patrick ha torto. Come potete vedere nella diapositiva sottostante, tra lo studio di coorte Framingham con un gran numero di partecipanti, il colesterolo LDL è lo stesso nelle isoforme di ApoE e4 / portatori e nei portatori di isoforme e3 / e3. Dallo studio di Elosua et al., 2004 (1).
Rhonda Patrick ha torto. Come potete vedere nella diapositiva sottostante, tra lo studio di coorte Framingham con un gran numero di partecipanti, il colesterolo LDL è lo stesso nelle isoforme di ApoE e4 / portatori e nei portatori di isoforme e3 / e3.
Dallo studio di Elosua et al., 2004 (1).

Ci sono, tuttavia, frequenti riferimenti nella letteratura pubblicata che associano l'isoforma ApoE e4 / – e un rischio più elevato di CVD, aterosclerosi e livelli più elevati di LDL-c. Pertanto, lo studio del 1994 di Wilson et al. (3) enumera un gran numero di studi che hanno riscontrato elevati rischi CVD per i portatori "ApoE4". Tuttavia, se esaminiamo gli studi a cui fa riferimento Wilson et al. (3), vediamo che i dati sono spesso deboli, non statisticamente significativi e si basano spesso su un numero limitato di soggetti.
L'esempio di questo è lo studio da Ehnholm et al., 1986, (2) che ha notato una maggiore LDL-C in portatori di isoforme e4 / – in base a un piccolo gruppo di soggetti finlandesi. C'erano solo 3 soggetti con isoforme e2 / e4. I risultati non erano statisticamente significativi.
Ehnholm et al. (2):

"Le più alte concentrazioni di LDL sono state osservate nel gruppo
degli omozigoti E 4/4. Queste differenze non erano, tuttavia, statisticamente significative. "

Wilson ed altri (3) trovarono rapporti di probabilità più alti per CVD e altri rischi in isoforma di ApoE e4 / – portatori, spesso associati a scarsa salute metabolica. Ma Willson ed altri (3) non forniscono dati sui livelli di colesterolo LDL, solo i rapporti dispari per diversi sottogruppi.

Elosua et al. (1), che hanno studiato l'associazione del genotipo APOE con l'aterosclerosi carotidea in uomini e donne nel grande Framingham Heart Study, hanno concluso che "il genotipo APOE4 era significativamente associato a un IMT superiore (spessore della intima intima carotidea) solo negli uomini diabetici "

 da Elosua et al .: Fig. 1. Multivariata (età, correlazione familiare, pressione arteriosa sistolica, trattamento dell'ipertensione, fumo e indice di massa corporea) significano lo spessore mediale intimale interno della carotide (ICA) nei gruppi di genotipi APOE in uomini diabetici e non diabetici. Il valore P per l'interazione genotipo APOE-diabete nello spessore medio intimale dell'ICA 0,044.
Da Elosua et al .: Fig. 1. Multivariata aggiustata (età, correlazione familiare, pressione sistolica
trattamento dell'ipertensione, fumo, e massa corporea
indice medio intimale interno arteria carotidea (ICA) spessore mediale
attraverso i gruppi genotipo APOE in uomini diabetici e non diabetici.
Il valore P per l'interazione genotipo APOE diabete in intimale intimale
spessore medio 0.044.

Una descrizione della coorte Framingham dallo studio di Elosua et al., 2004 (1):

Popolazione di studio
La coorte originaria di Framingham ha iniziato l'arruolamento nel 1948,
con il reclutamento di 5.209 uomini e donne di età compresa tra i 19 ei 19 anni
.
C'erano 3.532 partecipanti nella progenie
ciclo di esami di studio 6 (1995-1998). Un totale di 3,378
(96%) di questi partecipanti è stato sottoposto a ecografia carotidea B-mode;
I dati di genotipo APOE
erano disponibili per 2.723 partecipanti
(81%).

Il verdetto:

1. Non ci sono prove evidenti che i portatori di "ApoE", ApoE isofrom e4 / e4 e e3 / e4, abbiano un più alto colesterolo LDL (LDL-c).

2. Non è stato riscontrato che un più alto livello di LDL-c sia un fattore di rischio significativo per le malattie cardiovascolari.

3. Solo i maschi con diabete avevano un livello più elevato di aterosclerosi in un ampio studio di Elosua et al. (1).

4. Scienziati di dottorato, personalità della salute, conferenze sulla salute di base e comunità di internet generano molto rumore. Pochissime persone fanno un controllo diligente dei fatti.

5. Il rumore sui rischi di diete povere di carboidrati per i portatori "ApoE4" non è confermato. Le diete povere di carboidrati aiutano a prevenire la sindrome metabolica e il diabete, le condizioni che sono ancora più deleterie per i portatori "ApoE4" rispetto al resto della popolazione.

6. Nella mia recensione della letteratura, non ho ancora scoperto alcun potenziale rischio nascosto ed enigmatico per i portatori di "Apo4" in una dieta a basso contenuto di carboidrati. Se, tuttavia, i lipidi del sangue o altri marcatori del sangue sono anormali in una particolare dieta a basso contenuto di carboidrati, possono essere necessarie alcune modifiche della dieta (= Common Sense).

Riferimenti: [19659018] 1. Elosua et al., J Lipid Res. 2004 Oct; 45 (10): 1868-75. Epub, 16 luglio 2004

2. Ehnholm et al., J Lipid Res. 1986. 27: 227-235.

3. Wilson et al., JAMA. 1994; 272: 1666-1671.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *