Come dire di no: una guida alla colpa e al mangiare


“Ho fatto brownies! Eccone uno. ”

“ Oh, hanno un profumo così buono! Grazie, ma ho fatto un'ottima colazione e sono ancora pieno. ”(Una bugia bianca)

“ Dai. È solo un piccolo biscotto. "

" Davvero, lo apprezzo, ma no grazie. "

" Davvero? Sei un tale maniaco della salute che non mangerai nemmeno il brownie che ho fatto? "

Ciò si è intensificato rapidamente . Un altro esempio della colpa sociale troppo frequente di non consumare ciò che gli altri vogliono che tu faccia.

Viviamo in un mondo strano. Se la tua esperienza è qualcosa di simile alla mia, le cure sono un elemento così comune per ogni evento in cui gli umani si riuniscono e che non puoi forse li mangiamo ogni volta che vengono offerti senza guadagnare un bel po 'di peso indesiderato.

Anche con le migliori intenzioni, è comune trovarti a perdere il controllo della colpa, il tuo amico che vuole che tu abbia birre quando ci si ferma o nonna che ha sempre i biscotti a portata di mano. La loro offerta è piena di amore, ma non vuoi quello che stanno offrendo. Dire di no è interpretato come un rifiuto di loro, non dell'offerta. 19659002] Nelle interazioni quotidiane, le uniche risposte che hanno la possibilità di non offendere sono:

  • Non mi sento molto bene. Penso di essere malato.
  • Sto facendo una colonscopia questo pomeriggio e non riesco a mangiare nulla.
  • O sto facendo una pulizia di 20 giorni. Sì, in questo momento posso solo mangiare erba medica erba, succo di barbabietola e questo frullato sostitutivo del pasto da $ 72. (Le persone comprendono totalmente una dieta con una scadenza. Ciò che tende a sconvolgerle in realtà sta cambiando il tuo stile di vita.)

Comprensione del senso di colpa

Il cibo può essere emotivo . Le persone spesso si sentono legittimamente offese dalla tua decisione di non consumare ciò che vogliono, ma questo dipende da loro. Sono responsabili delle loro emozioni, non tu.

Non li hai danneggiati fisicamente, non li hai dissuati o hai persino preso in giro l'idea di come lo zucchero sia il diavolo. Se declinate rispettosamente e i loro sentimenti sono feriti, questo non è davvero il vostro problema. Questo è molto più facile a dirsi che a farsi, ma è una comprensione essenziale per vivere autenticamente in questo bizzarro mondo.

Il senso di colpa è una forma di manipolazione . Quando le persone cercano di farti sentire in colpa, stanno cercando di forzare il tuo comportamento per adattarlo a ciò che soddisfa i loro desideri, indipendentemente da ciò che desideri. Ciò è particolarmente problematico quando si tratta di cibo.

La dieta occidentale ha portato la società all'epidemia di cattiva salute che è difficile da apprezzare veramente. La decisione di rifiutare le norme comuni e valorizzare la propria salute è una delle cose migliori che si possano mai fare. Chiunque ti costringa a infrangere le tue regole e indebolire le tue abitudini non è una forza benigna, ma negativa, almeno in quel momento.

Questo è tutto molto generale e eccessivamente drammatico. Non sono certamente malvagi, ma dobbiamo capire chiaramente che farli sentire meglio non è il nostro lavoro. Certamente, dovresti sentirti libero di avere delle leccornie, ma se hai deciso che non è il momento (come spesso la salute ti richiederà), allora è una decisione matura che dovrebbero rispettare. Qualsiasi altra risposta è una riflessione su di loro, non tu.

Boundaries 101

Non sei responsabile delle loro emozioni . È anche vero il contrario. Nessuno è responsabile delle tue emozioni, tranne te. Buone relazioni sono costruite su questa comprensione. Le persone interagiscono onestamente e si sostengono a vicenda nelle attività che ritengono significative. Non è che vi sia un disinteresse sociopatico per le emozioni degli altri umani. L'empatia è intatta, eppure l'empatia è fondata sulla comprensione che la responsabilità personale preclude un adempimento duraturo.

 How to Say No: A Guide to Guilt and Eating - Fitness, alimentazione, regole, alimentazione pulita, consigli dietetici, norme sociali, stile di vita sano, stile di vita, senso di colpa, aderenza, confini

Le relazioni disfunzionali tendono a mettere in evidenza una persona (i bisognosi) spesso colpevole dell'altra (qualcuno che ha bisogno di essere necessario) nel soddisfare ogni loro desiderio. Questa dinamica non fa bene a nessuno. I bisognosi hanno bisogno di realtà difficili per aiutarli ad assumersi la responsabilità personale.

Essere "gentile" con lui cedendo è in realtà una forma velata di crudeltà che lo mantiene immaturo e dipendente. In alternativa, il necessario deve imparare a resistere alla colpa che la controlla in modo che possa sentire la pace e investire la sua energia in modo più fruttuoso.

Capisco che potresti spingerti troppo oltre . Ad esempio, mio ​​nonno si è divertito un mondo con il suo cancro alla prostata e recentemente si è trasferito in un centro per anziani in Florida. Sono andato a trovarlo e abbiamo trascorso una fantastica mattinata piena di buone conversazioni.

Quindi afferrò un cioccolato Colomba dalla ciotola accanto alla sua sedia e mi chiese: "Ti concedi un quadrato di cioccolato occasionale?" Assolutamente! Sarei stato un vero idiota a trasmetterlo.

Non sto dicendo che non dovresti fare cose per altre persone o che non dovresti mai avere un biscotto spontaneo da nonna. Il problema è quando ci allontaniamo costantemente dai nostri obiettivi di autosviluppo per compiacere gli altri. Questo è quasi sempre negativo ed è un problema particolarmente grande quando si tratta di cibo.

Ciò che mangi conta . Colpisce la tua salute, la tua energia e il modo in cui vivi la tua vita. Devi avere dei limiti che dovrai rappresentare per essere in salute. I confini sono, in effetti, regole che stabiliamo per noi stessi. Sono determinato a non lasciare che altre persone dettino quali alimenti consumo. Certo, mi permetterò di essere attratto dal divertimento di una serata fuori, ma solo alle mie condizioni. Non per colpa. Questa è la mia regola.

Questo va oltre i nostri confini con altre persone. Ogni persona sana e di successo che conosco ha forti limiti anche nella forma fisica e nel lavoro . Stabiliscono regole per se stesse e le seguono, perché non puoi fare affidamento sulla motivazione o sentirti "bloccato" per raggiungere un obiettivo.

Se vuoi essere in buona salute dovrai iniziare gli allenamenti anche quando non lo "senti" e mangiare bene anche quando hai voglie. I confini ci liberano dalla tirannia della deliberazione. Creano chiarezza nei nostri valori e ci aiutano ad agire come vorremmo, in assenza di impulso. Per ulteriori informazioni per chiarire i valori e creare sistemi per aiutarti ad agire, consulta il mio ebook gratuito, The Essential Guide to Self-Mastery .

How to Say No

Per me, la buona vita si riduce al nostro motto di Inspired Human Development: Definisci i valori e agisci di conseguenza. È semplice, ma non è facile . Dire di no quando ti senti sotto pressione a mangiare qualcosa che non vuoi è una grande pratica.

Tende a seguire questi semplici passaggi:

  1. Di 'di no, grazie. Qualsiasi spinta successiva li rende un idiota, non tu. Se hanno un problema con la tua decisione di controllare ciò che metti in bocca, sono il problema.

Immagino sia solo un passo, e basta. Non hai bisogno di spiegarti, basta sorridere e dire "No, grazie." Non devi avere una scusa. Non stai facendo niente di male. Tuttavia, più rispettoso e privo di emozioni sei, più saranno diffusi .

In passato, ho scoperto che la mia difesa tendeva a incitare all'ostilità reciproca dall'altra parte. La meditazione mi ha aiutato a non proiettare le mie paure e alimentare il fuoco. Questo non è un modo sicuro, tuttavia. Ci saranno quelli che non riescono proprio a capire perché gli stai facendo questo. Questa è la vita. Non possiamo accontentare tutti.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *