Come ricollegare l’atleta che parla da solo per migliorare le prestazioni sportive


Durante l'esercizio fisico c'è molto da pensare, come mantenere la corretta postura e la meccanica del corpo, controllare lo sforzo e la forza e respirare correttamente. Tutti questi sforzi avvengono nello stesso momento in cui motiviamo e ci spingiamo a fare di più e lavorare di più.

Un ulteriore fattore da considerare durante l'esercizio fisico è il nostro dialogo interiore, noto anche come dialogo interno o chiacchiere.

I pensieri che alimentiamo la nostra mente possono influire positivamente o negativamente sulle prestazioni sportive di un atleta e sull'esperienza complessiva di allenamento. Questo perché i pensieri hanno un impatto sui sentimenti, che a loro volta influenzano il nostro comportamento. La qualità dei nostri pensieri può influire su quanto siamo produttivi o motivati, specialmente con l'esercizio fisico.

La buona notizia è che più pratichiamo i passaggi elencati di seguito, gli atleti e gli esercitatori possono ricablare il dialogo interiore negativo per creare nuove abitudini di pensiero.

Come suona il dialogo interiore negativo

Nel corso degli anni, ho sentito i clienti condividere il loro dialogo interiore negativo durante le sessioni di allenamento o prima e dopo gli allenamenti di classe.

Ho ascoltato dichiarazioni di chiacchiere come:

  • "Non posso farlo!"
  • "L'esercizio non sarà mai facile per me …"
  • "Non sono abbastanza abile …"

… e l'elenco continua.

Come puoi immaginare, affermazioni negative come queste sopra elencate non motivano le prestazioni o spingono le persone in avanti nel modo in cui devono raggiungere gli obiettivi, sfidare gli ostacoli e creare cambiamenti comportamentali sostenibili.

Al contrario, diminuiscono la nostra convinzione di autoefficacia in noi stessi e i risultati che ne risultano diventano profezie che si autoavverano.

4 Steps to Rewire Self-Talk

A causa del suo impatto sul nostro comportamento e motivazione, è importante notare quando emerge un dialogo interiore negativo. Ciò può aiutare a prevenire l'influenza negativa su motivazione, aderenza all'esercizio fisico e prestazioni sportive.

Ecco alcuni suggerimenti su come iniziare a coltivare la consapevolezza per notare il dialogo interiore e riformulare il pensiero per migliorare il comportamento degli esercizi.

1. Prestare attenzione deliberatamente

Le pratiche di consapevolezza iniziano in piccolo e si sviluppano nel tempo. Se coltivare la consapevolezza è una novità per te, inizia questo viaggio prestando maggiore attenzione deliberatamente ai pensieri che hai subito prima, durante e dopo l'esercizio.

Sposta la tua attenzione lontano dalle distrazioni esterne e presta attenzione alla tua esperienza interna . Nota cosa ti viene in mente in questo momento, come pensieri e sentimenti .

In termini di consapevolezza, questo si chiama "rimanere presenti" nell'esperienza.

2. Affina gli sforzi nel tempo

Il perfezionamento di nuove abilità richiede tempo, indipendentemente dall'abilità. Tieni presente questo fatto mentre fai pratica per rimanere presente.

Dato che sfruttare questa consapevolezza è un processo, cerca di non esercitare troppa pressione su te stesso per notare tutto il tempo e, invece, concentrati sulle dichiarazioni di auto-conversazione che noti.

Concentrati sui successi e confida nel fatto che più perfezionerai e praticerai prestando attenzione deliberatamente, più sarai bravo in questi sforzi.

3. Reframe the Unhelpful Thoughts

Suggerisco di scrivere le dichiarazioni negative di auto-parlare che ti vengono in mente.

Cosa stai esattamente dicendo a te stesso? Sii molto specifico nel testo che scrivi.

Quindi, chiediti, Quale potrebbe essere un'affermazione più utile e adattabile?

Ad esempio, un atleta mentre corre che dice a se stesso: “ Sono così lento proprio ora " potrebbe riformulare quel pensiero:" Voglio accelerare e continuerò a lavorare su questo ".

Entrambe le affermazioni implicano che la corsa è più lenta di dove vogliono che sia, ma la versione riformulata spinge l'azione futura positiva in un modo in cui la versione originale non lo fa.

dare la dichiarazione di non responsabilità che il processo di riformulazione non significa sostituire tutte le affermazioni negative con una eccessivamente positiva.

L'obiettivo è di riformulare i pensieri negativi e autolesionistici in un modo che incoraggi la crescita e la motivazione. Ciò avrà un impatto positivo sui risultati del miglioramento delle prestazioni.

4. Reinforce and Repeat

Il prossimo passo è continuare a rafforzare il pensiero appena riformulato nei momenti in cui emerge il vecchio dialogo interiore negativo.

In altre parole, quando ti sorprendi a parlare di sé in modo negativo, dì ad alta voce o silenziosamente la tua affermazione appena riformulata . Continua a ripetere questo ogni volta che si apre la conversazione interiore negativa.

Più usi la nuova affermazione invece di quella precedente, più viene rinforzata e diventa un'abitudine.

Hai un altro pensiero negativo che vuoi riformulare? In caso affermativo, ripetere questo processo descritto sopra. Più ti eserciti a stare attento alle chiacchiere e alla riformulazione delle affermazioni negative, più diventerai abile.

Nel complesso, il processo di prestare deliberatamente attenzione alle nostre cognizioni al fine di riformulare le chiacchiere negative può avere un profondo impatto su risultati dell'obiettivo. Quando spostiamo “ can ” su “can” e riduciamo le affermazioni che parlano negativamente dei nostri limiti e / o capacità attuali, avranno anche un impatto positivo sulle nostre prestazioni atletiche. Questo processo di consapevolezza influenza positivamente la motivazione e l'adesione dell'esercizio e migliora l'esperienza e il godimento dell'esercizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *