Come essere disciplinato sulla tua salute


Per la maggior parte di noi, l'impulso di cercare qualcosa da mangiare quando siamo turbati e disturbati, è naturale come respirare. Ad un certo punto della vita tutti noi viviamo senza stress per lo stress che sconvolge i nostri schemi alimentari controllati e lava via tutti i nostri sforzi per perdere peso. Una telefonata arrabbiata, qualsiasi festival, esami per bambini, una discussione con il coniuge o una divergenza di opinioni con tua suocera possono innescare la lingua sotto controllo per iniziare una baldoria che sembra incontrollabile e quando lo sei fino ad allora, il danno è fatto. Dopotutto non è un mondo perfetto, con luoghi di lavoro tranquilli, figli perfettamente educati e sposi terribilmente comprensivi. Siamo tutti spinti verso il cibo per conforto quando siamo sotto stress. Quando i tuoi sentimenti sono spinti al limite, i tuoi occhi cercheranno e troveranno cibo e lì inizierà il tuo abbuffarsi. Dopo che la tempesta è passata, ti senti terribilmente in colpa per aver smesso di mangiare. In questo frangente è molto importante che tu sappia due fatti importanti 1) Bingeging non equivale a un fallimento e non dovrebbe essere una scusa per abbandonare la tua dieta. 2) Gli attacchi incontrollati si verificano a persone che hanno bassi livelli di serotonina.

La serotonina è una sostanza chimica del cervello, che ha un effetto calmante su di te. Se sei stressato, il tuo corpo richiede una maggiore quantità di serotonina. Una condizione stressante aumenta la domanda di serotonina e se scarseggia nel tuo corpo, desidererai ardentemente cibi che aiutino a aumentarne la produzione. Tali alimenti di solito sono ricchi di carboidrati, poiché i carboidrati aiutano a produrre più serotonina che a sua volta invia i segnali calmanti e i segnali "sentirsi pieni" al cervello ed è così che si smette di mangiare dopo che i livelli di serotonina sono aumentati al livello ottimale. Un drenaggio delle tue emozioni aumenta la domanda di serotonina ed è così che i mangiatori di abbuffate attaccano i cibi ricchi di carboidrati per superare il loro stress emotivo. Questi alimenti includono cioccolatini, dolci, pane, patate, pizze, hamburger, gelati ecc. Pertanto le nostre emozioni controllano il livello di serotonina che a sua volta controlla il nostro appetito. Ecco perché quando colpisce il cattivo umore, molti di noi sentono il bisogno di mangiare snack zuccherati che aiutano ad aumentare i livelli di serotonina e ci fanno sentire meglio – per un breve periodo. Due ore dopo uno spuntino zuccherato quando il livello di zucchero nel sangue scende di nuovo, i segnali della fame vengono inviati al cervello e il corpo richiede più cibo. Più zucchero consumi, più hai fame e più spesso senti il ​​bisogno di mangiare. Il corpo estrae sempre più insulina per togliere lo zucchero dal sangue e utilizzarlo per produrre energia. Qualunque cosa il corpo abbia bisogno viene utilizzata per produrre energia e immagazzinata come glicogeno, l'eccesso viene immagazzinato come grasso. Quindi ogni volta che ti abbuffi immagazzini alcune calorie in eccesso sotto forma di grasso. Pertanto potresti seguire la tua dieta per la maggior parte del tempo, ma nel corso degli anni, con attacchi periodici di abbuffate, perdita di peso e un bel giorno ti rendi conto di essere in sovrappeso.

LA SOLUZIONE

  1. È possibile che intellettualmente tu sappia come impedirti di abbuffarti, ma in pratica non hai la volontà o l'energia per evitare i cibi abbuffati. Tutto quello che vuoi fare è affondare i denti in quel cioccolato o in quella pasta che hai sempre sognato. La prima regola per evitare le abbuffate quando si è stressati è quella di evitare di conservare gustosi snack in casa. Poiché la maggior parte dei mangiatori di baldoria brama qualcosa di dolce su cui abbuffarsi di solito assumono cioccolatini, torte e pasticcini. Non tenerli mai in casa. Prendi invece 2-3 cucchiai. di glucosio in polvere da solo. È così terribilmente dolce che i livelli di serotonina aumentano immediatamente e non sarai in grado di passare attraverso il secondo cucchiaio e presto il tuo cervello ti invierà il segnale pieno di sensazione che farà smettere di mangiare freneticamente senza fare molto danno alle calorie assunzione. Ogni cucchiaio da tavola di glucosio in polvere è pari a 40 calorie, quindi se hai consumato tra 2-3 cucchiai. di polvere di glucosio hai ingerito circa 100 calorie, che è relativamente inferiore a quello che avresti consumato sotto forma di cioccolatini e pasticcini che potrebbero ammontare fino a 500-800 calorie. Ricorda che tutto ciò di cui hai bisogno è qualcosa di dolce al momento di un binge attack e se il cibo dolce consumato non è gustoso è più facile controllare la binge. Mangiare datteri senza semi è anche una buona idea quando si sente l'impulso di abbuffarsi.
  2. Ci sono momenti in cui non c'è stress emotivo, ma potresti voler rilassare i controlli sul cibo subito dopo un programma di perdita di peso. Potresti voler caricare il cibo spazzatura subito dopo aver raggiunto il tuo peso nominale. A quel punto il requisito potrebbe non essere gli alimenti zuccherati come menzionato sopra, ma solo cibi di vostra scelta che vi siete persi durante una dieta. Questo tipo di abbuffata è meno dannoso in quanto la richiesta del corpo non è per il cibo zuccherato ma quasi tutto ciò che potresti desiderare di mangiare come il Pani-puri o un Bhel o un pasto nel tuo ristorante messicano preferito o sfrigolante o può essere solo un sostanzioso pasto fatto in casa senza pensare alla combinazione di cibo e alle calorie. Bene! La buona notizia è che puoi fare tutto questo senza sentirti in colpa, poiché mangiare questo tipo di cibo una o due volte dopo un programma di perdita di peso non ti farà ingrassare. Interromperà semplicemente il processo di perdita di peso, che in ogni caso avevi programmato di interrompere poiché hai già raggiunto il tuo peso target. L'aumento di peso è determinato da cibi zuccherati e non di tanto in tanto cene al ristorante a scelta. In effetti, dopo esserti abbuffato degli alimenti di tua scelta, sperimenterai un ritorno del controllo alimentare e una diminuzione della tensione indotta dalla dieta.
  3. Non appena entrerai di nuovo nel meraviglioso mondo delle scelte alimentari, dei pasti senza restrizioni, sociali pranzo e, per concludere, un peso perfetto, sei in presenza di fattori scatenanti che possono facilmente distruggere il tuo controllo alimentare.
  4. Quando sei entrato nella fase di mantenimento del tuo programma di perdita di peso, ricorda che hai lavorato duramente per raggiungere quel peso corporeo ideale.
  5. I tempi dei pasti vengono mantenuti.
  6. Non tornare ai tuoi giorni pre-dieta senza colazione, pranzo leggero e cene pesanti.
  7. Continua a mangiare cibi sani come cereali integrali, frutta & vegetables.
  8. Se non hai potuto fare a meno di sbagliare le tue scelte alimentari più di una o due volte in due settimane durante la fase di mantenimento, sostituisci uno dei tuoi pasti principali con frutta, in particolare la cena.
  9. Ricorda che l'unico modo per aumentare la massa muscolare e a sua volta il tuo metabolismo è di esercitare. Se sei impegnato a tenere lontano i chili che hai lavorato così duramente per perdere, l'esercizio fisico deve diventare una parte della tua vita. Non rinunciare all'esercizio non appena hai raggiunto il tuo peso nominale.
  10. Soprattutto, non rinunciare alla tua dieta di mantenimento se ti abbuffi di tanto in tanto. Fintanto che ti alleni, non è importante mangiare un paio di pasti extra oleosi durante le festività. Non aumenterai di peso. Subito dopo il baldoria riprende il controllo.

(pubblicato su Hindustan Times del 05 agosto 2019)

ANJALI MUKERJEE, Nutrizionista, fondatore del direttore della salute totale, con centri sanitari a Mumbai, Delhi, Bangalore, Pune.

Salute Totale tratta l'obesità e altri disturbi legati alla salute.

Numeri di contatto: 1800 266 0607 / 022-672 66888

Per ulteriori informazioni, visitare www.health-total. com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *